Wiki Actu it

July 23, 2008

Categoria:23 luglio 2008

Filed under: Luglio 2008 — admin @ 5:00 am

Categoria:23 luglio 2008 – Wikinotizie

Categoria:23 luglio 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
24 luglio 2008 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 23 luglio 2008, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “23 luglio 2008”

Questa categoria contiene le 6 pagine indicate di seguito, su un totale di 6.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Previsioni del tempo per giovedì 24 luglio 2008

Filed under: Italia,Meteo,Pubblicati — admin @ 5:00 am

Previsioni del tempo per giovedì 24 luglio 2008

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 23 luglio 2008

Previsioni del tempo sull’Italia per giovedì 24 luglio 2008.

Italia settentrionale[]

Weather-clear.svg Weather-sun-clouds-rain.svg

Sulle regioni settentrionali il cielo è previsto tra il sereno e il poco nuvoloso, con qualche locale addensamento più intenso sulle zone alpine e prealpine centro-orientali e sul Friuli-Venezia Giulia, con possibilità di qualche locale e residua precipitazione anche a carattere di rovescio o temporale, ma in graduale miglioramento nel corso della giornata.

Italia centrale[]

Weather-clear.svg Weather-few-clouds.svg

Sulle regioni centrali sono previsti residui annuvolamenti lungo le regioni adriatiche ma con tendenza ad ampie schiarite; è prevista invece una generale condizione di cielo sereno o poco nuvoloso su tutte le altre regioni peninsulari e sulla Sardegna, con locale sviluppo di nubi cumuliformi ad evoluzione diurna sui rilievi appenninici, ma con scarsa probabilità di fenomeni associati.

Italia meridionale[]

Weather-clear.svg Weather-sun-clouds-rain.svg

Sulle regioni meridionali sono previsti addensamenti localmente intensi sulla Puglia e sui rilievi di Basilicata e Calabria, con possibilità di qualche residuo rovescio temporalesco, ma in graduale e generale miglioramento con tendenza a schiarite sempre più ampie; è previsto invece un cielo sereno o poco nuvoloso sulle regioni peninsulari tirrenche e sulla Sicilia, con qualche addensamento pomeridiano sui rilievi, ma con bassa probabilità di fenomenologia associata.

Temperature, venti e mari[]

Le temperature sono previste in aumento su tutte le regioni, più sensibile nei valori massimi.

I venti sono previsti di debole o moderata intensità da nord/nord-est sulle regioni centrali e meridionali, con locali rinforzi sulle regioni joniche e del basso versante adriatico; sono previsti generalmente deboli di direzione variabile i venti sulle regioni settentrionali, con tendenza dalla serata a disporsi da libeccio e a rinforzare sul Mar Ligure.

I mari sono previsti localmente molto mossi il Mar Jonio e l’Adriatico centrale e meridionale; sono previsti generalmente poco mossi gli altri mari, con possibile aumento del moto ondoso in serata sul Mar Ligure.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Giappone, terremoto di magnitudo 6.8 sull\’isola di Honshu

Filed under: Asia,Disastri e incidenti,Giappone,Pubblicati,Terremoti — admin @ 5:00 am

Giappone, terremoto di magnitudo 6.8 sull’isola di Honshu

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 23 luglio 2008

Un forte sisma di magnitudo 6.8 sulla Scala Richter ha colpito il Giappone. L’epicentro è stato registrato nell’isola di Honshu, poco meno di 500 km di distanza dalla capitale Tokyo.

Contestualmente alla notizia del sisma, lo United States Geological Survey, citando fonti del National Oceanic and Atmospheric Administration, ha diramato un messaggio che informa sull’assenza di rischio tsunami per le coste del Canada e degli Stati Uniti d’America.

Il sisma, che fortunatamente non ha provocato vittime, ma solo il ferimento di 4 persone, è durato poco più di 40 secondi. Tra gli effetti registrati, numerose frane e l’interruzione della fornitura dell’energia elettrica in molte abitazioni.

Il canale NHK ha rivisto il bilancio a 20 feriti, ma l’Associated Press l’ha integrato, assicurando che nessuna delle persone coinvolte sarebbe in pericolo di vita.

Lo scorso 14 giugno, un sisma di magnitudo 7.2 aveva provocato 10 morti e centinaia di feriti.


Articoli correlati[]

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

XXIX Olimpiade: designate tre aree dove poter svolgere le proteste

Filed under: Asia,Cina,Olimpiadi,Pechino,Pubblicati,Sport,XXIX Olimpiade estiva — admin @ 5:00 am

XXIX Olimpiade: designate tre aree dove poter svolgere le proteste

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 23 luglio 2008

Una manifestazione di protesta, pro e contro Tibet, durante il passaggio della torcia olimpica a San Francisco

Liu Shaowu, responsabile alla sicurezza del Beijing Organizing Committee, ha annunciato la designazione di tre aree pubbliche dove potranno svolgersi le proteste contro la Cina. Queste tre aree sono i parchi di Ritan, Shijie Gong e Zi Zhuyuan. Il primo si trova ad est, il secondo a sud-ovest ed il terzo a nord-ovest, tutti vicini al centro città.

Chi vorrà organizzare le proteste dovrà chiedere l’autorizzazione presso le autorità locali e dovrà sottostare alle leggi cinesi. In questo modo si cerca di avere più sicurezza in città tenendo sotto controllo e limitando le manifestazioni di protesta in tre aree dedicate.

LiuShaowu ha ricordato agli atleti che «devono rispettare l’articolo 51 della Carta olimpica, che impedisce qualsiasi tipo di propaganda etnica, religiosa o politica all’interno dei siti olimpici.».

Beijing 2008
Segui lo Speciale dedicato alla XXIX Olimpiade estiva.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

XXIX Olimpiade: la squadra azzurra pronta per Pechino

XXIX Olimpiade: la squadra azzurra pronta per Pechino

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 23 luglio 2008

Il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Gianni Petrucci, ha oggi ufficializzato la squadra azzurra che partirà per partecipare ai Giochi olimpici estivi di Pechino. Sarà formata da 347 atleti totali, con 215 uomini e 132 donne che dovranno dare il meglio di sé, per continuare a mantenere il trend positivo raggiunto con le Olimpiadi del 2004 ad Atene, dove gli atleti italiani hanno conquistato 30 medaglie.

Raffaele Pagnozzi, segretario generale del CONI, ha così commentato un possibile bis di Atene 2004: «Siamo consapevoli che i Giochi di Pechino saranno più difficili di quelli di Atene. Per questo riuscire a conquistare oltre 30 medaglie sarebbe un caso straordinario. La squadra azzurra dal punto di vista della preparazione è più che dignitosa e positiva. Non raggiungeremo il record di presenze di quattro anni fa perché mancano tre squadre all’appello. Ma la rappresentanza individuale è aumentata. Sappiamo inoltre che le condizioni climatiche e atmosferiche a Pechino sono migliorate e anche dal punto di vista dello smog la situazione è accettabile. Quindi la squadra azzurra gode delle migliori condizioni, in linea con quanto prospettato».

Petrucci ha invece commentato: «Dobbiamo andare a Pechino per dimostrare che lo sport italiano è cresciuto, è maturato. Più che il numero di medaglie, l’importante è ottenere buoni risultati in quante più discipline possibili». Sul doping, al centro delle prime pagine sportive in questi giorni dopo lo scandalo di Riccardo Riccò, il presidente del CONI sottolinea: «A Pechino non saranno ammesse debolezze».

Intanto a Fiumicino è decollata la squadra italiana di nuoto, mentre nei prossimi giorni partiranno tutti gli atleti, i tecnici e i dirigenti coinvolti in questa olimpiade. Tra gli ultimi a partire spicca Stefano Baldini, colui che vinse l’ultimo evento olimpico di Atene 2004, la maratona, in 2:10:55.

Beijing 2008
Segui lo Speciale dedicato alla XXIX Olimpiade estiva.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Roma, in fiamme campo rom alla Magliana

Roma, in fiamme campo rom alla Magliana – Wikinotizie

Roma, in fiamme campo rom alla Magliana

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 23 luglio 2008

Un violento incendio si è sviluppato la notte scorsa a Roma nel campo rom di via Candoni nel quartiere della Magliana.

Le fiamme, che si sono velocemente propagate nelle sterpaglie intorno all’insediamento lambendo tende e baracche, sono state domate solo dopo l’intervento di 10 mezzi dei vigili del fuoco. «Stanotte abbiamo avuto paura, i bambini erano terrorizzati ma per fortuna l’arrivo dei vigili del fuoco ha evitato il peggio» è il racconto di una delle abitanti del campo.

Secondo la testimonianza di uno dei giovani volontari a cui è affidata la custodia del campo che ha effettuato la chiamata al 113, l’incendio, che non ha visto vittime né feriti, sarebbe stato generato dal lancio di una molotov da parte di un gruppo di giovani italiani a viso scoperto poi fuggiti su tre macchine. L’ipotesi è poi stata smentita dagli agenti della Digos che hanno setacciato l’area alla ricerca di resti di eventuali ordigni, ed hanno scartato l’ipotesi di un incendio doloso, ponendo sotto inchiesta il giovane per procurato allarme.

Il campo, nella periferia sud-ovest della città, ed attualmente diviso in una parte regolare ed una abusiva, è abitato da comunità bosniache, slave e romene e la settimana scorsa era stato uno dei primi interessati dal censimento della Croce rossa. In serata l’arrivo del sindaco Gianni Alemanno, giunto sul posto per accertarsi della situazione. «Faremo piena luce sull’episodio – ha dichiarato – Se ci sono dei responsabili saranno puniti duramente».


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Bologna, padre gay ottiene l\’affido congiunto

Bologna, padre gay ottiene l’affido congiunto

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 23 luglio 2008

Il Tribunale di Bologna ha deciso l’affido congiunto di una bambina di 10 anni ai due genitori, uno dei quali dichiaratamente omosessuale.

Il provvedimento, secondo Rita Rossi, l’avvocato del papà gay, è uno dei primi in Italia, ed è arrivato dopo una precedente sentenza del tribunale del capoluogo emiliano che affidava la figlia alla madre lasciando però al padre la facoltà di vederla quando lo desiderasse, al seguito della quale la ex moglie, dopo essersi opposta all’eventualità di un affido condiviso perché il padre non sarebbe stato in grado di occuparsi della figlia, ha però negato all’uomo la possibilità di frequentare la bambina.

I giudici, sollecitati dal padre che si è appellato alla legge 54 del 2006, sono perciò nuovamente intervenuti asserendo che «Il semplice fatto che uno dei genitori sia omosessuale non giustifica – e non consente di motivare – la scelta restrittiva dell’affidamento esclusivo».

La bambina continuerà dunque a vivere insieme alla madre ma dovrà trascorrere alternativamente un fine settimana, tre giorni a Pasqua, 6 a Natale e tre settimane estive a partire dal 2009 col padre.

Positivo il commento di Aurelio Mancuso, presidente Arcigay, che ha dichiarato: «Si prefigura come un altro segno di civiltà giuridica, in un paese dove è solo la politica che non fa il suo dovere». «Questa sentenza rafforza l’idea condivisa in tutta l’Europa e l’Occidente avanzati che le e gli omosessuali sono buoni genitori e hanno gli stessi diritti di quelli eterosessuali»


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress