Wiki Actu it

April 17, 2010

Milano, l\’ultimo saluto a Raimondo Vianello

Milano, l’ultimo saluto a Raimondo Vianello

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Milano, sabato 17 aprile 2010

Si sono svolti presso la chiesetta di Dio Padre di Milano 2 a Segrate, a pochi passi dagli studi Mediaset di Cologno Monzese, dove nei giorni scorsi era stata allestita la camera ardente, i funerali di Raimondo Vianello, il popolare conduttore televisivo ed attore, scomparso giovedì 15 aprile all’età di 87 anni, dopo una lunga malattia. Si stima che alla cerimonia, officiata da Monsignor Faccendini, abbia assistito circa un migliaio di persone.

Diversi i volti noti del mondo dello spettacolo, della politica, dello sport e del giornalismo presenti alla funzione, ma numerosa è stata anche la partecipazione, all’esterno della chiesa (dove è stato allestito anche un maxi-schermo), di quel pubblico che ha avuto modo di conoscere ed apprezzare Raimondo Vianello nel corso della sua lunga carriera attraverso gli schermi televisivi.

Tra i volti noti, si sono potuti scorgere Pippo Baudo, Silvio Berlusconi, Marco Columbro, Ignazio La Russa, Giancarlo Magalli, Letizia Moratti, Alba Parietti, Gerry Scotti, per citarne solo alcuni, comprese le vallette che hanno affiancato Vianello nelle varie trasmissioni. Alla cerimonia ha preso parte anche Daniela Zuccoli, la moglie di Mike Bongiorno, scomparso lo scorso settembre.

Duramente provata è apparsa Sandra Mondaini, già gravemente malata e che negli ultimi giorni sta rifiutando anche il cibo: prima dell’inizio della cerimonia, ha più volte invocato il nome del marito davanti alla bara, ed è stata sorretta e consolata dai figli adottivi, Gianmarco e Raymond, oltre che dalla nipote, dai colleghi presenti e da Silvio Berlusconi.

I due figli adottivi hanno anche preso la parola, descrivendo gli ultimi giorni a gli anni trascorsi con l’artista scomparso, che loro chiamavano “zio”. Ha poi preso la parola Pippo Baudo, che, scherzando ha detto: “Lo so, Raimondo, che cosa starai pensando: ‘Chissà quali sciocchezze sta per dire quello lì?’ “, aggiungendo poi: “Sandra è lì sempre, accanto a te”. Baudo ha poi sottolineato come Vianello non fosse un personaggio Rai o Mediaset, ma fosse di tutti, invitando quindi la stessa Sandra Mondaini e il resto dei presenti a gridare “Raimondo!” e concludendo il proprio intervento con un “Viva Raimondo!”

Un applauso ha quindi accompagnato l’uscita della bara, in viaggio per Roma, dove la salma dell’artista sarà tumulata nella tomba di famiglia al cimitero monumentale del Verano.


Articoli correlati

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2009-2010 15ª giornata ritorno

Filed under: Calcio,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio Italia campionato nazionale Serie B 2009-2010 15ª giornata ritorno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 17 aprile 2010

Risultati[]

Per vedere il calendario completo vai alla pagina Speciale Calcio Serie B.
35ª giornata
37ª giornata

Classifica
Lecce 64
Cesena 59
Brescia 59
Sassuolo 58
Cittadella 57
Grosseto 57
Torino 55
Empoli 52
Ancona 50
Crotone 50
Ascoli 50
AlbinoLeffe 46
Reggina 46
Piacenza 46
Modena 46
Vicenza 44
Frosinone 43
Triestina 42
Mantova 41
Padova 40
Gallipoli 37
Salernitana 17

17 aprile 2010: risultati 36ª giornata

15:30 Rosso e Bianco.png Ancona 1 – 2 Bianconero ascolano.png Ascoli Del Conero, Ancona
Arbitro: Trefoloni
Cristante Segnato dopo 90 minuti 90′
Zavagno Espluso dopo 49' 49′
Cosenza Espluso dopo 60' 60′
Cristante Espluso dopo 94' 94′
Segnato dopo 26 minuti 26′ Antenucci
Segnato dopo 92 minuti 92′ Giorgi
Espluso dopo 60' 60′ Micolucci
Espluso dopo 77' 77′ D’Agostino


15:30 Cittadella Cittadella 2 – 0 Rosso con alabarda Bianca.png Triestina Piercesare Tombolato, Cittadella
Arbitro: Stefanini
Bellazzini Segnato dopo 26 minuti 26′
Pettinari Segnato dopo 62 minuti 62′


15:30 Empoli Empoli 4 – 0 Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova Carlo Castellani, Empoli
Arbitro: Ciampi
Eder Segnato dopo 20 minuti 20′
Eder Segnato dopo 41 minuti 41′
Coralli Segnato dopo 82 minuti 82′ (R)
Musacci Segnato dopo 89 minuti 89′
Saudati Espluso dopo 77' 77′
Espluso dopo 70' 70′ Petrassi
Espluso dopo 81' 81′ Trevisan


15:30 Frosinone Frosinone 0 – 1 Vicenza Vicenza Matusa, Frosinone
Arbitro: De Marco
Segnato dopo 78 minuti 78′ Sgrigna


15:30 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 2 – 2 Brescia Brescia Via del Mare, Lecce
Arbitro: Russo
Marilungo Segnato dopo 2 minuti 2′
Corvia Segnato dopo 8 minuti 8′
Segnato dopo 31 minuti 31′ Taddei
Segnato dopo 42 minuti 42′ Possanzini


15:30 600px Rosso e Bianco con colori di Mantova.png Mantova 1 – 0 600px Giallo e Rosso3.png Gallipoli Danilo Martelli, Mantova
Arbitro: Brighi
Pellicori Segnato dopo 62 minuti 62′


15:30 Modena Modena 1 – 1 Azzurro chiaro e Azzurro scuro.png AlbinoLeffe Alberto Braglia, Modena
Arbitro: Nasca
Bruno Segnato dopo 65 minuti 65′ Segnato dopo 24 minuti 24′ Garlini
Espluso dopo 72' 72′ Piccinni


15:30 Granata.png Salernitana 3 – 4 Rosso e Bianco (Diagonale).png Grosseto Arechi, Salerno
Arbitro: Gallione
Dionisi Segnato dopo 18 minuti 18′
Caputo Segnato dopo 58 minuti 58′
Caputo Segnato dopo 65 minuti 65′
Segnato dopo 4 minuti 4′ Pichlmann
Segnato dopo 16 minuti 16′ Vitiello
Segnato dopo 66 minuti 66′ Vitiello
Segnato dopo 77 minuti 77′ Pichlmann


20:45 Torino Torino 1 – 1 Cesena Cesena Olimpico, Torino
Arbitro: Valeri
Ogbonna Segnato dopo 47 minuti 47′ Segnato dopo 76 minuti 76′ Ceccarelli

19 aprile 2010: posticipi 36ª giornata

19:00 Piacenza 1 – 3 Sassuolo Sassuolo Leonardo Garilli, Piacenza
Arbitro: Giannoccaro
Çani Segnato dopo 24 minuti 24′ Segnato dopo 9 minuti 9′ Martinetti
Segnato dopo 57 minuti 57′ Zampagna
Segnato dopo 95 minuti 95′ Salvetti


21:00 600px Amaranto con R bianca.png Reggina 1 – 0 Crotone Crotone Oreste Granillo, Reggio Calabria
Arbitro: Mazzoleni
Brienza Segnato dopo 61 minuti 61′ Espluso dopo 87' 87′ Viviani

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Formula 1: Gp della Cina, pole di Vettel

Formula 1: Gp della Cina, pole di Vettel

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 17 aprile 2010
Nel Gran Premio di Cina Sebastian Vettel ottiene la pole position seguito dal compagno Mark Webber dimostrando ancora una volta che la Red Bull è la monoposto più veloce del mondiale. Terzo il ferrarista Fernando Alonso, con Nico Rosberg che completa la seconda fila. I piloti della McLaren Jenson Button e Lewis Hamilton, rispettivamente 5° e 6° completano la terza fila. Il ferrarista Felipe Massa parte settimo e il pilota Renault Robert Kubica. Michael Schumacher parte nono seguito da Adrian Sutil decimo.

Domani ci sarà la gara.


Fonti[]

Risultati

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Milano, l’ultimo saluto a Raimondo Vianello

Milano, sabato 17 aprile 2010

Si sono svolti presso la chiesetta di Dio Padre di Milano 2 a Segrate, a pochi passi dagli studi Mediaset di Cologno Monzese, dove nei giorni scorsi era stata allestita la camera ardente, i funerali di Raimondo Vianello, il popolare conduttore televisivo ed attore, scomparso giovedì 15 aprile all’età di 87 anni, dopo una lunga malattia.
Si stima che alla cerimonia, officiata da Monsignor Faccendini, abbia assistito circa un migliaio di persone.

Diversi i volti noti del mondo dello spettacolo, della politica, dello sport e del giornalismo presenti alla funzione, ma numerosa è stata anche la partecipazione, all’esterno della chiesa (dove è stato allestito anche un maxi-schermo), di quel pubblico che ha avuto modo di conoscere ed apprezzare Raimondo Vianello nel corso della sua lunga carriera attraverso gli schermi televisivi.
Tra i volti noti, si sono potuti scorgere Pippo Baudo, Silvio Berlusconi, Marco Columbro, Ignazio La Russia, Giancarlo Magalli, Letizia Moratti, Alba Parietti, Gerry Scotti, per citarne solo alcuni, comprese le vallette che hanno affiancato Vianello nelle varie trasmissioni. Alla cerimonia ha preso parte anche Daniela Zuccoli, la moglie di Mike Bongiorno, scomparso lo scorso settembre.

Duramente provata è apparsa Sandra Mondaini, già gravemente malata e che negli ultimi giorni sta rifiutando anche il cibo: prima dell’inizio della cerimonia, ha più volte invocato il nome del marito davanti alla bara, ed è stata sorretta e consolata dai figli adottivi, Gianmarco e Raymond, oltre che dalla nipote, dai colleghi presenti e da Silvio Berlusconi.

I due figli adottivi hanno anche preso la parola, descrivendo gli ultimi giorni a gli anni trascorsi con l’artista scomparso, che loro chiamavano “zio”.
Ha poi preso la parola Pippo Baudo, che, scherzando ha detto: “Lo so, Raimondo, che cosa starai pensando: ‘Chissà quali sciocchezze sta per dire quello lì?’ “, aggiungendo poi: “Sandra è lì sempre, accanto a te”. Baudo ha poi sottolineato come Vianello non fosse un personaggio Rai o Mediaset, ma fosse di tutti, invitando quindi la stessa Sandra Mondaini e il resto dei presenti a gridare “Raimondo!” e concludendo il proprio intervento con un “W Raimondo!”

Un applauso ha quindi accompagnato l’uscita della bara, in viaggio per Roma, dove la salma dell’artista sarà tumulata nella tomba di famiglia al cimitero monumentale del Verano.


Articoli correlati

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress