Wiki Actu it

September 21, 2007

Resi pubblici i verbali degli interrogatori della FIA

Resi pubblici i verbali degli interrogatori della FIA

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 21 settembre 2007

La FIA ha reso pubblici i verbali degli interrogatori ai piloti e al team della casa automobilistica McLaren, al centro durante l’estate di una vicenda di spionaggio a danni della concorrente Ferrari.
Vicenda che, qualche giorno fa, aveva portato ai giudici della FIA ad una sentenza nei confronti della squadra inglese comportante una multa di 100 milioni di dollari e l’esclusione dal mondiale costruttori per quest’anno.

I verbali erano stati censurati in alcune parti ritenute sensibili ma, forse per una leggerezza od un errore, è stato sufficiente ad alcuni appassionati effettuare un semplice copia-incolla dal file PDF ad un qualsiasi software di videoscrittura per riuscire a scoprire le informazioni calde.

La società ha subito pubblicato una nuova versione del documento, correggendo l’errore, ma oramai il danno era fatto: la versione integrale era ormai stata pubblicata su diversi siti di appassionati, fanatici e semplici blog.

Oltre a informazioni su Mike Coughlan, il progettista della casa inglese al centro della vicenda, sono state rivelate informazioni tecniche sulle automobili della Ferrari.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Papa Benedetto XVI: «Quando la famiglia è minata nelle sue fondamenta, la pace stessa è minacciata»

Papa Benedetto XVI: «Quando la famiglia è minata nelle sue fondamenta, la pace stessa è minacciata»

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 21 settembre 2007

BXVI CoA like gfx PioM.svg

Benedetto XVI ha espresso preoccupazione verso l’istituzione della famiglia, parlando a Castel Gandolfo in un discorso ai parlamentari dell’Internazionale democratica cristiana e di centro.

Il Papa parla di una famiglia che deve fondarsi sul «matrimonio indissolubile di un uomo e di una donna», e prospetta tempi duri per un nucleo così importante della società che va sempre più verso la crisi dei valori.

«Quando la verità dell’uomo è oltraggiata, quando la famiglia è minata nelle sue fondamenta, la pace stessa è minacciata» – dice il Papa – «il diritto rischia di essere compromesso e come logica conseguenza si va incontro a ingiustizie e violenze. C’è chi valuta legittima l’eliminazione della vita umana nella sua fase prenatale o in quella terminale», continua il Santo Padre parlando della pericolosità dell’eutanasia e dell’aborto.

E dopo il discorso del Papa si sposta verso l’impegno politico di chi sta al governo nei confronti dell’istituzione familiare, augurandosi che lottino per mantenere saldi «la centralità della persona ed il rispetto dei diritti umani, l’impegno per la pace e la promozione della giustizia per tutti».

L’appello del Papa era iniziato parlando del terrorismo come di quel «fenomeno gravissimo che spesso arriva a strumentalizzare Dio e disprezza in maniera ingiustificabile la vita umana».

Continuando, Benedetto XVI parla di come effettuare una lotta al terrorismo, che comunque «non può ignorare le regole dello Stato di diritto. La società ha il diritto di difendersi, ma sempre rispettando le regole morali e giuridiche anche per quanto concerne la scelta degli obiettivi e dei mezzi».

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Claudio Burlando contromano in autostrada

Claudio Burlando contromano in autostrada

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Genova, venerdì 21 settembre 2007
Il 16 settembre 2007 il Presidente della Regione Liguria Claudio Burlando ha imboccato contromano uno svincolo autostradale, rischiando lo scontro frontale con numerose autovetture che stavano per imboccare l’autostrada.

In seguito a diverse chiamate di intervento da parte di alcuni automobilisti è intervenuta una pattuglia della polizia a cui il presidente della regione Liguria, privo di patente e senza altri documenti, ha mostrato la tessera da deputato scaduta da alcuni anni. Ha ammesso il fatto senza dare spiegazioni agli agenti, i quali non hanno elevato nessuna contravvenzione, ma redatto soltanto una relazione di servizio.

Secondo quanto riferito dallo stesso Burlando, quando si è accorto che stava per imboccare l’autostrada, che non voleva prendere, ha girato prendendo un altro svincolo, nel tentativo di uscire dall’autostrada, non accorgendosi che la strada da lui imboccata fosse contromano e soltanto quando ha visto arrivare un’altra automobile si è accorto della cosa e molto spaventato ha fermato l’auto.


Notizie correlate

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress