Wiki Actu it

July 31, 2007

Smarrite riprese matrimonio, chiesti 50.000 euro di risarcimento danni esistenziali

Smarrite riprese matrimonio, chiesti 50.000 euro di risarcimento danni esistenziali

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 31 luglio 2007

Un fotografo gira un filmato del giorno delle nozze, poi lo consegna per il trasporto ad una ditta specializzata, che lo smarrisce.

I novelli sposi presentano così una richiesta di risarcimento al giudice, per danni esistenziali, di 50 000 euro. Il giudice ha diversamente disposto un risarcimento di 10 000 euro (5.000 euro ciascuno), escludendo la ditta di trasporti dalla responsabilità sul danno. La coppia, insoddisfatta, sostenuta dall’avvocato Rosario Alberghina, ha presentato ricorso in appello.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Champions League 2007-2008 2º turno preliminare andata

Filed under: Calcio,Coppa Intertoto 2007,Europa,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio Champions League 2007-2008 2º turno preliminare andata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 31 luglio 2007

Calcio
Campionati nazionali
Coppa Italia
Coppe internazionali

Risultati[]

31 luglio 2007: risultati 2º turno preliminare andata
Debrecen – Elfsborg 0 – 1
Fc Copenhagen – Beitar Gerusalemme 1 – 0
Genk – Fk Sarajevo 1 – 2
Pyunik Erevan – Shakhtar Donetsk 0 – 2
Rangers Glasgow – Zeta Golubovci 2 – 0
Tampere United – Levski Sofia 1 – 0
Zaglebie Lubin – Steaua Bucarest 0 – 1
Besiktas – Sheriff Tiraspol 1 – 0
Domzale – Dinamo Zagabria 1 – 2
Hafnarfjordur – Bate Borisov 1 – 3
Stella Rossa Belgrado – Levadia Tallin 1 – 0
Ventspils – Austria Salisburgo 0 – 3
Zhenis Astana – Rosenborg 1 – 3
Zilina Msk – Slavia Praga 0 – 0

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Ufficializzato il calendario di serie A 2007-2008

Filed under: Calcio,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Ufficializzato il calendario di serie A 2007-2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 31 luglio 2007

La prima giornata del campionato italiano di serie A si disputerà il 25 e 26 agosto. In campo per la prima giornata ci saranno:

  • Fiorentina – Empoli
  • Genoa – Milan
  • Inter – Udinese
  • Juventus – Livorno
  • Lazio – Torino
  • Napoli – Cagliari
  • Palermo – Roma
  • Parma – Catania
  • Reggina – Atalanta
  • Siena – Sampdoria

I turni di sosta sono previste nelle seguenti date:

  • 9 settembre
  • 14 ottobre
  • 18 novembre
  • 30 dicembre
  • 6 gennaio

I turni infrasettimanali si terranno nelle seguenti date, il giorno è sempre mercoledì:

  • 26 settembre
  • 31 ottobre
  • 27 febbraio
  • 19 marzo

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Accettate le dimissioni di Previti dalla Camera

Accettate le dimissioni di Previti dalla Camera

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 31 luglio 2007
Cesare Previti non è più un deputato. Le sue dimissioni, comunicate alla Camera che ha votato tramite scrutinio segreto, sono state accettate. I sì sono stati 462, i no 66 e gli astenuti 4. Al suo posto andrà Angelo Santori.

Durante la riunione per la votazione sulla decadenza dalla carica di parlamentare, in seguito alla condanna a sei anni nel processo Imi-Sir, è stata letta una lettera inviata al Presidente Fausto Bertinotti, nella quale l’avvocato Previti ha scritto di essersi dimesso da innocente:

« il breve termine intercorso tra la fissazione dell’ordine del giorno e la seduta odierna e lo stato attuale di detenzione domiciliare nel quale mi trovo rendono praticamente impossibile la mia presenza in aula e mi privano della possibilità di partecipare al dibattito sulla mia decadenza da deputato.

Sono innocente, e da innocente sconto una condanna ingiusta, e lo faccio nel pieno rispetto della legge, ottemperando a tutte le regole del mio stato con discrezione e convinta operosità.

Se dichiaraste la decadenza, compireste un atto di pura sottomissione del Parlamento al potere, non sovrano ma sovrastante, dell’autorità giudiziaria. La creazione di un simile precedente costituirebbe un vulnus gravissimo e irrecuperabile.

Il grande rispetto che ho per il Parlamento mi impone di fare tutto il possibile per evitare che questo avvenga. Rassegno, quindi, le mie irrevocabili dimissioni da deputato, chiedendo di voler procedere immediatamente alla relativa votazione. »

In una seconda lettera, inviata ad Elio Vito, capogruppo di Forza Italia, partito di cui Previti è uno dei fondatori, prega «di richiedere il voto palese», che però non viene concesso, dato che serve un accordo unanime.

Pareri discordanti sul decaduto mandato giungono da entrambi gli schieramenti, con Forza Italia che, attraverso il suo capogruppo, parla di Previti come «un obiettivo politico» e di una votazione che non è stata serena, mentre l’Italia dei Valori plaude: «meglio tardi che mai».

Notizie correlate

  • «Previti è ancora in carcere: attende gli arresti domiciliari» – Wikinotizie, 8 maggio 2006
  • «Previti ammesso a Rebibbia» – Wikinotizie, 5 maggio 2006
  • «Imi-Sir: Cassazione, 6 anni a Previti» – Wikinotizie, 4 maggio 2006

Fonti

Risorse

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 30, 2007

L\’Iraq vince la Coppa d\’Asia

L’Iraq vince la Coppa d’Asia – Wikinotizie

L’Iraq vince la Coppa d’Asia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 30 luglio 2007

Per la prima volta nella sua storia, l’Iraq è il vincitore della competizione calcistica Coppa d’Asia, battendo la favoritissima Arabia Saudita con uno spettacolare colpo di testa finendo 1-0 nello stadio Bung Karno a Giacarta.

L’ilarità ha preso tutti, sunniti, sciiti, curdi e cristiani uniti per festeggiare uno dei più grandi eventi sportivi degli ultimi anni del paese.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Ingmar Bergman è morto

Ingmar Bergman è morto – Wikinotizie

Ingmar Bergman è morto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 30 luglio 2007

Un’immagine d’archivio di Ingmar Bergman

Il famoso regista svedese Ingmar Bergman è morto nella sua casa, sull’isola di Fårö. Aveva 89 anni. L’annuncio è stato dato dalla agenzia svedese Tt, citando la figlia di Bergman, Eva.

Nella sua lunghissima carriera ha diretto oltre 40 film, vincendo decine e decine di premi, tra i quali il festival di Cannes, quello di Berlino, tre Oscar e molti altri.

La data esatta della morte non è certa, poiché l’agenzia ha comunicato solamente la notizia della morte, senza specificare ulteriori dettagli.

Fonti

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Ingmar Bergman.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Bari: il Coni si trasferisce allo Stadio della Vittoria

Bari: il Coni si trasferisce allo Stadio della Vittoria

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Bari, lunedì 30 luglio 2007

I comitati olimpici regionale e provinciale del Coni, insieme a numerose federazioni sportive, si trasferiscono il 30 luglio 2007 da via Pende allo Stadio della Vittoria di Bari. Gli ingressi 5 e 6 dell’Arena saranno utilizzati dagli uffici Coni, mentre gli ingressi 3 e 4 serviranno le federazioni sportive. Allo stadio era già presente da un anno la Scuola regionale dello Sport e, con questi ultimi trasferimenti, sarà completata la “Cittadella dello Sport”, grande polo di attrazione di rango regionale proprio nel cuore del rione Marconi. L’inaugurazione della sede avverrà nel mese di settembre dopo aver completato l’allestimento dei nuovi ambienti.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 29, 2007

Serbia, uomo in preda all\’ira dopo un litigio uccide nove persone

Serbia, uomo in preda all’ira dopo un litigio uccide nove persone

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 29 luglio 2007

Una nazione ed un piccolo paese, Jabukovac, sconvolti da quella che i media hanno ribattezzato la strage della follia.

L’uomo, Nikola Radosavljevic, 38enne serbo, emigrato in Austria per lavoro e tornato da poco nella famiglia, ha avuto una fortissima discussione con la moglie ed in preda alla rabbia, ha imbracciato un fucile con due cinturoni di munizioni, cominciando a sparare contro chiunque avesse incontrato.

Appena fuori casa ha ucciso i primi tre passanti, ma senza fermarsi, ha continuato verso il centro del paese ed ha ucciso ancora.

Un bilancio che il paese non aveva mai visto in tempo di pace: nove morti (quattro donne, cinque uomini tra i quali un ragazzo di quindici anni) e due feriti in pericolo di vita.

L’uomo è stato ritrovato dopo una vera e propria battuta di caccia effettuata dalle squadre antiterrorismo, nei pressi di un cimitero, dopo che aveva tentato di suicidarsi.

Dubbi di sanità mentale

Radosavljevic aveva più volte negli anni precedenti manifestato squilibri psichici curati da specialisti austriaci, ed inoltre alcuni testimoni che avevano viaggiato sull’autobus con lui hanno riferito di un comportamento nervoso.

Vicini di casa inoltre hanno detto che l’uomo, due giorni prima, aveva tentato di suicidarsi dopo un’altra lite con la moglie.

Il ministro dell’interno ha detto che il movente del massacro sembri esulare “da un qualsiasi quadro di razionalità”.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Genova, donna cannoneggiata da nave ecuadoregna

Genova, donna cannoneggiata da nave ecuadoregna

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 29 luglio 2007

Una donna di Genova è stata colpita da uno stoppinaccio sparato dal cannone della nave Guyas, battente bandiera dell’Ecuador, allorché la nave, giungendo in porto, ha sparato tre colpi a salve come tradizione per salutare la città.

Lo stoppinaccio ha colpito la donna al petto, ma senza provocarle seri problemi. Subito soccorsa dalla Croce Rossa, se la caverà in tre giorni.

Intanto, la stessa, subito sentita dalla Capitaneria di porto, ha annunciato che non procederà legalmente contro il comandante della nave.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 28, 2007

Sardegna: il Governo boccia la \”tassa sul lusso\”

Sardegna: il Governo boccia la “tassa sul lusso”

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 28 luglio 2007

Il Consiglio dei Ministri ha impugnato davanti alla Corte costituzionale le norme della Finanziaria 2007 della Regione Sardegna che istituiscono la cosiddetta “tassa sul lusso”: sentito il parere del Ministero delle Finanze e del Ministero degli Affari regionali, il Governo ha infatti rilevato numerosi profili di illegittimità costituzionale, con riferimento alle competenze tra Stato e Regione in materia tributaria ed al principio di uguaglianza tra i cittadini.

In una nota, Palazzo Chigi comunica che «resta fermo l’impegno a proseguire il confronto con la Regione Sardegna», sì da poter concordare «modifiche alla normativa regionale tali da consentire al Governo di ritirare i ricorsi presentati».

«Noi difendiamo questa legge che chiede un contributo in cambio delle politiche di tutela ambientale», ha commentato il governatore sardo Renato Soru che oggi, in un’intervista a Le Point, prima di conoscere la decisione dell’Esecutivo, aveva dichiarato: «Non sarebbe la prima volta che il Governo impugna una legge regionale davanti alla Corte Costituzionale. È, tra l’altro, di due settimane fa una sentenza della Consulta che ha giudicato non fondato un ricorso del Governo contro un’altra legge regionale della Sardegna».

Duro il commento di Mauro Pili, già Presidente della Regione Sardegna, ed oggi parlamentare di Forza Italia: «Se Soru e compagni attendevano il sigillo del governo Prodi sul fallimento della loro azione di governo, oggi l’hanno avuto con tutti i crismi dell’ufficialità. La bocciatura del Consiglio dei Ministri è sonora, forte e senza appello. Se fossero persone serie ne trarrebbero immediatamente le conclusioni».

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress