Wiki Actu it

March 21, 2008

Il prossimo Habemus Papam sarà annunciato dal cardinal Cacciavillan

Il prossimo Habemus Papam sarà annunciato dal cardinal Cacciavillan

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 21 marzo 2008
Agostino Cacciavillan è il nuovo cardinale Protodiacono. Il suo compito sarà di annunciare l’elezione di un nuovo pontefice tramite la formula latina dell’Habemus Papam. Oltre a questo annuncio in mondovisione, il cardinale valdagnese dovrà essere a fianco di papa Benedetto XVI durante la benedizione Urbi et Orbi di Pasqua, nella loggia principale della Basilica di San Pietro.

Cacciavillan nasce a Novale, frazione di Valdagno (VI) e diventa sacerdote nel 1949. Nominato vescovo il 28 febbraio 1977, ottiene il rango di cardinale il 21 febbraio 2001, dopo la nomina di Giovanni Paolo II.

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Agostino Cacciavillan.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2007-2008 11ª giornata ritorno

Filed under: Calcio,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2007-2008 11ª giornata ritorno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 21 marzo 2008

Campionato italiano di calcio Serie B 2007-2008 (11ª giornata ritorno)[]

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie B.

Classifica
Bologna 66
Chievo 66
AlbinoLeffe 65
Lecce 62
Pisa 60
Brescia 59
Rimini 50
Mantova 47
Ascoli 45
Triestina 42
Messina 41

Spezia 1 punto di penalità

 
Frosinone 40
Bari 39
Piacenza 39
Modena 37
Grosseto 35
Treviso 28
Vicenza 28
Avellino 27
Cesena 25
Spezia 24
Ravenna 22

  • Avellino-Modena 1-1
  • Bologna-Frosinone 2-1
  • Cesena-Ascoli 1-1
  • Chievo-Piacenza 1-0
  • Lecce-Rimini 2-0
  • Mantova-AlbinoLeffe 0-1
  • Messina-Bari 1-2
  • Pisa-Grosseto 0-0
  • Spezia-Vicenza 1-1
  • Treviso-Ravenna 1-1
  • Triestina-Brescia 1-0

Tabellini[]

Avellino-Modena[]

Reti: Pinardi (M) 7′ , Mengoni (A) 25′

Bologna-Frosinone[]

Reti: Marazzina (B) 13′, Valiani (B) 32′, Giubilato (F) 67′ aut.

Cesena-Ascoli[]

Reti: Bernacci (A) 62′ , Moscardelli (C) 93′

Chievo-Piacenza[]

Reti: Maldonado (C) 72′

Lecce-Rimini[]

Reti: Zanchetta (L) 63′, Corvia (L) 86′

Mantova-AlbinoLeffe[]

Reti: Ruopolo (A) 86′

Messina-Bari[]

Reti: Bonanni (B) 64′ , Moro (M) 88′, Lanzafame 94′

Pisa-Grosseto[]

Reti: –

Spezia-Vicenza[]

Reti: Capone (V) 18′ , Eliakwu (S) 34′ rig.

Treviso-Ravenna[]

Reti: Barreto (T) 12′, Sforzini (R) 86′

Triestina-Brescia[]

Reti: Allegretti (T) 59′

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Spagna: autobomba a Calahorra

Spagna: autobomba a Calahorra – Wikinotizie

Spagna: autobomba a Calahorra

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 21 marzo 2008

Un’autobomba è esplosa alle 15:00 CET provocando otto feriti non gravi a Calahorra, nella comunità autonoma di La Rioja, dove si stava svolgendo una processione per i riti del Venerdì Santo.

Le autorità hanno dichiarato che l’attentato è riconducibile all’ETA, il movimento separatista basco. Secondo le fonti giornalistiche spagnole l’area era già stata evacuata, a seguito di una soffiata telefonica da parte di uno dei membri dell’organizzazione terroristica, giunta alle 14:28 CET al soccorso stradale e indicante anche colore, modello e marca del veicolo.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Belgio: finalmente varato il nuovo governo

Filed under: Belgio,Europa,Politica,Politica e conflitti,Pubblicati — admin @ 5:00 am

venerdì 21 marzo 2008

Belgio

Dopo nove mesi di continue trattative tra fiamminghi e valloni in Belgio finalmente ieri si è giunti ad un accordo che porta Yves Leterme a ricevere le consegne di premier dal primo ministro ad interim Guy Verhofstadt.

Fiammingo, 47 anni, cristiano-democratico, Yves è un politico di lungo corso, ma che non sembra godere troppo del favore della popolazione belga, tanto che sono pochi a scommettere sulla lunga durata del suo governo.

«In questi ultimi mesi, non abbiamo eluso alcuna questione», ha detto Leterme nel suo discorso di insediamento. «Durante i negoziati, siamo andati a fondo nelle cose, toccando i punti più delicati della struttura istituzionale del Paese. Questi mesi non sono stati sprecati, hanno anzi chiaramente mostrato che è necessario raggiungere un nuovo equilibrio tre le comunità, le regioni e lo stato federale».

In passato però il premier si è reso partecipe nell’accrescere le provocazioni contro i Valloni accusandoli di non essere abbastanza intelligenti per imparare l’olandese.

«Ci chiediamo se sarà un presidente che difenderà gli interessi dei fiamminghi, a scapito dei Valloni o se, come i suoi predecessori, sentirà la responsabilità del suo incarico e si porrà come unificatore» dice il politologo belga Jean Faniel.

L’esecutivo, formato da cinque partiti (liberali e i centristi francofoni e fiamminghi e i socialisti francofoni), conta 15 ministri e conferma il liberale Didier Reynders alle Finanze e dei liberali Karel de Gucht e Patrick Dewael rispettivamente agli Esteri e agli Interni.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress