Wiki Actu it

February 27, 2010

Categoria:27 febbraio 2010

Filed under: Febbraio 2010 — admin @ 5:00 am

Categoria:27 febbraio 2010 – Wikinotizie

Categoria:27 febbraio 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
28 febbraio 2010 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 27 febbraio 2010, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “27 febbraio 2010”

Questa categoria contiene le 6 pagine indicate di seguito, su un totale di 6.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Vancouver 2010: Giuliano Razzoli regala la prima medaglia d\’oro all\’Italia

Vancouver 2010: Giuliano Razzoli regala la prima medaglia d’oro all’Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 27 febbraio 2010

Giuliano Razzoli

Whistler (Canada) – Nella penultima giornata di gare ai Giochi Olimpici invernali di Vancouver, dopo un non esaltante bottino di 1 argento e 3 bronzi raccolti sinora, è arrivata la prima medaglia d’oro per la spedizione italiana. A conquistarla è stato il venticinquenne Giuliano Razzoli nello slalom, specialità in cui, tra l’altro, il metallo più prezioso mancava all’Italia da ben 22 anni, vale a dire dalle Olimpiadi del 1988 a Calgary, sempre in Canada, quando a vincerlo fu un altro emiliano, Alberto Tomba (che, ad Albertville ’92, era stato anche l’ultima medaglia d’oro olimpica italiana in campo maschile in una gara di sci alpino).

Nella gara disputatasi sulle piste di Whistler, Razzoli, che era già in testa dopo la prima manche, ha preceduto di 16 centesimi il croato Ivica Kostelić e di 44 centesimi lo svedese André Myhrer, chiudendo con il tempo finale di 1’39″32. Per quanto riguarda gli altri azzurra in gara, Manfred Mölgg è giunto al settimo posto a 1’13 da Razzoli, mentre Patrick Thaler e Christian Deville non hanno portato a termine la loro prova.

A fine gara, il neo-campione olimpico ha dichiarato: «Non ho parole. Non so come ho fatto». Ha poi rivolto un ringraziamento alla squadra, alla federazione e alla propria famiglia e uno speciale ad Alberto Tomba, che dopo la prima manche aveva mandato a Razzoli un sms con scritto “Giuliano feroce e veloce” e che si è poi sciolto in lacrime al termine della seconda.

Con Razzoli si sono complimentati telefonicamente anche il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.

Razzoli sarà il portabandiera azzurro nella cerimonia di chiusura dei Giochi, prevista nella nottata italiana tra il 28 febbraio e il 1º marzo.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Santicolo: accoltella la moglie e tenta il suicidio

Santicolo: accoltella la moglie e tenta il suicidio

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 27 febbraio 2010

Il paese di Santicolo

Val Camonica
Val Camonica

Stamattina a Santicolo frazione Cortene Golgi, in alta Val Camonica, si è consumato un cruento omicidio. L’imprenditrice tessile di anni 47, Stefania Moranda, è stata uccisa con ripetute ferite di arma da taglio al collo ed al ventre.

Colpevole dell’atto il marito, Stefano Brangi, che ha successivamente ingerito una forte dose di farmici nella speranza che fossero letali. Ora l’uomo è ricoverato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Esine.

È stato lo stesso marito, circa alle 10.30 di stamattina, ad avvertire un vicino chiedendo soccorso in quanto la moglie non si sentiva bene. Al suo arrivo però i vicino non ha potuto trovare altro che il corpo eviscerato della donna accanto a quello del compagno privo di sensi.

Secondo le fonti sembra che l’atto omicida sia scaturito da un periodo di grave tensione tra i due coniugi.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2009-2010 6ª giornata ritorno

Filed under: Calcio,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2009-2010 6ª giornata ritorno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 27 febbraio 2010

Risultati[]

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie B.
26ª giornata
28ª giornata

Classifica
Lecce 48
Sassuolo 45
Brescia 45
Cesena 44
Ancona 43
Grosseto 43
Empoli 40
Torino 38
Frosinone 38
Cittadella 36
Modena 36
Vicenza 35
Crotone 35
AlbinoLeffe 35
Ascoli 33
Gallipoli 33
Reggina 32
Triestina 32
Piacenza 30
Mantova 29
Padova 28
Salernitana 21

26 febbraio 2010: anticipo 27ª giornata

20:45 Vicenza Vicenza 0 – 2 Cittadella Cittadella Romeo Menti, Vicenza
Arbitro: Giancola
Segnato dopo 60 minuti 60′ (R) Pesoli
Segnato dopo 95 minuti 95′ Iunco

27 febbraio 2010: risultati 27ª giornata

14:00 Rosso e Bianco.png Ancona 3 – 1 600px Giallo e Rosso3.png Gallipoli Del Conero, Ancona
Arbitro: Nasca
Schiattarella Segnato dopo 27 minuti 27′
Mastronunzio Segnato dopo 50 minuti 50′
Surraco Segnato dopo 59 minuti 59′
Segnato dopo 79 minuti 79′ Artistico
Espluso dopo 43' 43′ Lazzari
Espluso dopo 53' 53′ Tagliani
Espluso dopo 76' 76′ Daino


14:00 Rosso e Bianco (Diagonale).png Grosseto 0 – 4 Crotone Crotone Carlo Zecchini, Grosseto
Arbitro: Mazzoleni
Segnato dopo 40 minuti 40′ Bonvissuto
Segnato dopo 52 minuti 52′ Bonvissuto
Segnato dopo 69 minuti 69′ Gabionetta
Segnato dopo 79 minuti 79′ Ginestra


14:00 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 1 – 1 Rosso con alabarda Bianca.png Triestina Via del Mare, Lecce
Arbitro: Guida
Baclet Segnato dopo 90 minuti 90′ Segnato dopo 65 minuti 65′ Pasquato


14:00 Granata.png Salernitana 1 – 0 Piacenza Arechi, Salerno
Arbitro: Velotto
Merino Segnato dopo 59 minuti 59′ (R)


16:15 Azzurro chiaro e Azzurro scuro.png AlbinoLeffe 1 – 0 600px Rosso e Bianco con colori di Mantova.png Mantova Atleti Azzurri d’Italia, Bergamo
Arbitro: Tozzi
Cristiano Segnato dopo 58 minuti 58′


16:15 Cesena Cesena 1 – 0 Bianconero ascolano.png Ascoli Dino Manuzzi, Cesena
Arbitro: De Marco
Greco Segnato dopo 43 minuti 43′ Espluso dopo 68' 68′ Bernacci


16:15 Empoli Empoli 3 – 0 Modena Modena Carlo Castellani, Empoli
Arbitro: Gallione
Éder Segnato dopo 28 minuti 28′
Coralli Segnato dopo 33 minuti 33′
Saudati Segnato dopo 78 minuti 78′
Éder Espluso dopo 68' 68′
Espluso dopo 27' 27′ Diagouraga


16:15 Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova 0 – 1 Torino Torino Euganeo, Padova
Arbitro: Giannoccaro
Segnato dopo 58 minuti 58′ Bianchi


16:15 Sassuolo Sassuolo 0 – 2 Brescia Brescia Alberto Braglia, Modena
Arbitro: Saccani
Segnato dopo 11 minuti 11′ Vass
Segnato dopo 63 minuti 63′ Possanzini

28 febbraio 2010: posticipo 27ª giornata

12:00 600px Amaranto con R bianca.png Reggina 1 – 0 Frosinone Frosinone Oreste Granillo, Reggio Calabria
Arbitro: Baracani
Brienza Segnato dopo 1 minuti 1′

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Cile: sisma di magnitudo 8,8, incerto il numero dei morti

Cile: sisma di magnitudo 8,8, incerto il numero dei morti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 27 febbraio 2010

La mappa del sisma mostra l’ampiezza della zona colpita in modo “severo” dagli effetti del sisma. (Fonte: USGS)

Sono almeno 47 i morti a causa di una potente scossa di terremoto, di magnitudo 8,8 sulla scala di magnitudo del momento sismico, che ha colpito il Cile alle 7:34 CET (le 3:34 ora locale).

Il sisma ha generato uno tsunami potenzialmente distruttivo, ragion per cui è stato emesso un allarme dalle autorità per le coste di Cile, Perù, Ecuador, Colombia, Panama, Costa Rica e anche del Giappone, che si trova all’estremità opposta dell’oceano Pacifico. L’onda anomala ha investito le isole Juan Fernández, a quasi 700 km dalla costa continentale.

Il terremoto ha avuto un ipocentro a 35 km di profondità (piuttosto superficiale, il che ne amplifica gli effetti), ed è stato registrato alle coordinate 35,846° S 72,719° O, nel mare, ma a pochissima distanza dalla costa. Le città più vicine all’epicentro sono Chillan (100 km), Talca (105 km) e Concepción (115 km), mentre la capitale è a 325 km di distanza.

Sono state registrate numerose interruzioni dell’energia elettrica in gran parte del paese e molti crolli anche nella capitale.

Le stime della World Agency of planetary monitoring and earthquake risk reduction indicano che il numero totale di morti potrebbe arrivare fino a seimila. Le notizie sono frammentarie, e suscettibili di costanti aggiornamenti.

Il primo bilancio sulle vittime è stato fornito dalla presidentessa del Cile, Michelle Bachelet, che ha riferito di danni estesi nel sud. La prima vittima è stata registrata nella Regione dell’Araucanía (altrimenti detta IX Regione), ed è un uomo rimasto intrappolato dopo che un muro gli è crollato addosso.

L’Unità di crisi istituita presso il Ministero degli Affari Esteri italiano si è messa in moto per verificare se vi possano essere italiani coinvolti; nella città di Concepción ne vivono circa 500, mentre sono oltre 50.000 in tutta la nazione.

Il Cile è noto per i sismi molto forti che hanno colpito il territorio nel corso dei secoli: il 22 maggio 1960, la città di Valdivia fu devastata da un terremoto di magnitudo 9,5, tuttora il più forte mai registrato.


Collegamenti esterni

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Palermo: è morto Enzo Fragalà, era stato aggredito

Palermo: è morto Enzo Fragalà, era stato aggredito

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 27 febbraio 2010

È morto nella giornata di ieri Vincenzo Fragalà, noto avvocato e già deputato di Alleanza Nazionale dal 1994 al 2006. Il penalista non ce l’ha fatta a sopravvivere all’aggressione dello scorso 23 febbraio, quando un uomo lo aveva ridotto in fin di vita davanti al suo studio. Fragalà, 61 anni, lascia moglie e due figli.

Sin dal ricovero, al quale erano seguite due operazioni per tentare di arginare le gravi lesioni celebrali legate al pestaggio, le condizioni del consigliere comunale di Palermo erano apparse disperate.

Il presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini, ha espresso la sua vicinanza alla famiglia, augurandosi che sia fatta giustizia: «Ho appreso con profondo dolore la notizia della tragica scomparsa dell’amico Enzo Fragalà, la cui vita è stata stroncata da una violenza barbara e cieca. Con lui scompare un valente parlamentare, un illustre giurista e un insigne avvocato penalista». «Enzo ha saputo esprimere la sua passione e la sua lealtà alle Istituzioni e ai cittadini con l’impegno politico e con un’intensa attività di promozione dei diritti umani, riconosciutagli a livello internazionale. Auspico vivamente che gli spietati responsabili del suo vile assassinio siano quanto prima assicurati alla giustizia».

Nel frattempo, proseguono le indagini coordinate dai tre pubblici ministeri Nino Di Matteo, Carlo Lenzi e Maurizio Scalia, che ipotizzano il reato di omicidio volontario. In particolare, gli sforzi degli inquirenti si concentrano sulle ultime cause di Fragalà, dalle quali potrebbero emergere particolari decisivi.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Roma: allarme bomba su un aereo proveniente da Milano

Filed under: Cronaca,Europa,Italia,Pubblicati,Roma — admin @ 5:00 am

Roma: allarme bomba su un aereo proveniente da Milano

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 27 febbraio 2010

Veduta dell’Aeroporto internazionale Leonardo da Vinci

Paura questa mattina, poco prima delle 10, per i passeggeri di un volo AirOne che da Linate era diretto a Fiumicino, a causa di un allarme bomba. L’aereo, giunto comunque a destinazione ma con leggero anticipo, è stato immediatamente evacuato per permettere ai Vigili del fuoco e agli artificieri di verificare la presenza di materiali esplodenti.

I passeggeri, dopo le procedure di evacuazione, sono stati trasportati nel terminal T1.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 26, 2010

Categoria:26 febbraio 2010

Filed under: Febbraio 2010 — admin @ 5:00 am

Categoria:26 febbraio 2010 – Wikinotizie

Categoria:26 febbraio 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
27 febbraio 2010 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 26 febbraio 2010, o scritti in quel giorno.

Al momento la categoria non contiene alcuna pagina o file multimediale.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 25, 2010

Categoria:25 febbraio 2010

Filed under: Febbraio 2010 — admin @ 5:00 am

Categoria:25 febbraio 2010 – Wikinotizie

Categoria:25 febbraio 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
26 febbraio 2010 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 25 febbraio 2010, o scritti in quel giorno.

Al momento la categoria non contiene alcuna pagina o file multimediale.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

February 24, 2010

Categoria:24 febbraio 2010

Filed under: Febbraio 2010 — admin @ 5:00 am

Categoria:24 febbraio 2010 – Wikinotizie

Categoria:24 febbraio 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
25 febbraio 2010 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 24 febbraio 2010, o scritti in quel giorno.

Al momento la categoria non contiene alcuna pagina o file multimediale.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress