Wiki Actu it

September 2, 2007

Google, scoppia il rito della foto con la star

Google, scoppia il rito della foto con la star

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007

Cartello che indica il Googleplex

Un ingegnere dell’azienda Google, Tan Chade-Meng, è diventato famoso all’interno del colosso di Mountain View per la sua passione di fotografare i personaggi famosi che vanno a visitare il quartier generale del noto motore di ricerca.

In quattro anni, dal 2003 al 2007, Tan ha scattato più di 100 fotografie che lo raffigurano in compagnia di importanti personalità, divise in sette categorie nel suo album di fotografie Picasa: “Presidential Gallery”, “Political Leaders”, “Media Stars”, “Tech Industry Titans”, “Major Award Winners”, “Best-Selling Authors” e, per concludere, “Other Famous People”.

La prima foto dell’ingegnere lo raffigura insieme a Jimmy Carter, ex presidente degli Stati Uniti, in seguito appesa nel suo ufficio. Venendo a conoscenza di questa passione i colleghi hanno iniziato a segnalargli in anticipo le visite dei vip.

Con il passare del tempo la foto con l’ingegnere, oggi trentasettenne, è diventata un rito che ha luogo prima che la star termini la sua visita. Secondo il TimesDaily anche Larry Page ne ha scattate un paio.

Alcuni appaiono sorridenti, altri rassegnati. Qualcuno gli dà pure la mano al momento del click mentre altri non guardano nemmeno nell’obiettivo.

Tra le star più note compaiono Bill Clinton (ex presidente USA), Michail Sergeevič Gorbačëv (premio Nobel per la pace), Colin Powell (segretario di Stato degli Stati Uniti), Robin Williams (attore) e Gwyneth Paltrow (attrice).

Non mancano nemmeno le foto con Linus Torvalds e Richard Stallman, i due maggiori rappresentanti del software libero.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Esplode un appartamento a Positano: 2 feriti gravi

Filed under: Disastri e incidenti,Europa,Italia,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Esplode un appartamento a Positano: 2 feriti gravi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007
È ancora il gas il colpevole dell’esplosione avvenuta oggi in un appartamento, provocando il ferimento di due persone, ora in gravi condizioni. Sono le tre del mattino quando l’accensione forse di una lampadina provoca l’esplosione dell’appartamento nei dintorni del centro di Positano, saturo di gas in seguito ad una fuga nel corso della notte.
L’esplosione provoca il crollo, anche se parziale, della una palazzina di tre piani di cui faceva parte l’appartamento.

I due feriti sono un uomo e una donna. Il primo, Raffaele di Donato, 53 anni, è stato ricoverato con ustioni sull’intero corpo e diversi traumi. La donna, Angela Barba, 42 anni, che presenta ustioni sul 70% del corpo, è stata trasferita in un ospedale a Roma.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

La Confindustria siciliana contro la mafia: espulso chi paga il pizzo

La Confindustria siciliana contro la mafia: espulso chi paga il pizzo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007

La Confindustria della Sicilia si difende contro la mafia, e contro una lista di attentati e minacce di morte che troppo spesso colpiscono i suoi membri, e che in questi giorni hanno preso di mira Andrea Vecchio e Marco Venturi, rispettivamente imprenditore del settore edile e presidente della camera di commercio di Catania. Tutti coloro che, pagando il pizzo, “collaboreranno” con la mafia, saranno infatti espulsi dall’associazione degli imprenditori.

Alla riunione della sede siciliana era presente anche il vice-presidente nazionale di Confindustria, su mandato del presidente Luca Cordero di Montezemolo, che ha espresso un certo malcontento per la situazione attuale al ministro degli interni Giuliano Amato. Estremamente soddisfatto invece è il premier Romano Prodi, che ha accolto la notizia, definendola “una decisione seria perché la lotta contro la mafia si vince solo con la reazione della società civile” dalla Giordania, dove è in visita ufficiale. Soddisfazione anche da Pietro Grasso, presidente del dipartimento antimafia, dal ministro della giustizia Clemente Mastella e da quello delle infrastrutture Antonio di Pietro, che ha chiesto che le sanzioni vengano applicate anche a chi paga tangenti.

Sull’invio dell’esercito nelle zone più minacciate dalla criminalità organizzata ci sono invece pareri contrastanti, con il premier titubante e il guardasigilli che ricorda come ci sia una discussione in atto, e la risposta non può ancora essere affermativa.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Loreto: il Papa esorta i giovani all\’umiltà

Loreto: il Papa esorta i giovani all’umiltà

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007

Benedetto XVI durante l’incontro con i giovani allo stadio di San Paolo, Brasile, il 10 maggio 2007

Papa Benedetto XVI è giunto ieri a Loreto, nella Piana di Montorso, per incontrare i giovani giunti all’incontro dell’Agorà dei giovani. Ad attenderlo erano presenti circa 400 000 ragazzi, diventati poi 500 000 oggi, per la Santa Messa.

Nel corso dell’evento, Ratzinger ha risposto alle domande dei giovani su alcuni problemi sociali molto sentiti come l’ambiente, la droga, l’amore usa e getta, la famiglia e le istituzioni ecclesiastici. Ha inoltre salutato di persona Giancarlo Bossi, il sacerdote missionario sequestrato per 39 giorni nelle Filippine.

Accorato l’appello all’umiltà fatto dal Santo Padre durante l’omelia odierna: «Non seguite la via dell’orgoglio, ma quella dell’umiltà. Non è una sconfitta. Andate controcorrente. Non abbiate paura di essere fuori moda. Non ascoltate le voci interessate e suadenti che propagandano modelli di vita improntati all’arroganza e alla violenza, alla prepotenza e al successo ad ogni costo, all’apparire e all’avere, a scapito dell’essere. Di quanti messaggi, che vi giungono soprattutto attraverso i mass media, voi siete destinatari! Siate vigilanti! Siate critici! Non andate dietro all’onda».

Il vicepresidente del Consiglio dei Ministri Francesco Rutelli, anch’egli presente alla funzione religiosa, ha commentato l’evento dicendo che «l’Agorà dei giovani conferma che in Italia il cattolicesimo è un fenomeno profondo, legato e radicato».

Dalle 21 si è tenuto uno spettacolo canoro/danzante che ha visto tra gli interpreti di rilievo Claudio Baglioni, Andrea Bocelli, Lucio Dalla, la band de “Le Vibrazioni”, la ballerina Eleonora Abbagnato ed il pianista Giovanni Allevi.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Torino: uccide il vicino a testate, fugge e poi si costituisce

Torino: uccide il vicino a testate, fugge e poi si costituisce

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007

Un agghiacciante omicidio è avvenuto oggi pomeriggio nel comune piemontese di La Cassa, in provincia di Torino: un cinquantaquattrenne, Ezio Garofalo, è stato colpito dal suo vicino di casa, Giovanni Borda, che gli ha inferto due testate in pieno petto. Le percosse hanno causato la morte dell’anziano che soffriva di problemi cardiaci.

Fuggito con la sua autovettura, l’aggressore quarantanovenne, residente in via Givoletto, fin dalle ore 15 è stato ricercato dai carabinieri della città di Rivoli, ma si è costituito qualche ora dopo.

Ai carabinieri di Pianezza ha dichiarato di essere “disperato” e ha raccontato di aver passato due ore seduto su una panchina. Borda ha aggiunto «Non so cosa mi abbia preso. Non mi sono subito reso conto di quello che avevo fatto».

Secondo i presenti al momento della lite i due stavano discutendo animosamente su una questione legata al diritto di passaggio su di una strada. L’omicida aveva eretto un dosso di cemento nella via abitata dai due uomini. Quando oggi Garofalo l’ha colpito con la sua auto è andato a lamentarsi con Borda.

Trovando a casa solo il figlio dell’uomo si è rivolto a lui ma poco dopo è apparso il vicino che prima l’ha colpito con una testata sul naso, che ha iniziato a sanguinare, e poi lo ha attaccato al petto. Quando Garofalo è caduto a terra in un primo momento l’aggressore ha “prestato soccorso” poi in preda al panico per l’arrivo dei parenti della vittima è fuggito.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Evasione nel sangue in Libano

Filed under: Libano,Medio Oriente,Politica e conflitti,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Evasione nel sangue in Libano – Wikinotizie

Evasione nel sangue in Libano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007
Un gruppo di appartenenti al gruppo islamista di Fatah al-Islam, ritenuto legato ad Al-Qaida ha provato a evadere dal campo rifugiati di Nahr el-Bared, in Libano, ma la loro fuga è stata soppressa dai soldati libanesi che hanno ucciso 31 rivoltosi e arrestati 20. Negli scontri sono rimasti uccisi anche 5 militari libanesi.

Il campo è sede di scontri dall’esplosione della violenza il 20 maggio scorso e da allora hanno perso la vita circa 300 persone, fra militari dell’esercito, ribelli di Fatah al-Islam e civili.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Premio Campiello 2007: vince Mariolina Venezia

Filed under: Italia,Letteratura,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Premio Campiello 2007: vince Mariolina Venezia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007

La scrittrice Mariolina Venezia ha vinto l’edizione 2007 del “Premio Campiello”: il suo “Mille anni che sto qui”, edito da Einaudi, ha ottenuto 106 voti su quasi trecento, imponendosi sugli altri candidati.

Al secondo posto si è piazzata Milena Agus, con “Mal di pietre”, edito per i tipi della Nottetempo, seguita da Romolo Bugaro con “Il labirinto delle passioni perdute” (Rizzoli) e da Alessandro Zaccuri con “Il signor figlio” (Mondadori). Ultimo, a sorpresa, Carlo Fruttero – dato per favorito – con “Donne informate sui fatti”, edito da Mondadori.

Fonti[]

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

La tempesta tropicale Felix diventa un uragano

La tempesta tropicale Felix diventa un uragano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007

Una immagine di un ciclone scattata dalla Stazione Spaziale Internazionale

La tempesta tropicale Felix, sviluppatasi nell’Oceano Atlantico, si è trasformata in uragano al largo delle Antille Olandesi, secondo quanto riferito dal National Hurricane Center degli USA, passando così al grado due della scala di intensità.

Il secondo uragano della stagione 2007 minaccia così le isole di Aruba, Bonaire e Cucarao, che dovrebbe raggiungerle entro 24 ore. Non ci sono tuttavia indicazioni riguardo alla direzione che potrà intraprendere a lungo termine l’uragano; il pericolo è che si abbatta sul Golfo del Messico, recando danni all’economia del petrolio e del gas.

Già il primo uragano della stagione, Dean, raggiungsi il quindo grado nella scala di intesità, si era abbattuto lo scorso mese sui Caraibi e sul Messico, facendo almeno 27 vittime.

Articoli correlati

  • «L’uragano Felix raggiunge il quinto grado della scala di intensità» – Wikinotizie, 3 settembre 2007

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Caso Mele: Francesca Zenobi dichiara di essere incinta

Filed under: Articoli archiviati,Curiosità,Europa,Gossip,Italia,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Caso Mele: Francesca Zenobi dichiara di essere incinta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007

Francesca Zenobi, la prostituta che ha passato la notte tra il 27 e il 28 luglio 2007 con l’ex deputato UDC Cosimo Mele, ha affermato di essere incinta in una intervista alla rete televisiva Canale Italia, che verrà mandata in onda nel corso di “Live!” martedì, in seconda serata.

La Zenobi ha aggiunto che vorrebbe intraprendere la carriera televisiva e non considera «reato» le sue «aspirazioni professionali». Vorrebbe inoltre riscattarsi «di fronte all’Italia» e soprattutto nei confronti di chi l’ha «dipinta come il male, come una persona spregevole».

Francesca si considera una «persona carina e dotata di una buona dialettica» e si ritiene felice per essere venuta a conoscenza della sua gravidanza e di essersi riappacificata con il compagno. Tuttavia non ha voluto rivelare ai microfoni l’identità del padre.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale Serie C2 girone C 2007-2008 2° giornata andata

Filed under: Calcio,Coppa Intertoto 2007,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio Italia campionato nazionale Serie C2 girone C 2007-2008 2° giornata andata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 2 settembre 2007

Calcio
Campionati nazionali
Coppa Italia
Coppe internazionali

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie C2 girone C.

Risultati[]

2 settembre 2007: risultati 2ª giornata
Andria – Igea 1 – 0
Celano – Monopoli 0 – 1
Cisco Roma – Catanzaro 0 – 0
Gela – Scafatese 0 – 2
Marcianise – Pescina 2 – 1
Neapolis – Vibonese 1 – 1
Noicattaro – Melfi 3 – 1
Val di Sangro – Cassino 3 – 1
Vigor Lamezia – Benevento 1 – 2

Classifica della seconda giornata[]

Classifica 2007-08 2ª giornata Pt
1. Monopoli 6
2. Scafatese 6
3. Benevento 6
4. Val di Sangro 4
5. Catanzaro 4
6. Marcianise 4
7. Noicattaro 3
8. Pescina 3
9. Andria 3
10. Cisco Roma 2
11. Vibonese 2
12. Neapolis 1
13. Vigor Lamezia 1
14. Igea 1
15. Cassino 1
16. Melfi 1
17. Gela 0
18. Celano 0

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress