Wiki Actu it

October 31, 2007

Italia: presentati i palinsesti delle reti Rai e Mediaset fino a fine gennaio 2008

Filed under: Europa,Italia,Pubblicati,Telecomunicazioni,Televisione — admin @ 5:00 am

Italia: presentati i palinsesti delle reti Rai e Mediaset fino a fine gennaio 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 31 ottobre 2007

Oggi sono stati presentati i palinsesti delle reti Rai e Mediaset dal 23 dicembre 2007 al 2 febbraio 2008.

Su Rai Uno ritornerà nella fascia dell’access-time il quiz andato in onda l’estate scorsa: “I Soliti ignoti”, sempre condotto da Fabrizio Frizzi. I due quiz si alterneranno per un paio di prime serate al giovedì a partire da dicembre. Per quanto riguarda il campo delle fiction partiranno la serie girata in Italia del “Commissario Rex” in prima serata, mentre continueranno i nuovi episodi di “Incantesimo” nella fascia pomeridiana. Dopo il termine, con la serata conclusiva domenica 6 gennaio 2008 del “Treno dei desideri”, di sabato partirà il nuovo varietà “Bon Ton” mentre al venerdì sempre un nuovo programma dal titolo “Anni e anni”. Nel settore documentaristico, ripartirà per un breve periodo in prime time “SuperQuark” condotto da Piero Angela, il mercoledì.

Su Rai Due il lunedì tornano i nuovi episodi, con l’arrivo della nuova stagione già in onda sul canale satellitare Fox della piattaforma satellitare Sky Italia, la terza stagione di “Lost”. Nel medesimo giorno andranno in onda gli episodi inediti della quinta stagione di “The Dead Zone”. Il martedì sarà accompagnato dal ritorno di “Presenze” (Titolo originale: “Ghost Whisperer”), seguiti da due episodi a settimana della nuova stagione di “Desperate Housewives”. Il venerdì sarà occupato dalla trasmissione di varie fiction prodotte in Italia come “Giorni da leone 2” (serie interrotta recentemente, andata in onda su Rai Uno) e “Zodiac”. Durante il pomeriggio dal lunedi al venerdì è atteso il ritorno degli ultimi episodi dell’ultima stagione di “Streghe”. Rimane soppresso lo spazio dedicato alla fascia prescolare con i cartoni animati, che verranno sostituiti dall’inedito quiz-show “Pyramid” condotto da Enrico Brignano.

Su Rai Tre poche le novità: continuano infatti i programmi tradizionali andati in onda tutt’oggi. Le uniche da segnalare sono con i nuovi episodi del telefilm “Medium” e di un nuovo programma documentaristico condotto da Mario Tozzi, “Pianeta Terra”.

Su Rete 4 continuano gli appuntamenti dedicati ai film d’autore e al cinema insieme agli appuntamenti in prima serata con la soap opera “Tempesta d’amore” e alle repliche di “Walker Texas Ranger”. Ad inizio del nuovo anno arriva la serie televisiva americana “Shark” che andrà in onda il sabato sera. Il celebre programma “Forum” viene spostato nel day-time di Canale5 sostituito da alcuni film storici ed a tema western. Durante i periodi festivi andrà in onda nel preserale la serie “Suor Therese”, ancora inedita in Italia.

A Canale 5 arriva, al posto di alcune soap opera come “Vivere”, il programma condotto da Rita dalla Chiesa “Forum”, che dopo gli eccellenti risultati avuti sulla quarta rete del gruppo Mediaset, si trasferisce su quella principale per acquisire più pubblico e per contrastare maggiormente il programma condotto da Antonella Clerici: “La prova del cuoco”. Continua, invece, inesorabile il successo del varietà “Ciao Darwin”, che continuerà anche dopo dicembre i suoi appuntamenti serali, spostato però al venerdì. A partire da giovedì 17 gennaio arriva l’ottava edizione del reality show “Grande Fratello” mentre da sabato 19 gennaio un nuovo programma comico condotto dal Bagaglino. Per il settore delle serie televisive italiane e fiction, Canale 5 propone la settima serie di “Carabinieri” e la terza stagione di “R.I.S. – Delitti imperfetti”. A dicembre in arrivo le mini-serie e film Tv:”Il ladro di giocattoli”, “Piper”, “La Sacra Famiglia”, “L’avvocato Guerrieri”, “Due imbroglioni e mezzo”, mentre continua la fiction partita a novembre “La figlia di Elisa – Ritorno a Rivombrosa”. Con Paolo Bonolis il venerdì sono previste alcune prime serate dedicate al programma di attualità “Il senso della Vita”, già andato in onda alcuni fa e sperimentato sia in Mediaset che in Rai come contenitore durante il “Festival di SanRemo”. Per i giochi televisivi riparte per tre settimane “1 contro 100” condotto da Amadeus per poi ripassare il preserale a Gerry Scotti da metà gennaio con “Chi vuol esser Milionario?”.

Su Italia 1 molte novità sia nel campo dell’animazione che in quello dei telefilm. Dopo il termine dell’anime “Dragon Ball GT”, il cartone americano “I Simpson” si spostano alle ore 19:45 mentre cominceranno i nuovi episodi di “Naruto” nella fascia pre-pomeridiana. Per quanto riguarda gli show comici il lunedì in prima serata ritornano “Le Iene” ed il martedì “Colorado Cafè”. Sul fronte dei telefilm troviamo nuove puntate delle serie: “C.S.I.:NY”, “C.S.I.:Miami”, “The War at home”, “Una Mamma per amica” (che ritorna al sabato alle 19:00 dopo l’interruzione avuta poche settimane fa, in seguito ai deludenti ascolti), “DeGrassi Junior High”, “Ned – Sopravvivenza a scuola”, “My name is Earl”, “Ti presento i miei”, “The O.C.”. Per le nuove serie televisive troviamo “Vanished” e “How I Met Your Mother”. Per finire al mattino ritorna per l’ennesima volta il telefilm cult “Happy Days”.

Per entrambe le principali aziende televisive italiane si prospettano novità, alcune delle quali molto importanti e che saranno molto apprezzate dai telespettatori. Per terminare TV Sorrisi e Canzoni segnala nel numero 45 uscito pochi giorni fa, una serata dedicata a Celentano (con un programma in access time) seguito da “Dante” condotto da Benigni.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Palermo: diffama l\’omicida del marito, vedova multata

Palermo: diffama l’omicida del marito, vedova multata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 31 ottobre 2007

A Palermo Irene Librera, vedova di Simone La Mantia, dovrà versare la somma di 300 euro a Salvatore Mannino, omicida del marito, per diffamazione.

La settimana scorsa Mannino, proprietario di una impresa di pompe funebri nel capoluogo siciliano, ha beneficiato dell’indulto approvato dal Senato il 29 luglio 2006 che ha ridotto di tre anni la sua condanna fissata a 6 anni di carcere per l’omicidio di La Mantia avvenuto nell’ottobre del 2004.

L’uomo aveva pestato a morte, in compagnia del figlio Natale, il marito trentasettenne della Librera a causa di una manovra errata di quest’ultimo che ha graffiato l’autoveicolo dei Mannino. La vedova e la figlia di 4 anni hanno assistito impotenti alla scena.

Maria Elena Gamberini, giudice dell’Udienza Preliminare, aveva considerato colpevole di omicidio preterintenzionale solamente Salvatore Mannino. Ormai ultrasettantenne l’uomo può avvalersi degli arresti domiciliari per scontare la pena.

La donna, alla notizia della riduzione della pena, aveva affermato “la giustizia mi ha deluso”, aggiungendo che “la vera vittima sono io oltre a mio marito”. La piccola infatti “è ancora in terapia” e “si sveglia di notte gridando”. Il suo intervento si era concluso con la frase “quell’uomo non pagherà per quello che ha fatto” e che invece degli arresti domiciliari Mannino “prendeva tranquillamente il sole”.

Quest’ultima dichiarazione ha fatto scattare la condanna per diffamazione da parte di Silvana Saguto. Una sanzione considerata assurda dalla Librera.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Myanmar: i monaci tornano a protestare in strada

Myanmar: i monaci tornano a protestare in strada

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 31 ottobre 2007

Un’immagine delle proteste dello scorso settembre

Flag of Myanmar.svg

Segui lo speciale Crisi in Myanmar 2007
su Wikinotizie.

Tornano in piazza i monaci buddisti in Myanmar, riprendendo le proteste soffocate nel sangue a settembre; proteste che coincidono con la decisione di una nuova visita nel Paese dell’inviato speciale dell’ONU Ibrahim Gambari. Scopo della missione, secondo un diplomatico, è proseguire nell’opera di distensione fra la giunta al potere e la leader dell’opposizione agli arresti domiciliari Aung San Suu Kyi. L’incontro dovrebbe avvenire il 3 novembre.

Circa 200 monaci, intanto, sono tornati in piazza a Pakokku, a 600 km dalla capitale Yangon, sfidando la feroce repressione attuata un mese fa, e che intende esprimere un Paese in crisi da quarantacinque anni di dittatura, e che ora deve fare i conti con un’inflazione impazzita che accentua la povertà. E proprio a Pakokku era iniziata la protesta che ha tenuto il mondo con il fiato sospeso: una piccola protesta contro l’aumento del prezzo della benzina si è trasformata, a causa della repressione da parte dei soldati, nella più imponente manifestazione della Birmania nella storia recente.

I monaci protestano pregando e cantando: chiedono il taglio del prezzo della benzina, la riconciliazione nazionale e la liberazione di tutti i membri dell’opposizione agli arresti. Sinora la giunta ha accolto solo parzialmente la richiesta, avendo liberato appena sette membri dell’opposizione, mentre altri 150 rimangono agli arresti.

Intanto Human Rights Watch attacca l’esercito di Myanmar, che avrebbe arruolato nelle sue fila anche soldati-bambini. L’esercito starebbe infatti subendo numerosi casi di diserzione, dato che alcuni reparti dell’esercito si erano rifiutati di reprimere le marce dei bonzi durante le proteste del mese scorso. Fra i bambini comprati ce ne sarebbero anche molti al di sotto dei dieci anni. Gli acquisti verrebbero perpetrati con minacce ai danni delle famiglie più povere, che vengono costrette ad abbandonare i propri figli sotto la minaccia dell’arresto.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2007-2008 10° giornata andata

Filed under: Calcio,Coppa Intertoto 2007,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2007-2008 10° giornata andata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 31 ottobre 2007

Calcio
Campionati nazionali
Coppa Italia
Coppe internazionali

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie A, oppure vedi la giornata precedente o la giornata successiva.

Risultati[]

31 ottobre 2007: risultati 10ª giornata
Atalanta – Cagliari 2 – 2
Fiorentina – Napoli 1 – 0
Inter – Genoa 4 – 1
Juventus – Empoli 3 – 0
Palermo – Parma 1 – 1
Reggina – Livorno 1 – 3
Roma – Lazio 3 – 2
Sampdoria – Milan 0 – 5
Siena – Catania 1 – 1
Udinese – Torino 2 – 1

Classifica della decima giornata[]

Classifica 2007-08 10ª giornata Pt
1. Inter 24
2. Roma 21
3. Juventus 20
4. Fiorentina 20
5. Udinese 18
6. Atalanta 15
7. Napoli 14
8. Catania 14
9. Palermo 14
10. Milan 13
11. Genoa 13
12. Torino 11
13. Sampdoria 11
14. Lazio 10
15. Parma 10
16. Cagliari 9
17. Siena 8
18. Empoli 8
19. Livorno 5
20. Reggina 5

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 30, 2007

Parigi: un morto nell\’esplosione di una conduttura del gas

Filed under: Disastri e incidenti,Europa,Francia,Parigi,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Parigi: un morto nell’esplosione di una conduttura del gas

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 30 ottobre 2007

Una forte esplosione di una conduttura di gas a Bondy, una delle banlieu di Parigi, la capitale della Francia, ha provocato un morto e quaranta feriti, dieci dei quali versano in gravi condizioni.

Il grave incidente, che secondo la ricostruzione delle forze di polizia è avvenuta poco prima delle 14 odierne, ha completamente distrutto “L’Etoile du centre”, un ristorante di due piani che si trovava davanti alla conduttura; per prestare le prime cure ai feriti, principalmente quelli lievi, è stato allestito un ospedale da campo in un vicino supermercato.

Sul luogo dell’incidente, accaduto probabilmente a causa dell’imperizia di alcuni lavoratori impegnati in opere di rifacimento e manutenzione del manto stradale, sono giunti moltissimi mezzi dei vigili del fuoco per spegnere le fiamme, ma anche il ministro dell’interno Michele Alliot-Marie e il primo ministro François Fillon.

Una testimone che ha assistito all’esplosione e non ha riportato alcuna ferita ha raccontato di essere passata davanti alla zona dell’esplosione un quarto d’ora prima, e di aver spento la sigaretta che stava fumando sia per aver sentito l’odore di gas sia per esserselo sentito chiedere da un ragazzo.

La zona è stata evacuata a scopo precauzionale.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Missione NASA STS-120, terza passeggiata spaziale

Missione NASA STS-120, terza passeggiata spaziale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 30 ottobre 2007

Sts-120-patch.svg

Segui lo Speciale Missione NASA STS-120 Ottobre 2007 su Wikinotizie.

La terza escursione spaziale per la missione NASA STS-120 è iniziata alle 4:45 EDT (10:43 CET) e si è prolungata per ben 7 ore e 8 minuti, condotta da Scott Parazynski e Doug Wheelock. L’obiettivo di questa “passeggiata nello spazio” era quello di aiutare gli operatori del braccio meccanico della Stazione Spaziale Internazionale – gli astronauti Stephanie Wilson, Specialista di Missione, e Daniel Tani, Ingegnere di volo per la Expedition 16 – a posizionare il P6 truss nella sua nuova allocazione.

Il P6 truss è una delle principali componenti della Stazione Spaziale, infatti serve a distribuire l’energia – ricavata dai pannelli solari – in tutta la stazione orbitante. Questo componente era già stato rimosso dal modulo Z1, a cui era in precedenza agganciato, durante la seconda escursione, ed è stato definitivamente risistemato con questa terza uscita. Dopo che il modulo P6 è stato posizionato, è stato ispezionato accuratamente dai due astronauti, che non hanno trovato nulla di anomalo.

Parazynski ha inoltre ispezionato il SARJ, un dispositivo delle dimensioni di un’automobile in grado effettuare la rotazione verso il Sole delle celle fotovoltaiche della stazione spaziale, dato che si sono notate delle anomalie durante l’attività extraveicolare di domenica.

La durata della missione STS-120 è stata allungata di un giorno – su ordine dei direttori della missione – e la quarta uscita è stata posticipata di un giorno, per permettere agli astronauti di continuare i controlli del SARJ.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

L\’Onu approva una risoluzione che chiede la cancellazione dell\’embargo statunitense verso Cuba

L’Onu approva una risoluzione che chiede la cancellazione dell’embargo statunitense verso Cuba

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 30 ottobre 2007

Anche se i quattordici tentativi precedenti non hanno sortito alcun effetto, anche per il 2007 l’assemblea dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) ha approvato una risoluzione che chiede agli Stati Uniti d’America la rimozione dell’embargo economico nei confronti di Cuba, lo stato centro-americano governato per quaranta anni da Fidel Castro e retto dall’anno scorso, per problemi di salute del primo, dal fratello Raul.

Dei 189 stati votanti, 184 sono stati i pareri favorevoli, quattro quelli contrari ed un solo astenuto.

Sul fronte delle reazioni politiche, il presidente USA George W. Bush aveva ribadito l’anno scorso di non avere alcuna intenzione di revocare la decisione presa dall’amministrazione Kennedy nel 1962, mentre nella giornata odierna il quotidiano cubano vicino al regime Granma ha affermato che questa nuova decisione dell’organizzazione internazionale “esalterà la solitudine universale della superpotenza che aspira a isolare la piccola e agguerrita isola caraibica”.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Italia: il governo approva il pacchetto sicurezza

Filed under: Europa,Italia,Politica,Politica e conflitti,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Italia: il governo approva il pacchetto sicurezza

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 30 ottobre 2007
Oggi il Governo italiano ha dato il via libera al pacchetto sicurezza, che consiste in cinque disegni di legge. Questi progetti introducono nuove misure per la sicurezza urbana, come la banca dati del DNA, e altri provvedimenti che volgono a contrastare la criminalità organizzata e il falso in bilancio, che vede inasprirsi le pene; viene migliorato inoltre il principio della certezza della pena. I ministri Paolo Ferrero, Fabio Mussi e Alfonso Pecoraro Scanio si sono astenuti su alcuni testi.

Inoltre, nel pacchetto è stato inserito un emendamento atto a promuovere l’incremento della videosorveglianza e l’incentivazione dei pagamenti elettronici presso i tabaccai.

I provvedimenti in dettaglio[]

Sono molte le misure previste dai DDL approvati oggi dal Consiglio dei Ministri italiano. Per quanto riguarda il falso in bilancio, vengono inasprite le pene: chi falsifica i bilanci, rischia quattro anni e non più due, mentre cade l’impunibilità nel caso in cui le falsità siano di poco conto. Se poi le società sono quotate, le pene vanno dai tre ai sei anni di reclusione.

Sarà inoltre reato costringere (e comunque, non impedire) l’accattonaggio minorile, introducendo una nuova fattispecie di reato ad hoc. Il nuovo reato prevede una reclusione fino a tre anni, che possono associarsi alla perdita della potestà del genitore.

Vengono inoltre aumentati i poteri dei sindaci, che potranno adottare provvedimenti urgenti anche in caso di pericoli per la sicurezza e non solo in caso di grave pericolo all’incolumità pubblica. I Prefetti, invece, avranno il potere di allontanare dal Paese anche i cittadini appartenenti all’Unione Europea per motivi legati alla sicurezza. Rimane di competenza del ministro l’allontanamento di cittadini comunitari residenti in Italia da più di dieci anni o minorenni, mentre il reingresso in Italia dopo l’espulsione comporterà la reclusione fino a tre anni.

Ancora un giro di vite, inoltre, a favore della sicurezza degli stadi: chi verrà trovato, nei pressi di luoghi ove si svolgono partite, in possesso di razzi, petardi e bastoni potrà subire un provvedimento di reclusione da sei mesi a tre anni, oltre ad una multa dai 1 00 a 5 000 euro.

Inasprite inoltre le pene per chi commette un omicidio con colpa sotto effetto di alcol o droghe: passano a tre a dieci anni (oggi è la metà) gli anni di restrizione della libertà personale cui si può andare incontro. Inoltre è previsto che la confisca del veicolo che ha causato gli omicidi o le lesioni personali, «salvo che appartenga a persona estranea al reato». «Nel caso di condanna per omicidio colposo o lesioni colpose a più persone, poi, è sempre disposta la confisca del veicolo salvo che appartenga a persona estranea al reato».

Chi adescherà minori di sedici anni su Internet potrà subire una condanna da uno a tre anni di reclusione, se i suoi comportamenti sono volti a carpire la fiducia del minore.

Chi commetterà reati che provocano allarme sociale (come omicidio, rapina, estorsione, incendio boschivo, violenza sessuale, ecc.) non potrà beneficiare della sospensione. Inoltre, vengono allargati i casi in cui vengono previste misure cautelari.

Il pacchetto sicurezza, inoltre, inasprisce le pene per chi pratica la contraffazione, specialmente se si falsificano merci made in Italy, che diventa un’aggravante.

Inasprite anche le misure contro la mafia: il patrimonio del mafioso deceduto potranno essere aggrediti dallo Stato, mentre imprenditori e imprese che denunciano la mafia potranno godere di una tutela reale.

Viene istituita la banca dati del DNA, che conterrà i profili genetici di persone coinvolte in reati, e che verranno conservati «per quarant’anni dall’ultima circostanza che ne ha determinato l’inserimento», presso il Dipartimento di Pubblica Sicurezza.

Sul piano della famiglia, si interviene anche nei riguardi di donne extracomunitare, che potranno godere di un permesso di soggiorno per motivi di protezione umanitaria. Inoltre vengono inasprite le pene per i maltrattamenti perpetrati in famiglia, in particolare nei riguardi di danno a minori di 14 anni.

Infine si prevede una riscrittura della legge Cirielli sulla prescrizione. Essa verrà calcolata in base alla pena massima prevista dal codice, aumentata della metà, e comunque non sarà inferiore ai sei anni per i delitti, mentre per i delitti più gravi non può superare i trent’anni. Nessuna prescrizione, infine, per reati punibili con l’ergastolo.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2007-2008 12ª giornata andata

Filed under: Calcio,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2007-2008 12ª giornata andata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

30 ottobre 2007

Campionato italiano di calcio Serie B 2007-2008 (12ª giornata andata)[]

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie B.

Classifica
Brescia 26
AlbinoLeffe 26
Pisa 25
Chievo 24
Bologna 23
Lecce 22
Frosinone 20
Modena 19
Mantova 18
Rimini 16
Messina 16

Spezia 1 punto di penalità

 
Ascoli 16
Grosseto 14
Bari 13
Vicenza 12
Piacenza 12
Spezia 11
Ravenna 11
Triestina 11
Treviso 9
Avellino 8
Cesena 7

  • Avellino-Ravenna 3-2
  • Bologna-Ascoli 0-0 (*)
  • Chievo-AlbinoLeffe 0-1
  • Lecce-Grosseto 1-1
  • Mantova-Cesena 4-1
  • Messina-Vicenza 0-2
  • Pisa-Modena 3-3
  • Rimini-Piacenza 0-1
  • Spezia-Brescia 1-0
  • Treviso-Frosinone 2-1
  • Triestina-Bari 1-1

(*) rinviata al 04/12/2007 per pioggia

Tabellini[]

Avellino-Ravenna[]

Reti: Succi (R) 12′ , Paonessa (A) 28′, 35′ e 42′, Toledo (R) 31′

Bologna-Ascoli[]

Reti: –

Chievo-AlbinoLeffe[]

Reti: Ruopolo (A) 10′

Lecce-Grosseto[]

Reti: Tiribocchi (L) 71′, aut. Schiavi (G) 94′

Mantova-Cesena[]

Reti: Godeas (M) 30′, 45′ e 91′, Corona (M) 34′ rig., Moscardelli (C) 54′

Messina-Vicenza[]

Reti: Capone (V) 45′, Sforzini (V) 57′

Pisa-Modena[]

Reti: Bruno (M) 23′, 54′ e 87′ , Cerci (P) 32′ e 57′, Castillo (P) 48′

Rimini-Piacenza[]

Reti: Miglionico (P) 56′

Spezia-Brescia[]

Reti: Bianchi (S) 24′

Treviso-Frosinone[]

Reti: Boni (F) 62′ , Barreto (T) 71′, Beghetto (T) 93′

Triestina-Bari[]

Reti: Granoche (T) 48′, Lanzafame (B) 84′

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Il Mondiale di calcio del 2014 sarà in Brasile

Il Mondiale di calcio del 2014 sarà in Brasile

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 30 ottobre 2007

Joseph Blatter annuncia il Paese che ospiterà il Mondiale del 2014

Il presidente della CBF e il Presidente Lula

Il Brasile è stato scelto per ospitare i Mondiali di calcio del 2014. Il comitato esecutivo della FIFA si è riunito martedì sera per prendere questa decisione, approvata all’unanimità. L’ultima volta che questo paese aveva ospitato i Mondiali è stato nel lontano 1950. Si tratta, quindi, del secondo mondiale consecutivo a disputarsi in un Paese dell’emisfero australe (e dunque in piena stagione invernale), visto che i prossimi mondiali si svolgeranno in Sudafrica nel 2010.

Il Brasile entra così nel “club” di nazioni che hanno ospitato la più prestigiosa competizione calcistica per due volte, insieme a Messico (1970 e 1986), Francia (1938 e 1998), Germania ovest/Germania (1974 e 2006) e Italia (1934 e 1990).

Il Presidente del Brasile Luiz Lula da Silva ha affermato che tutto il Paese si impegnerà per allestire un evento straordinario, orgoglioso per la fiducia dimostrata nei suoi confronti. Entusiasta anche il presidente della FIFA, Joseph Blatter, che ha affermato che la decisione non è stata semplice, poiché i requisiti di selezione sono stati più duri del solito.

Da segnalare la questione sicurezza: un giornalista statunitense, infatti, ha provocato il fastidio dei dirigenti FIFA, poiché ha chiesto come la federazione internazionale prenderà in considerazione le precarie misure di sicurezza nel Paese latino-americano. Blatter, però, ha preferito glissare la questione, dicendo che «È la stessa domanda di quattro anni fa quando vinse il Sudafrica».

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »