Wiki Actu it

October 31, 2010

Categoria:31 ottobre 2010

Filed under: Ottobre 2010 — admin @ 5:00 am

Categoria:31 ottobre 2010 – Wikinotizie

Categoria:31 ottobre 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 31 ottobre 2010, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “31 ottobre 2010”

Questa categoria contiene le 4 pagine indicate di seguito, su un totale di 4.

C

M

S

  • Superenalotto: centrato un “sei” da 177,8 milioni di euro

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Superenalotto: centrato un \”sei\” da 177,8 milioni di euro

Superenalotto: centrato un “sei” da 177,8 milioni di euro

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 31 ottobre 2010
È stato centrato ieri sera l’ambito «sei» al Superenalotto. Dopo 113 concorsi e quasi nove mesi di attesa, il fortunato montepremi, lievitato fino alla cifra di 177,8 milioni di euro, è stato finalmente assegnato: fortunati vincitori i partecipanti ad un sistema di 70 quote da 24 euro ciascuna. La combinazione vincente: 4 – 26 – 40 – 54 – 55 – 67. Numero jolly: 41. Numero Superstar: 78.

Non c’è, come spesso accaduto negli ultimi anni, una ricevitoria unica in cui la combinazione è stata giocata. Il sistema è stato infatti realizzato sulla Bacheca Sisal per i ricevitori: un sistema a caratura (per la precisione “a lunghezza 9”, ovvero con una colonna a 9 numeri) suddiviso in più quote acquistate da ricevitori sparsi in tutto il Paese. Venticinque quote su 70, comunque, sono state giocate a Sperlonga, in provincia di Latina, al tabacchi Ilario di via Cristoforo Colombo 3.

Lo stesso sistema ha prodotto ulteriori vincite: diciotto «5», quarantacinque «4» e venti «3» per un totale di altri 413 mila euro. Il prossimo jackpot del «6», martedì prossimo, sarà di 45,5 milioni di euro: questo grazie al nuovo regolamento in vigore dal giugno 2008, secondo cui il montepremi del «5+1» non estratto va ad aggiungersi per metà a quello del «sei» e per metà al montepremi di partenza.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Mondiale di volley femminile: terza vittoria per l\’Italia

Mondiale di volley femminile: terza vittoria per l’Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 31 ottobre 2010

Beach volleyball ball.png

Terza vittoria su tre incontri per la nazionale azzurra ai Mondiali di volley femminili 2010 in corso di svolgimento in Giappone. Vittima sacrificale quest’oggi a Hamamatsu è stata la nazionale del Kenya, troppo debole per l’Italia come testimoniano i primi due set conclusisi sul 25-9 e 25-7 rispettivamente. Più combattuto invece il terzo set, finito 25-21 con le azzurre che calano la guardia e le keniane che migliorano decisamente in tutti i fondamentali. 3-0 comunque il risultato finale.

Queste le dichiarazioni a fine partite dei due allenatori:

  • Massimo Barbolini (ITA): “Dopo tre partite tutte e 14 le giocatrici della mia squadra hanno già giocato. Questo può essere utile, perché tutte le giocatrici devono sapere com’è giocare a questi livelli. Abbiamo giocato contro di loro tre anni fa in Coppa del Mondo e lo sviluppo di questa squadra da allora è molto positivo. In determinate situazioni giocano molto bene. Non hanno ottenuto molti punti nei primi due set perché noi abbiamo giocato molto bene. Stanno migliorando molto il loro livello.”
  • Hidehiro Irisawa (KEN): “Ci siamo riuniti la scorsa notte e il capitano ci ha chiesto di far giocare anche altre giocatrici. Oggi sulla destra abbiamo fatto molto bene. Ci siamo allenati per due settimane prima dell’inizio di questa manifestazione. Il capitano Brackie era il cuore della squadra, e avevamo cinque giocatrici veterane. Oggi abbiamo giocato molto bene e il capitano ha infuso un’ottima atmosfera sul resto del team. Spero che potremo fare sempre meglio.”

Così i due capitani:

  • Eleonora Lo Bianco (ITA): “Voglio congratularmi con la squadra keniana. Sono migliorate tantissimo in questi anni. Noi ci siamo preparate per questo match come facciamo tutti i giorni. Vogliamo continuare a giocare bene e migliorare giorno dopo giorno.”
  • Brackcides Khadambi (KEN): “Il primo e il secondo set sono stati disastrosi. Non eravamo sicure di come avremmo potuto giocare, se bene o meno. Ma poi il mister ci ha detto che non aveva importanza se avessimo perso. Solo di fare del nostro meglio. Nel terzo set abbiamo giocato con tutto il nostro cuore e abbiamo fatto del nostro meglio. Se continuiamo a giocare con questa mentalità miglioreremo ancora. È stata la miglior partita che abbiamo mai giocato ma so che possiamo fare anche meglio.”

Negli altri incontri del gruppo B la Repubblica Ceca si impone su Porto Rico 3-0 mentre il Brasile surclassa l’Olanda con lo stesso risultato. In classifica comandano a punteggio pieno Brasile e Italia, seguono Olanda, Repubblica Ceca e Porto Rico con una vittoria e due sconfitte, chiude il Kenya con tre sconfitte.

Questo il quadro completo della terza giornata:

Gruppo Incontri Risultati Set Punti totali Durata Spettatori
1 2 3 4 5
A Flag of Peru.svg Perù – Flag of Serbia.svg Serbia 1 – 3 21:25 25:16 21:25 18:25 85 – 91 1h:40 1.600
A Flag of Poland.svg PoloniaFlag of Costa Rica.svg Costa Rica 3 – 0 25:14 25:12 25:15 75 – 41 1h:10 3.200
A Flag of Algeria.svg Algeria – Flag of Japan.svg Giappone 0 – 3 18:25 7:25 14:25 39 – 75 1h:04 7.800
B Flag of Puerto Rico.svg Porto Rico – Flag of the Czech Republic.svg Repubblica Ceca 0 – 3 14:25 14:25 17:25 45 – 75 1h:11 1.857
B Flag of Italy.svg ItaliaFlag of Kenya.svg Kenya 3 – 0 25:9 25:7 25:21 75 – 37 1h:02 3.192
B Flag of Brazil.svg BrasileFlag of the Netherlands.svg Paesi Bassi 3 – 0 25:19 25:18 25:14 75 – 51 1h:11 3.711
C Flag of Kazakhstan.svg Kazakistan – Flag of Cuba.svg Cuba 2 – 3 25:20 15:25 25:27 25:23 10:15 100 – 110 2h:07 1.880
C Flag of Croatia.svg Croazia – Flag of Thailand.svg Thailandia 0 – 3 15:25 14:25 17:25 46 – 75 1h:07 2.150
C Flag of Germany.svg Germania – Flag of the United States.svg Stati Uniti 0 – 3 23:25 24:26 17:25 64 – 76 1h:26 1.780
D Flag of Turkey.svg TurchiaFlag of the Dominican Republic.svg Repubblica Dominicana 3 – 2 25:20 25:14 23:25 23:25 15:13 113 – 99 2h:10 1.410
D Flag of Canada.svg Canada – Flag of Russia.svg Russia 0 – 3 13:25 16:25 21:25 50 – 75 1h:06 1.670
D Flag of South Korea.svg Corea del SudFlag of the People's Republic of China.svg Cina 3 – 0 25:22 25:23 25:23 75 – 68 1h:18 2.240


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Miss Mondo 2010 è statunitense

Miss Mondo 2010 è statunitense – Wikinotizie

Miss Mondo 2010 è statunitense

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 31 ottobre 2010
Ieri sera è stata incoronata Miss Mondo 2010 Alexandria Mills, diciottenne proveniente dagli Stati Uniti.

Tante emozioni e tanta bellezza, in questi giorni a Sanya, nell’isola cinese di Hainan dove si è tenuta la 60ª edizione di Miss Mondo e dove Alexandria ha battuto le altre concorrenti. Bene anche l’italiana Giada Pezzaioli, classificata tra le prime sette.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio, Serie A 2010-2011: 9ª giornata

Calcio, Serie A 2010-2011: 9ª giornata – Wikinotizie

Calcio, Serie A 2010-2011: 9ª giornata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

31 ottobre 2010
Domenica 31 ottobre 2010 si è giocata la 9ª giornata d’andata del campionato di serie A di calcio 2010-2011. In questa pagina i risultati.

Risultati

31 ottobre 2010: risultati 9ª giornata d’andata
Risultato
Genoa Genoa – Inter Inter 0 – 1
Roma Roma – 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 2 – 0
Milan Milan – Juventus Juventus 1 – 2
Palermo Palermo – Lazio Lazio 0 – 1
Bari Bari – Udinese Udinese 0 – 2
Brescia Brescia – Napoli Napoli 0 – 1
Cagliari Cagliari – Bologna Bologna 2 – 0
Cesena Cesena – Sampdoria Sampdoria 0 – 1
Parma Parma – Chievo Chievo 0 – 0
Catania Catania – Fiorentina Fiorentina 0 – 0

Dettagli

Anticipo del venerdì

Genova
29 ottobre 2010, ore 20:45 CEST
Genoa Genoa 0 – 1
referto
Inter Inter Marassi – Luigi Ferraris (30.000 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Banti

Anticipi

Roma
30 ottobre 2010, ore 18:00 CEST
Roma Roma 2 – 0
referto
600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce Olimpico di Roma (28.000 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Gervasoni
Milano
30 ottobre 2010, ore 20:45 CEST
Milan Milan 1 – 2
referto
Juventus Juventus Giuseppe Meazza – San Siro (76.768 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Rocchi

Partita delle 12:30

Palermo
31 ottobre 2010, ore 12:30 CEST
Palermo Palermo 0 – 1
referto
Lazio Lazio Renzo Barbera (29.539 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Damato

Partite delle 15:00

Bari
31 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
Bari Bari 0 – 2
referto
Udinese Udinese San Nicola (16.000 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Pierpaoli
Brescia
31 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
Brescia Brescia 0 – 1
referto
Napoli Napoli Mario Rigamonti (5.020 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Valeri
Cagliari
31 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
Cagliari Cagliari 2 – 0
referto
Bologna Bologna Sant’Elia (10.000 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Bergonzi
Cesena
31 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
Cesena Cesena 0 – 1
referto
Sampdoria Sampdoria Dino Manuzzi (14.884 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Celi
Parma
31 ottobre 2010, ore 15:00 CEST
Parma Parma 0 – 0
referto
Chievo Chievo Ennio Tardini (13.647 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Tagliavento

Posticipo

Catania
31 ottobre 2010, ore 20:45 CEST
Catania Catania 0 – 0
referto
Fiorentina Fiorentina Cibali – Angelo Massimino (22.000 spett.)
Arbitro Flag of Italy.svg sig.Rizzoli

Classifica

Classifica alla 9° giornata d’andata Pt
Scudetto.svg Coppacampioni.png 1. Lazio Lazio 22
Coppacampioni.png 2. Inter Inter 18
Coppacampioni.png 3. Milan Milan 17
Coppacampioni.png 4. Juventus Juventus 15
15px 4. Napoli Napoli 15
15px 6. Sampdoria Sampdoria 14
6. Chievo Chievo 14
8. Udinese Udinese 13
9. Roma Roma 12
10. Palermo Palermo 11
10. Genoa Genoa 11
10. 600px Giallo e Rosso (Strisce) con Bordo Blu Scuro.png Lecce 11
13. Cagliari Cagliari 10
13. Catania Catania 10
15. Fiorentina Fiorentina 9
15. Brescia Brescia 9
17. Parma Parma 8
1downarrow red.png 17. Cesena Cesena 8
1downarrow red.png 17. Bologna Bologna 8
1downarrow red.png 17. Bari Bari 8


Fonti


Le giornate del campionato di Serie A 2010-2011

 1ª ·   2ª ·   3ª ·   4ª ·   5ª ·   6ª ·   7ª ·   8ª ·   9ª ·  10ª ·  11ª ·  12ª ·  13ª ·  14ª ·  15ª ·  16ª ·  17ª ·  18ª ·  19ª
20ª ·  21ª ·  22ª ·  23ª ·  24ª ·  25ª ·  26ª ·  27ª ·  28ª ·  29ª ·  30ª ·  31ª ·  32ª ·  33ª ·  34ª ·  35ª ·  36ª ·  37ª ·  38ª

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 30, 2010

Categoria:30 ottobre 2010

Filed under: Ottobre 2010 — admin @ 5:00 am

Categoria:30 ottobre 2010 – Wikinotizie

Categoria:30 ottobre 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
31 ottobre 2010 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 30 ottobre 2010, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “30 ottobre 2010”

Questa categoria contiene un’unica pagina, indicata di seguito.

M

  • Mondiale di volley femminile: secondo successo per l’Italia

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Mondiale di volley femminile: secondo successo per l\’Italia

Mondiale di volley femminile: secondo successo per l’Italia

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 30 ottobre 2010

Beach volleyball ball.png

Secondo successo per l’Italia al Mondiale 2010 in corso di svolgimento in Giappone. Inquadrate nel gruppo B, dopo aver agevolmente superato la nazionale di Porto Rico all’esordio, le azzurre si sbarazzano anche dell’Olanda con il risultato di 3-2, dopo due ore e quattordici minuti di gioco tiratissimi.

A Hamamatsu, in un palazzetto con 2.797 spettatori, dopo un primo set dominato dalle olandesi e conclusosi 25-18, il sestetto allenato da Massimo Barbolini riesce a vincere i successivi due set rispettivamente 25-21 e 25-23. L’Olanda pareggia ai vantaggi il quarto set (28-26) ma nel decisivo tie-break le italiane conquistano il successo (15-12). Miglior marcatrice dell’incontro risulta la orange Manon Flier con 35 punti.

Queste le dichiarazioni a fine partita dei due allenatori:

  • Massimo Barbolini (ITA): “È stata una partita molto dura, un match in cui entrambe le squadre hanno fatto molto bene in difesa e pochi errori. Forse nel quinto set abbiamo fatto ottimi punti grazie ai cambi di palla. È stato un incontro molto duro, molto bello.”
  • Avital Selinger (NED): “È stato un grande match, di altissimo livello. Sapete, gli allenatori sono preoccupati per ogni errore, ma non ce ne sono stati molti. Se si guardano i dati si notano pochi errori. Molti ottimi servizi e grande difesa da parte di entrambe le squadre. Nel terzo set l’Italia ha recuperato lo svantaggio, nel quarto l’abbiamo fatto noi a fine set. Il quinto set è andato a loro, hanno fatto grandi giocate nei momenti cruciali, noi no. Ci sarà sempre un vincitore e l’Italia ha meritato la vittoria per il semplice fatto che ha vinto. Spero che tutti si siano divertiti. È solo una partita di 11, noi dobbiamo solo guardare avanti.”

Così i due capitani:

  • Eleonora Lo Bianco (ITA): “È stata una partita molto difficile, ma mi sento molto gratificata dal modo in cui l’abbiamo giocata dall’inizio fino alla fine.”
  • Manon Flier (NED): “È stata una dura battaglia. Forse loro hanno giocato meglio nel quinto set. Hanno fatto un buon lavoro e hanno vinto. Non stavo pensando al match di domani. È sempre una partita molto difficile contro il Brasile, è una squadra forte. Faremo tutto il possibile e vedremo il risultato.”

Completano il gruppo B la vittoria del Brasile sulla Repubblica Ceca (3-2) e quella di Porto Rico sul Kenya (3-0). In classifica comandano Brasile e Italia con due vittorie a testa, seguite da Olanda e Porto Rico (una vittoria e una sconfitta). Chiudono Repubblica Ceca e Kenya ferme a quota zero punti con due sconfitte.

Questo il quadro completo della seconda giornata:

Gruppo Incontri Risultati Set Punti totali Durata Spettatori
1 2 3 4 5
A Flag of Costa Rica.svg Costa RicaFlag of Algeria.svg Algeria 3 – 0 25:18 25:21 25:10 75 – 49 1h:16 1.650
A Flag of Serbia.svg SerbiaFlag of Poland.svg Polonia 3 – 1 19:25 27:25 26:24 25:22 97 – 96 1h:58 4.700
A Flag of Japan.svg GiapponeFlag of Peru.svg Perù 3 – 1 25:15 25:17 22:25 25:14 97 – 71 1h:44 11.000
B Flag of the Czech Republic.svg Repubblica Ceca – Flag of Brazil.svg Brasile 2 – 3 25:22 22:25 25:23 20:25 9:15 101 – 110 2h:11 2.797
B Flag of Kenya.svg Kenya – Flag of Puerto Rico.svg Porto Rico 0 – 3 20:25 23:25 19:25 62 – 75 1h:19 1.478
B Flag of the Netherlands.svg Paesi Bassi – Flag of Italy.svg Italia 2 – 3 25:18 21:25 23:25 28:26 12:15 109 – 109 2h:14 2.797
C Flag of the United States.svg Stati UnitiFlag of Croatia.svg Croazia 3 – 0 25:16 25:13 25:23 75 – 52 1h:25 2.150
C Flag of Thailand.svg ThailandiaFlag of Kazakhstan.svg Kazakistan 3 – 1 25:16 25:18 20:25 25:16 95 – 75 1h:38 2.320
C Flag of Cuba.svg Cuba – Flag of Germany.svg Germania 0 – 3 24:26 17:25 23:25 64 – 76 1h:28 2.020
D Flag of Russia.svg RussiaFlag of Turkey.svg Turchia 3 – 1 25:27 25:22 25:11 25:17 100 – 77 1h:51 1.250
D Flag of the Dominican Republic.svg Repubblica Dominicana – Flag of South Korea.svg Corea del Sud 0 – 3 27:29 23:25 20:25 70 – 79 1h:35 1.700
D Flag of the People's Republic of China.svg CinaFlag of Canada.svg Canada 3 – 0 25:16 25:19 25:10 75 – 45 1h:16 1.590


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 29, 2010

Categoria:29 ottobre 2010

Filed under: Ottobre 2010 — admin @ 5:00 am

Categoria:29 ottobre 2010 – Wikinotizie

Categoria:29 ottobre 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
30 ottobre 2010 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 29 ottobre 2010, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “29 ottobre 2010”

Questa categoria contiene un’unica pagina, indicata di seguito.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Berlusconi sulla minorenne Ruby: solo un gesto di buon cuore. Io aiuto i bisognosi

Berlusconi sulla minorenne Ruby: solo un gesto di buon cuore. Io aiuto i bisognosi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi

29 ottobre 2010

A Bruxelles, dove è giunto per impegni istituzionali, il presidente del consiglio italiano Silvio Berlusconi ostenta sicurezza e si dichiara tranquillo in merito alla vicenda delle presunte pressioni che avrebbe esercitato sulla Questura di Milano, in relazione alla vicenda di Karima Keyek, la minorenne marocchina fermata dalla polizia meneghina. Karima, su cui si appuntava un sospetto di furto, era nota nell’ambiente come Ruby, il nomignolo con cui preferiva farsi conoscere (Ruby Rubacuori nei profili sui social network), lo stesso della groupie dai facili costumi, protagonista della celebre Ruby Tuesday dei Rolling Stones.

La smentita di Berlusconi[]

Emilio Fede nel 2010 all’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano

Solo una manifestazione di generosità e di buon cuore — nelle parole del premier — un interessamento personale per l’affidamento della ragazza, uno di quei gesti di solidarietà che, a suo dire, egli sarebbe solito riservare a chi versa in stato di bisogno. Da Bruxelles, Berlusconi fa sapere comunque di non aver mai telefonato in Questura né di aver esercitato alcuna pressione indebita tendente a ottenere per il rilascio della ragazza fermata.

Intrattenendosi con i giornalisti a Bruxelles, Berlusconi ha rivendicato anche l’indole gioiosa del suo comportamento e il suo amore per le donne, ingredienti che determinerebbero il suo tenore di vita, e una condotta esistenziale di cui egli si dichiara orgoglioso e dalla quale niente e nessuno al mondo potrebbero mai farlo deflettere.

Le indagini della Procura[]

Ma le cose potrebbero non essere così semplici. Infatti, la Questura di Milano ha invece confermato l’esistenza di quella telefonata, ricevuta nella notte tra il 27 e il 28 maggio 2010, mentre proseguono le indagini della magistratura e si ritiene imminente una convocazione dei poliziotti coinvolti nel fermo e nel subitaneo rilascio della ragazza. Da quello che è dato sapere, il premier, nella sua telefonata, avrebbe invocato la ragion di Stato, per sollecitare il rilascio di quella ragazza minorenne, nipote, a suo dire, del capo di stato egiziano Hosni Mubarak.

Da un punto di vista penale, i giornali riportano come, allo stato attuale, nessun rilievo venga fatto sulla condotta del premier: eventuali intercorsi sessuali con la ragazza non avrebbero infatti alcun rilievo penale, dal momento che Ruby ha abbondantemente superato i 14 anni, età minima perché una minorenne possa accondiscendere a rapporti sessuali con adulti.

Coinvolgimento di Emilio Fede e Lele Mora[]

Più complesso è invece il profilo giuridico a carico del giornalista Emilio Fede e dell’agente di spettacolo Lela Mora, quest’ultimo già noto per il suo coinvolgimento nello scandalo Vallettopoli, insieme al fotografo Fabrizio Corona. Per entrambi potrebbero profilarsi il favoreggiamento della prostituzione, per l’eventuale ruolo nell’organizzazione di “festini” a luci rosse nella residenza di Arcore.

Il ruolo avuto da Nicole Minetti[]

Tra i personaggi coinvolti, anche Nicole Minetti, la giovane ex-showgirl di Scorie e Colorado Cafè, divenuta poi igienista dentale di Silvio Berlusconi, che la vide all’Ospedale San Raffaele di Don Verzè, dove il premier era ricoverato per i postumi dell’aggressione subita da Massimo Tartaglia. Da quel fatidico incontro, Nicole Minetti avrebbe poi bruciato le tappe della carriera politica: candidata, per ordine di Berlusconi, nel listino blindato di Roberto Formigoni, la Minetti fu eletta al Consiglio Regionale della Lombardia. Sarebbe toccato a lei, quella notte, secondo quanto dichiarato ai giornali, il compito di andare a prelevare la minorenne: per rendere possibile il rilascio, la Minetti, su suggerimento di Berlusconi, avrebbe anche proposto e ottenuto di accollarsi l’affidamento familiare della ragazza.

Quella stessa notte le strade delle due donne si sarebbero immediatamente divise: infatti, a dispetto degli obblighi connessi all’affido familiare della minore, la Minetti ha dichiarato ai giornali di non averle nemmeno garantita ospitalità in casa.

A complicare ulteriormente le cose, vi è la dichiarazione del giudice minorile di turno quella notte, le cui direttive sarebbero state disattese: interpellato dalla Questura, avrebbe infatti sconsigliato quel tipo di soluzione, indicando come da preferire l’affidamento a una residenza protetta.

I “festini“, il bunga bunga di Arcore e i munifici regali del premier[]

A rendere più complicate le cose sono le dichiarazioni che la ragazza avrebbe rilasciato in questura, ma anche quelle che avrebbe disseminato in giro, vantandosi in passato, tra amiche e conoscenti, di sue frequentazioni altolocate, dei festini di cui sarebbe stata ospite nella villa di Arcore, di performance nel bunga bunga (un non meglio precisato rito, a metà tra l’esibizione coreutica e l’iniziazione sessuale), e di munifici doni ricevuti dal premier (7.000 euro, un’autovettura AUDI e una preziosa collana): queste vanterie, che le amiche avevano bollato come esagerate millanterie, hanno invece trovato una forma di inattesa conferma proprio nelle parole di una delle persone coinvolte nel caso, il direttore del TG4 Emilio Fede, che ha ammesso di averla vista ospite, almeno in un’occasione, nelle feste che si tenevano all’interno di Villa San Martino, la residenza sul Lambro, la cui proprietà è riconducibile alla famiglia Berlusconi.

Il bunga bunga[]

I partecipanti al Dreadnought Hoax, in regalia abissine: Viriginia Wolf, con la barba, è la prima a sinistra

Si scatena intanto la curiosità sul significato del termine bunga bunga, che si candida a diventare il nuovo tormentone dei prossimi mesi: l’improbabile spiegazione riportata da alcuni giornali, rimanderebbe a un rito orgiastico tribale, usato a scopo punitivo in alcune tribù africane in cui la vittima prescelta sarebbe sottoposta a una sodomizzazione di gruppo per aver trasgredito a qualche regola di coesione tribale.

In realtà, il termine ricorre in alcune barzellette incentrate sui supplizi inflitti da tribù amazzoniche ad alcuni “antropologi del New Jersey”. L’episodio è riportato, ad esempio, da Samuel F. Pickering Jr.[1], il professore americano che fornì ispirazione per la figura protagonista del film L’attimo fuggente.

In altre spiegazioni, il bunga bunga sarebbe invece una forma di punizione di gruppo, sempre in chiave sessuale, il cui uso sarebbe diffuso in qualche caserma.

Si cita infine una delle barzellette per cui Berlusconi è famoso e di cui il premier va fiero: la barzelletta sarebbe incentrata sulla punizione per sodomizzazione di alcuni avversari del presidente del consiglio. Nelle versioni riportate dai giornali, la barzelletta sembra essere ispirata al supplizio rituale amazzonico citato nel libro di Samuel F. Pickering.

Visita ufficiale in Italia di Mubarak, la cui diplomazia ha tenuto a smentire ogni parentela con Ruby

Il termine ricorre anche, in un diverso contesto goliardico, nel cosiddetto Dreadnought Hoax, uno scherzo perpetrato ai danni di alcuni ufficiali della Royal Navy. La burla fu messa in atto da un gruppo di persone, tra le quali anche la scrittrice Virginia Wolf, che, addobbati da membri e dignitari della casa reale etiope, riuscirono a farsi accogliere in visita sulla corazzata HMS Dreadnought, già vanto della marina britannica. «Bunga bunga!» era l’esclamazione con la quale accompagnavano le loro vistose manifestazioni di apprezzamento per tutto ciò che veniva loro mostrato a bordo.

La smentita dell’ambasciata egiziana[]

Nella giornata del 29 ottobre si è conosciuta anche la posizione ufficiale del governo egiziano, il cui più alto vertice istituzionale si è trovato a esser chiamato in causa nelle cronache della vicenda.

L’ambasciatore dell’Egitto in Italia ha ritenuto, infatti, di dover diramare una dichiarazione ufficiale. Nella nota diplomatica si smentisce ogni rapporto di parentela tra la minorenne marocchina e il presidente egiziano Mubarak, una familiarità la cui esistenza sarebbe stata invece ventilata dal premier, per motivare la ragion di Stato, nella presunta telefonata di pressione agli organi di Polizia di Stato.

Note[]

  1. Samuel F. Pickering Jr., May Days, University of Iowa Press, 1995 ISBN 9780877455226 (pp. 92-93)


Articoli correlati[]

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

October 28, 2010

Categoria:28 ottobre 2010

Filed under: Ottobre 2010 — admin @ 5:00 am

Categoria:28 ottobre 2010 – Wikinotizie

Categoria:28 ottobre 2010

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
29 ottobre 2010 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 28 ottobre 2010, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “28 ottobre 2010”

Questa categoria contiene un’unica pagina, indicata di seguito.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress