Wiki Actu it

July 31, 2012

Categoria:31 luglio 2012

Filed under: Luglio 2012 — admin @ 5:00 am
Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, cerca
1 agosto 2012 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 31 luglio 2012, o scritti in quel giorno.

Al momento la categoria non contiene alcuna pagina o file multimediale.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 30, 2012

Categoria:30 luglio 2012

Filed under: Luglio 2012 — admin @ 5:00 am
Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, cerca
31 luglio 2012 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 30 luglio 2012, o scritti in quel giorno.

Al momento la categoria non contiene alcuna pagina o file multimediale.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 29, 2012

Categoria:29 luglio 2012

Filed under: Luglio 2012 — admin @ 5:00 am
Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, cerca
30 luglio 2012 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 29 luglio 2012, o scritti in quel giorno.

Articoli nella categoria “29 luglio 2012”

Questa categoria contiene le 4 pagine indicate di seguito, su un totale di 4.

G

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Giochi olimpici 2012: scatta l\’inchiesta sui posti vacanti

Giochi olimpici 2012: scatta l’inchiesta sui posti vacanti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Londra, domenica 29 luglio 2012

Per Londra 2012 era stato annunciato il “tutto esaurito”, che tutti i biglietti erano stati venduti a tempo di record nonostante non fossero accessibili a tutti visto il costo; persino le madri degli atleti coinvolti si erano lamentate perché per esse non c’era l’opportunità di un posto in vista della cerimonia d’apertura.

In realtà, guardando le gare già alla prima giornata dei Giochi, si può notare come molti posti siano risultati non occupati, quindi ci si chiede che fine abbiano fatto i titolari dei vari biglietti. Alcuni di questi posti erano riservati a vip, sponsor, politici e persone accreditate in generale.

Alla luce di ciò, Jeremy Hunt, il ministro della cultura e dello sport, e il Locog, il comitato organizzatore dei Giochi, hanno avviato un’indagine per capirci di più. Inoltre Scotland Yard ha aperto un’inchiesta sul mercato nero di biglietti, il “bagarinaggio”, dopo la visione di un video in cui tre funzionari addetti alla biglietteria olimpica vendevano i tagliandi a un prezzo dieci volte superiore a quello ufficiale.

Nel frattempo per ricorrere ai ripari si sta studiando una soluzione alternativa, ad esempio omaggiando studenti, professori e militari.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Giochi olimpici 2012: a Marianne Vos l\’oro nella gara in linea di ciclismo su strada

Giochi olimpici 2012: a Marianne Vos l’oro nella gara in linea di ciclismo su strada

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Londra, domenica 29 luglio 2012

Marianne Vos è anche campionessa del mondo di ciclocross in carica

È la ciclista più forte, la più completa, la “Cannibale” del ciclismo femminile, e oggi l’ha dimostrato ancora una volta. L’olandese Marianne Vos si è aggiudicata infatti la medaglia d’oro nella prova in linea su strada ai Giochi olimpici di Londra, rispettando il pronostico che la dava come favorita numero uno. Battute in uno sprint a tre la britannica Elizabeth Armitstead, argento, e la russa Ol’ga Zabelinskaja, bronzo.

L’azione decisiva di Vos è cominciata in discesa a più di quaranta chilometri dall’arrivo (il percorso misurava 140,3 chilometri): l’olandese ha infatti staccato il gruppo in compagnia di altre tre atlete, Armitstead, Zabelinskaja e la statunitense Shelley Olds. Il gruppo non è più riuscito a rientrare, e la lotta per le medaglie si è ridotta ad una sfida a tre (Olds era rimasta attardata da una foratura) che ha visto prevalere Vos davanti ad Armitstead. Poco più indietro Zabelinskaja, terza. Nella volata del gruppo, valida solo per la cosiddetta “medaglia di legno”, si è imposta invece la tedesca Ina-Yoko Teutenberg sull’italiana Giorgia Bronzini. Sono state 40 le atlete classificate (su 66 al via), ben 19 quelle fuori tempo massimo.

La medaglia d’oro conquistata oggi dalla venticinquenne Vos (è nata il 13 maggio 1987) va a fare il paio con quella da lei ottenuta a Pechino quattro anni fa nella corsa a punti su pista, e ad aggiungersi ad un palmarès nel quale spiccano anche un titolo mondiale su strada (oltre a ben cinque medaglie d’argento), cinque allori iridati nel ciclocross e due nel ciclismo su pista.

Ordine d’arrivo (Top 10)[]

# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of the Netherlands.svg Marianne Vos
Gold medal olympic.svg
Flag of the Netherlands.svg Paesi Bassi 3h35’29”
39,066 km/h
2 Flag of the United Kingdom.svg Elizabeth Armitstead
Silver medal olympic.svg
Flag of the United Kingdom.svg Regno Unito s.t.
3 Flag of Russia.svg Ol’ga Zabelinskaja
Bronze medal olympic.svg
Flag of Russia.svg Russia a 2″
4 Flag of Germany.svg Ina-Yoko Teutenberg Flag of Germany.svg Germania a 27″
5 Flag of Italy.svg Giorgia Bronzini Flag of Italy.svg Italia s.t.
6 Flag of Sweden.svg Emma Johansson Flag of Sweden.svg Svezia s.t.
7 Flag of the United States.svg Shelley Olds Flag of the United States.svg Stati Uniti s.t.
8 Flag of France.svg Pauline Ferrand-Prevot Flag of France.svg Francia s.t.
9 Flag of Belgium (civil).svg Liesbet De Vocht Flag of Belgium (civil).svg Belgio s.t.
10 Flag of France.svg Aude Biannic Flag of France.svg Francia s.t.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Giochi olimpici 2012: il judoka Francesco Faraldo fuori al primo turno

Giochi olimpici 2012: il judoka Francesco Faraldo fuori al primo turno

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Londra, domenica 29 luglio 2012
Francesco Faraldo unico azzurro partecipante alla categoria 66 kg maschili di judo è stato eliminato al primo turno da Sugoi Uriarte. Lo spagnolo si incontrerà nel secondo turno con l’atleta di Aruba Jayme Mata.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Giochi olimpici 2012: eliminata al primo turno la nazionale italiana nel tiro con l\’arco femminile

Giochi olimpici 2012: eliminata al primo turno la nazionale italiana nel tiro con l’arco femminile

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Londra, domenica 29 luglio 2012

La nazionale femminile dell’Italia nel tiro con l’arco subito eliminata al primo turno dalla Cina. La squadra azzurra composta da Pia Carmen Lionetti, Natalia Valeeva e Jessica Tomasi non riesce ad eguagliare la vittoria maschile nella stessa specialità del giorno prima. Durante la gara vi sono stati vari errori da entrambe le squadre e la vittoria cinese è arrivata all’ultima freccia assicurando la vittoria per 200 a 199. La nazionale asiatica formata da Fang Yuting, Cheng Ming, Xu Jing incontrerà nei quarti gli Stati Uniti.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 28, 2012

Categoria:28 luglio 2012

Filed under: Luglio 2012 — admin @ 5:00 am
Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, cerca
29 luglio 2012 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 28 luglio 2012, o scritti in quel giorno.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Giochi olimpici 2012: Aleksandr Vinokurov è oro nella prova in linea di ciclismo su strada

Giochi olimpici 2012: Aleksandr Vinokurov è oro nella prova in linea di ciclismo su strada

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Londra, sabato 28 luglio 2012

Aleksandr Vinokurov ha vinto il decimo oro nella storia del Kazakistan ai Giochi olimpici estivi

È il kazako Aleksandr Vinokurov il nuovo campione olimpico di ciclismo su strada. Il trentanovenne kazako ha coronato la sua carriera—era infatti questa l’ultima gara in linea prima del ritiro—aggiudicandosi la medaglia d’oro nella prova in linea su strada, prima competizione nel programma del ciclismo ai Giochi olimpici di Londra.

Vinokurov, alla seconda medaglia olimpica dopo l’argento in linea vinto a Sydney 2000, ha conquistato l’oro battendo il colombiano Rigoberto Urán in una volata a due dopo 249,5 chilometri di gara. La medaglia di bronzo è invece andata al norvegese Alexander Kristoff, abile a regolare allo sprint il gruppetto di inseguitori. Appena giù dal podio lo statunitense Taylor Phinney e l’uzbeko Sergej Lagutin. Si sono classificati 127 dei 144 ciclisti (in rappresentanza di 64 paesi) al via.

Vinokurov è uno degli sportivi in assoluto più celebri del suo paese, e a questi Giochi chiude la carriera con l’alloro più importante. Nel suo palmarès spiccano comunque anche una Vuelta a España, due Liegi-Bastogne-Liegi, un’Amstel Gold Race, quattro tappe al Tour de France e due bronzi ai campionati del mondo.

Ordine d’arrivo (Top 10)[]

# Corridore Squadra Tempo
1 Flag of Kazakhstan.svg Aleksandr Vinokurov
Gold medal olympic.svg
Flag of Kazakhstan.svg Kazakistan 5h45’47”
43,272 km/h
2 Flag of Colombia.svg Rigoberto Urán
Silver medal olympic.svg
Flag of Colombia.svg Colombia s.t.
3 Flag of Norway.svg Alexander Kristoff
Bronze medal olympic.svg
Flag of Norway.svg Norvegia a 8″
4 Flag of the United States.svg Taylor Phinney Flag of the United States.svg Stati Uniti s.t.
5 Flag of Uzbekistan.svg Sergej Lagutin Flag of Uzbekistan.svg Uzbekistan s.t.
6 Flag of Australia.svg Stuart O’Grady Flag of Australia.svg Australia s.t.
7 Flag of Belgium (civil).svg Jürgen Roelandts Flag of Belgium (civil).svg Belgio s.t.
8 Flag of Switzerland.svg Grégory Rast Flag of Switzerland.svg Svizzera s.t.
9 Flag of Italy.svg Luca Paolini Flag of Italy.svg Italia s.t.
10 Flag of New Zealand.svg Jack Bauer Flag of New Zealand.svg Nuova Zelanda s.t.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Giochi olimpici 2012: italiane subito fuori nella staffetta 4×100 metri stile libero

Giochi olimpici 2012: italiane subito fuori nella staffetta 4×100 metri stile libero

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Londra, sabato 28 luglio 2012

La nazionale italiana non riesce a qualificarsi per la finale olimpica del 4X100 di nuoto femminile. La squadra formata da Mizzau, Pellegrini, Letrari, Ferraioli nonostante riesca a stabilire il nuovo primato italiano viene eliminata. La nazionale azzurra con il tempo di 3:39:74 chiude al dodicesimo posto le qualificazione ad un secondo e mezzo circa dal minimo per la qualificazione.

Di seguito i tempi delle italiane singolarmente:

  • Alice Mizzau (55.17)
  • Federica Pellegrini (54.28)
  • Laura Letrari (55.74)
  • Erika Ferraioli (54.55)

In finale si qualificano le seguenti nazionali:

  • Svezia
  • GIappone
  • Olanda
  • Australia
  • Stati Uniti
  • Cina
  • Danimarca
  • Gran Bretagna


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress