Wiki Actu it

March 31, 2008

Expo 2015: oggi la scelta tra Milano e Smirne

Expo 2015: oggi la scelta tra Milano e Smirne

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 31 marzo 2008

Giornata decisiva quest’oggi per l’assegnazione dell’edizione del 2015 dell’Esposizione Universale. I delegati di 154 paesi dovranno decidere questo pomeriggio, nella sede del Bureau International d’Expositions, a Parigi, in Francia, se assegnare l’importantissimo evento a Smirne, in Turchia, oppure a Milano, in Italia.

Per sostenere la candidatura italiana, saranno presenti alla votazione il ministro degli esteri Massimo D’Alema, il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e il sindaco di Milano, Letizia Moratti, i quali saranno in costante collegamento con il presidente della provincia di Milano, Filippo Penati, e con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Secondo le ultime indiscrezioni pre-elettorali, il capoluogo lombardo avrebbe una buona maggioranza, con 10-20 voti di scarto rispetto ai turchi; per vincere, va ottenuta la maggioranza assoluta della metà più uno dei votanti, ovvero 78. Fino a ieri sera, sono state molteplici le pressioni fatte sui delegati delle nazioni da parte dei rappresentanti delle due città per cercare di accaparrare più voti possibili. Sabato sera, Smirne ha organizzato una cena all’hotel Ritz, ma Milano non è stata da meno, ed ha risposto con una serata di moda e musica all’Opéra national, con una sfilata degli abiti del compianto Gianfranco Ferrè e l’esibizione di Elisa.

L’assegnazione dell’expo potrebbe essere un momento di straordinario per Milano; infatti, la kermesse muoverà oltre 20 miliardi di euro, creerà settantamila posti di lavoro e porterà in Lombardia quasi 30 milioni in più di turisti.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

L\’Expo 2015 assegnato a Milano

L’Expo 2015 assegnato a Milano – Wikinotizie

L’Expo 2015 assegnato a Milano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 31 marzo 2008

Sarà Milano ad ospitare l’Expo 2015. La notizia è appena giunta da Parigi, sede del Bureau International des Expositions, nel quale si è tenuta l’attesa votazione. I voti per Milano sono stati 86, quelli per la città turca di Smirne 65.

La prima votazione aveva dato esito nullo, a causa di alcuni problemi alle pulsantiere, e perciò la decisione finale è stata rimandata di circa un’ora. Momenti concitati quando qualcuno aveva riferito della vittoria di Smirne, provocando l’esultanza della folta rappresentanza turca; la notizia è stata poi subito smentita.


Articoli correlati

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

March 30, 2008

Categoria:30 marzo 2008

Filed under: Marzo 2008 — admin @ 5:00 am

Categoria:30 marzo 2008 – Wikinotizie

Categoria:30 marzo 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
31 marzo 2008 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 30 marzo 2008, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “30 marzo 2008”

Questa categoria contiene le 6 pagine indicate di seguito, su un totale di 6.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

UE: novità negli aeroporti

UE: novità negli aeroporti – Wikinotizie

UE: novità negli aeroporti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 30 marzo 2008

Sono due le novità che da oggi potrebbero rivoluzionare gli aeroporti.

La prima è l’estensione dell’area Schengen, che porta nove nuovi stati (Slovenia, Malta, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Estonia, Lettonia e Lituania) ad aggiungersi agli altri 15 paesi europei che già facevano parte dello spazio di libera circolazione alle frontiere aeroportuali.

Conseguentemente non si dovranno più presentare i documenti d’identità alle autorità doganali.

I prossimi paesi che si aggiungeranno all’area Schengen saranno la Svizzera, che dovrebbe aderire nel corso di quest’anno, Cipro, Liechtenstein, Romania e Bulgaria.

La seconda notizia riguarda invece l’accordo Open Skies entrato in vigore tra Unione Europea e Stati Uniti che permetterà a qualsiasi compagnia europea di servire qualsiasi destinazione d’oltreoceano.

La trattativa, che è durata oltre quattro anni, porterà benefici ai consumatori per i quali si attende la diminuzione rapida nei prossimi mesi del prezzo del biglietto aereo, tanto da poter dare il via a compagnie “Low Cost” Transatlantiche.

Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Europa.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

MotoGP 2008, Gran Premio di Spagna: vince Pedrosa, secondo Rossi

MotoGP 2008, Gran Premio di Spagna: vince Pedrosa, secondo Rossi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 30 marzo 2008

È Daniel Pedrosa il vincitore del Gran Premio di Spagna nella classe MotoGP. Partito secondo, alla prima curva è davanti, scavalcando Jorge Lorenzo. Da quel momento è rimasto in testa fino alla fine, riuscendo a segnare anche il giro veloce (1:40.116, record della pista). Secondo giunge Valentino Rossi, il migliore gommato Bridgestone. Brivido per lui al 26° giro, quando rallenta sul traguardo credendo di essere all’ultimo giro, rischiando di farsi superare da Jorge Lorenzo, giunto infine terzo. Brivido anche per Nicky Hayden, quando alla curva 1 si “appoggia” sull’asfalto, ma riesce a rimanere in sella; giunto infine quarto, un po’ staccato da Lorenzo anche per quest’errore. Giungono vicini quinto, sesto, settimo e ottavo rispettivamente Loris Capirossi, James Toseland, John Hopkins e Andrea Dovizioso, quest’ultimo autore di una grande rimonta, essendo partito lentissimo. Dietro di loro, Shinya Nakano e Chris Vermeulen precedono Casey Stoner, autore di due dritti al tornante. Dietro di lui Marco Melandri, che ancora non si è adattato alla Ducati. Quest’ultimo riesce a precedere dopo un bel duello Anthony West e Alex De Angelis. Ultimo pilota a punti, ad oltre un minuto, Toni Elías. Cadono Colin Edwards e Randy de Puniet. Sedicesimo Sylvain Guintoli.

Classifica piloti[]

  1. Daniel Pedrosa, 41 pt.
  2. Jorge Lorenzo, 36 pt.
  3. Valentino Rossi, 31 pt.
  4. Casey Stoner, 30 pt.
  5. Andrea Dovizioso, 21 pt.
  6. James Toseland, 20 pt.
  7. Nicky Hayden, 19 pt.
  8. Loris Capirossi, 19 pt.
  9. John Hopkins, 13 pt.
  10. Shinya Nakano, 10 pt.
  11. Colin Edwards, 9 pt.
  12. Marco Melandri, 9 pt.
  13. Randy De Puniet, 7 pt.
  14. Chris Vermeulen, 6 pt.
  15. Anthony West, 3 pt.
  16. Toni Elías, 3 pt.
  17. Alex De Angelis, 2 pt.
  18. Sylvain Guintoli, 1 pt.

Classifica costruttori[]

  1. Honda, 41 pt.
  2. Yamaha, 40 pt.
  3. Ducati, 30 pt.
  4. Suzuki, 19 pt.
  5. Kawasaki, 13 pt.

In classe 250 vince Mika Kallio, approfittando del contatto all’ultimo giro che ha costretto al ritiro Álvaro Bautista e Marco Simoncelli, in quel momento solitari in testa. Mattia Pasini giunge secondo, rimanendo in testa alla classifica con 45 punti. In classe 125 vince Simone Corsi, portandosi in testa alla classifica con 34 punti. L’autore della pole, Bradley Smith, giunge terzo dietro a Nicolás Terol.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Israele: agevolazioni per l\’ANP e ammonizioni dalla Lega Araba

Israele: agevolazioni per l’ANP e ammonizioni dalla Lega Araba

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 30 marzo 2008

Il ministro israeliano della difesa Ehud Barak ha consegnato oggi al segretario di stato Usa Condoleezza Rice un documento di 35 pagine contenente le nuove misure distensive offerte all’ANP.

Innanzitutto la costituzione di una nuova città a nord di Ramallah-el Bireh, dove potranno abitare decine di migliaia di palestinesi seguito dalla decisione di rumuovere definitivamente vari posti di blocco, agevolando quindi lo spostamento in Cisgiordania.

Da Damasco la Lega Araba invece si dice pronta a rivedere l’iniziativa di pace del 2002 se Israele non rispetterà le risoluzioni ONU e non si ritirerà da tutti i territori arabi che occupa sin dalla guerra dei sei giorni del 1967.

Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Israele.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Alessandria: tifoso parmigiano muore travolto da un pullman, indagato l\’autista

Alessandria: tifoso parmigiano muore travolto da un pullman, indagato l’autista

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 30 marzo 2008

Un tifoso del Parma, Matteo Bagnaresi, è deceduto all’interno dell’area di servizio “Crocetta Nord”, sulla A21, tra le uscite di Felizzano (AL) e Asti Est. Il ragazzo, 27 anni, è stato travolto da un pulmino di supporter della Juventus (squadra che il Parma avrebbe dovuto affrontare a Torino), forse in maniera accidentale, dopo alcuni sfottò tra tifoserie. L’autista del veicolo, fermatosi dopo pochi chilometri, ha dichiarato alle forze dell’ordine di non essersi reso conto subito della gravità dell’accaduto, anche a causa della concitazione del momento.

La partita, in segno di lutto, è stata posticipata a data da destinarsi (probabilmente mercoledì 16 aprile).

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Alessandria: tifoso parmigiano muore travolto da un pullman, indagato l’autista

domenica 30 marzo 2008

Un tifoso del Parma, Matteo Bagnaresi, è deceduto all’interno dell’area di servizio “Crocetta Nord”, sulla A21, tra le uscite di Felizzano (AL) e Asti Est. Il ragazzo, 27 anni, è stato travolto da un pulmino di supporter della Juventus (squadra che il Parma avrebbe dovuto affrontare a Torino), forse in maniera accidentale, dopo alcuni sfottò tra tifoserie. L’autista del veicolo, fermatosi dopo pochi chilometri, ha dichiarato alle forze dell’ordine di non essersi reso conto subito della gravità dell’accaduto, anche a causa della concitazione del momento.

La partita, in segno di lutto, è stata posticipata a data da destinarsi (probabilmente mercoledì 16 aprile).

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2007-2008 12° giornata ritorno

Filed under: Calcio,Coppa Intertoto 2007,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio Italia campionato nazionale Serie A 2007-2008 12° giornata ritorno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 30 marzo 2008

Calcio
Campionati nazionali
Coppa Italia
Coppe internazionali

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie A.

Risultati[]

30 marzo 2008: risultati 31ª giornata
Cagliari – Roma 1 – 1
Catania – Torino 1 – 2
Empoli – Sampdoria 0 – 2
Genoa – Reggina 2 – 0
Juventus – Parma 3 – 0
Lazio – Inter 1 – 1
Livorno – Siena 0 – 0
Milan – Atalanta 1 – 2
Napoli – Palermo 1 – 0
Udinese – Fiorentina 3 – 1

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Anticipi di Serie A: tutto invariato nella corsa scudetto

Filed under: Articoli archiviati,Calcio,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Anticipi di Serie A: tutto invariato nella corsa scudetto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 30 marzo 2008

Scudetto.svg

Inter a 69 punti, Roma a 65: nella corsa per la conquista della Serie A 2007-2008 rimane tutto immutato. Entrambe le squadre hanno si sono rispettivamente imbattute ieri, negli anticipi del sabato, con Lazio e Cagliari, ed entrambe hanno pareggiato per 1-1.

Cagliari-Roma

Dopo i tre punti di penalizzazione restituiti e i più che positivi risultati che sta conquistando la squadra sarda, il Sant’Elia è gremito. I giallorossi non vincono in casa del Cagliari dal ’95 e si presentano inoltre con gravi assenze: De Rossi, Perrotta e Vučinić sono squalificati, mentre Totti ancora non è nella forma migliore. Per il Cagliari pesa invece l’assenza di Conti.

E son proprio i Sardi a portarsi in vantaggio dopo appena 2 minuti: tiro dalla bandierina, calcia Foggia e Ferrari devia maldestramente infilando Doni nell’angolino alla sua destra. Incredibile avvio per il Cagliari che si porta così in vantaggio grazie a un autogol.

Francesco Totti

Pochi minuti e la Roma prova ad affacciarsi nella metà campo rossoblu, ma sono ancora questi a rischiare nuovamente il goal se non fosse per Ferrari che questa volta interviene ottimamente su Foggia in scivolata, che altrimenti avrebbe calciato da posizione favoritissima. L’attaccante di proprietà della Lazio fallisce ancora pochi minuti dopo un’occasione a tu per tu con Doni dai 16 metri, mandando alto il pallonetto. A questo punto è Giuly a provarci, cercando un goal d’antologia, ma Storari a riparare in corner. Al 21′ i capitolini paiono essersi ripresi: azione tutta di prima, che porta Mancini a concludere dall’area piccola, ma la palla va alta. Storari viene impegnato ancora varie volte nel corso del primo tempo, ma proprio sul concludere subisce il pareggio: Totti calcia una punizione rasoterra dai 25 metri, il portiere pisano appare in ritardo e la palla va in rete.

Nel secondo tempo è la Roma a fare la partita, anche se il Cagliari trova sempre qualche chance per ripassare in vantaggio. Ritmi comunque più pacati rispetto all’isterico primo tempo.

Al 68′ Brighi viene sostituito da Aquilani, che sfiora il goal pochi secondi dopo il cambio con un colpo di testa di poco a lato. Poco dopo è ancora il calciatore romano a cercare uno splendido goal di tacco che però viene respinto dal solito Storari di piedi. Il portiere cagliaritano si supera agli ultimi secondi respingendo un colpo di testa sulla linea a Totti, facendo gridare al goal i giallorossi.

Alla fine è pareggio, con la Roma che magari meritava la vittoria, ma la voglia di salvarsi del Cagliari fa sì che le squadre porteranno a casa un punto ciascuno.

Lazio-Inter

Grande serata di calcio allo Stadio Olimpico di Roma, per una partita che, perseguitata da polemiche per tutta la settimana, sarebbe potuta diventare come il 5 maggio 2002 per l’Inter, quando la Lazio le negò lo scudetto vincendo per 4-2 in casa.

I biancocelesti sono quasi al completo, con la sola assenza di Mutarelli squalificato. Nelle file dell’Inter mancheranno gli infortunati Dacourt, Córdoba e Samuel e lo squalificato Cruz.

Lazio intraprendente nei primi minuti, con Ledesma che dopo 3 minuti tenta il goal con un destro dai 16 metri. Ma al 15′ è tutto troppo facile per l’Inter, che al primo affondo trovano il goal con Crespo che insacca l’incolpevole Ballotta.

Tommaso Rocchi

Ancora Inter 2 minuti dopo, con w:Maniche che prova l’azione personale ma trova Ballotta sicuro. Ricominciano bene i capitolini e De Silvestri ci prova con un destro a giro sul quale Júlio César non si fa sorprendere. Al 27′ Ibrahimović brucia Siviglia sul tempo, ma sul suo tiro di collo destro Ballotta è nuovamente attento bloccando la palla in due tempi. Anche Crespo trova un’occasione buona, ma sul capovolgimento di fronte Dabo trova un tiro micidiale che fa impegnare seriamente Julio Cesar che si salva in corner. Tre minuti dopo episodio dubbio in area nerazzurra, quando Chivu va in takle disperato su Behrami e trova sia il pallone che le gambe dello svizzero: Rosetti fa proseguire. Un minuto prima dalla fine Pandev salta in slalom due avversari, bravissimo Burdisso a chiudere.

Finisce così il primo tempo con la Lazio che meriterebbe senza alcun dubbio il pareggio.

Nel secondo tempo con nessun cambio tra le due file. Riparte ancora bene la Lazio con ancora Dabo al 10′ che prova dalla distanza, la difesa salva. Quattro minuti dopo arriva il meritato pareggio: Rocchi viene lanciato da Ledesma sul filo del fuorigioco, e a tu per tu con Júlio César l’attaccante veneziano non sbaglia.

Ancora Lazio con Behrami che calcia un tiro sporco dal quale esce una parabola su cui il portiere nerazzurro si salva miracolosamente sulla traversa. Dopo un pressing asfissiante da parte dei padroni di casa, l’occasione più clamorosa è al 380, quando Dabo fa partire un bolide che va a finire sulla traversa, con Júlio César impotente.

Finisce così il secondo tempo, con l’Inter che si mantiene abbastanza lontano dalla Roma e la Lazio che continua a vagare nella metà classifica.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress