Wiki Actu it

July 21, 2008

Categoria:21 luglio 2008

Filed under: Luglio 2008 — admin @ 5:00 am

Categoria:21 luglio 2008 – Wikinotizie

Categoria:21 luglio 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
« 20 luglio 2008
22 luglio 2008 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 21 luglio 2008, o scritti in quel giorno.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Ram Baran Yadav è il primo presidente della Repubblica del Nepal

Ram Baran Yadav è il primo presidente della Repubblica del Nepal

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 21 luglio 2008

Flag of Nepal.svg

Ram Baran Yadav è stato eletto alla presidenza del Nepal. Si tratta del primo capo di stato della neonata Repubblica, dopo l’abolizione della monarchia avvenuta il maggio scorso.

Contrariamente a quanto annunciato, ma anche ai risultati delle prime elezioni parlamentari, il nuovo presidente non è un comunista, bensì un candidato centrista, esponente del Partito del Congresso. Yadav ha ricevuto 308 voti su un totale di 590, ovvero tutti i componenti dell’Assemblea Costituente.

Il candidato maoista, Ramraja Prasad Singh, ha ottenuto 282 voti. Questo inaspettato risultato potrebbe però portare il paese in una nuova crisi politica: i comunisti infatti, avendo conquistato la maggioranza dei seggi della Costituente, avevano da subito annunciato di voler scatenare una crisi politica se Singh non avesse ottenuto la carica che, appunto, è andata a Yadav.

Secondo quanto riportato nella nuova Costituzione, comunque, i poteri conferiti al Presidente della Repubblica sono limitati, e dunque non rappresenta una figura decisionale, ma piuttosto di rappresentanza.

Ram Baran Yadav ha 60 anni. Nato a Sapahi, ha frequentato le scuole primarie in Nepal, per poi recarsi a Calcutta, in India, città nella quale ha conseguito la laurea in medicina. Fu medico personale dell’ex primo ministro Bishweshwar Prasad Koirala, che ricoprì l’incarico nel bienno 1959-1960, anno nel quale fu destituito dal re Mahendra Bir Bikram Shah Dev, il quale, sospendendo le libertà costituzionali ed abolendo i partiti, attuò una forma di monarchia assoluta. Mahendra fu re del Nepal dal 1955 al 1972, anno della sua morte.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Previsioni del tempo per martedì 22 luglio 2008

Filed under: Italia,Meteo,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Previsioni del tempo per martedì 22 luglio 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 21 luglio 2008

Previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di martedì 22 luglio 2008.

Italia settentrionale[]

Weather-clear.svg Weather-sun-clouds-rain.svg

Sulle regioni settentrionali è prevista una nuvolosità irregolare, a tratti intensa, sul settore orientale, con possibili piogge e temporali sparsi, in graduale attenuazione nel corso della giornata. Cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni centro-occidentali, con moderato sviluppo di nuvolosità termoconvettiva ad evoluzione diurna sui rilievi montuosi, in graduale dissolvimento dal tardo pomeriggio.

Italia centrale[]

Weather-clear.svg Weather-rain-thunderstorm.svg

Sulle regioni centrali sono previsti iniziali condizioni di cielo nuvoloso sulle regioni adriatiche e lungo il versante orientale della dorsale appenninica, con possibili piogge e temporali sparsi, localmente di forte intensità, in graduale attenuazione nella seconda parte della giornata ad iniziare da nord. Cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni del versante tirrenico e sulla Sardegna, con moderato sviluppo di nuvolosità cumuliforme sulle zone interne, ove saranno possibili brevi e locali rovesci temporaleschi nelle ore più calde della giornata.

Italia meridionale[]

Weather-few-clouds.svg Weather-rain-thunderstorm.svg

Sulle regioni meridionali il cielo è previsto tra il parzialmente nuvoloso e il nuvoloso, con possibili piogge e temporali sparsi, localmente di forte intensità, su Molise, Puglia, Basilicata e lungo la dorsale appenninica. Locali fenomeni potrebbero interessare nel corso della giornata anche le zone interne di Campania e Calabria settentrionale, con locali sconfinamenti verso le aree costiere. Cielo generalmente poco nuvoloso sulla Sicilia, con locali addensamenti più probabili ed estesi sul settore nord-orientale dell’isola.

Temperature, venti e mari[]

Le temperature sono attese in generale diminuzione, più sensibile lungo le regioni del versante adriatico.

I venti sono previsti di moderata intensità da nord/nord-est, con locali rinforzi nelle aree temporalesche, tendendi temporaneamente a disporsi da ovest/nord-ovest nelle ore pomeridiane lungo le coste del medio-alto Tirreno e sulla Sardegna.

I mari sono previsti tra molto mossi e agitati il Mare di Sicilia e il Canale di Sardegna, mossi e molto mossi tutti gli altri mari, con moto ondoso attenuato sul Mar Ligure e, sotto costa, lungo i bacini occidentali.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Australia, Benedetto XVI ha incontrato alcune vittime degli abusi dei sacerdoti

Australia, Benedetto XVI ha incontrato alcune vittime degli abusi dei sacerdoti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 21 luglio 2008

Il pontefice all’arrivo a Barangaroo, Sydney, giovedì scorso

Con una mossa a sorpresa, papa Benedetto XVI, prima di imbarcarsi sull’aereo Qantas che lo riporterà in Italia, ha celebrato una messa con una piccola rappresentanza di persone che hanno subito abusi dai sacerdoti cattolici.

L’incontro è avvenuto alle 7 di mattina, quando nel nostro paese erano da poco passate le 23, presso la Cathedral House di Sydney, dove il pontefice ha alloggiato in questi giorni. Una nota del direttore della Sala Stampa Vaticana, Padre Federico Lombardi, ha fatto sapere che «Assicurando la sua vicinanza spirituale, il pontefice ha promesso di continuare a pregare per loro, per le loro famiglie e per tutte le vittime». «Con questo gesto paterno, il Santo Padre ha voluto dimostrare ancora una volta la sua sollecitudine nei confronti di tutti coloro che hanno sofferto per gli abusi sessuali».

Dopo la celebrazione della messa, alla quale erano presenti le vittime, il pontefice, alcuni sacerdoti che si occupano del recupero spirituale degli abusati, il cardinale australiano George Pell, e il rappresentante del segretariato di Stato, Fernando Filoni, papa Ratzinger ha incontrato singolarmente le persone. La Sala Stampa Vaticana ha riferito che «come già avvenuto negli Stati Uniti d’America il Papa ha desiderato incontrare alcune vittime come gesto concreto per esprimere i sentimenti da lui già manifestati più volte nei suoi interventi sul dramma degli abusi sessuali». «In Australia ha desiderato farlo dopo la conclusione delle giornate mondiali della gioventù perché queste erano il motivo specifico del suo viaggio». L’incontro, ha fatto sapere il Vaticano, «è avvenuto in un clima di rispetto, di spiritualità e di intensa commozione».

Il Santo Padre è dunque in volo per l’Italia. L’arrivo è previsto per le ore 23 circa all’Aeroporto Giovanni Battista Pastine di Ciampino (RM); da lì, Benedetto XVI si recherà nella residenza estiva di Castel Gandolfo, distante pochi chilometri, dove trascorrerà parte delle vacanze estive.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Moto GP, Gran Premio degli Stati Uniti: Rossi ottiene la sua prima vittoria a Laguna Seca

Moto GP, Gran Premio degli Stati Uniti: Rossi ottiene la sua prima vittoria a Laguna Seca

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 21 luglio 2008

Valentino Rossi

Sul circuito di Laguna Seca Valentino Rossi va a vincere il Gran Premio degli Stati Uniti approfittando di un errore di Casey Stoner, giunto secondo. A quanto pare ora il mondiale si decide tra loro due, anche perché Daniel Pedrosa non ha corso per l’infortunio della scorsa gara. I due partono meglio degli altri e passano in testa. Per gli altri è impossibile sostenere il loro ritmo. Tra questi, Jorge Lorenzo, che dopo aver superato Andrea Dovizioso, cade, fratturandosi il terzo metatarso del piede sinistro.

Intanto davanti Rossi supera Stoner al primo Cavatappi. Per due giri la situazione resta questa, ma dopo Stoner risupera Rossi, il Dottore fa lo stesso, ma poi viene superato in rettilineo. I due guadagnano molto terreno sugli avversari. I loro più diretti inseguitori sono Chris Vermeulen, Nicky Hayden e Dovizioso, che infine riuscirà a concludere quarto. Al decimo giro Marco Melandri fa un “lungo”: concluderà sedicesimo, dietro a Loris Capirossi e davanti a Anthony West. Alex De Angelis chiude tredicesimo, nonostante la frattura del sabato.

Il Cavatappi

I due di testa hanno quasi sempre duellato. Al quattordicesimo giro Stoner pare effettuare l’attacco decisivo, superando Rossi sul rettilineo, ma sbaglia la staccata e Rossi ripassa, guadagnando anche qualcosa. Dopo un paio di giri però Stoner ritorna. Tutto si decide al venticinquesimo giro: Stoner prova un sorpasso in staccata, ma forza troppo, esce di pista e cade. Rossi va quindi a vincere. Ora il pesarese è a quota 212 punti, contro i 187 dell’australiano.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress