Wiki Actu it

September 3, 2012

Categoria:3 settembre 2012

Filed under: Settembre 2012 — admin @ 5:00 am
Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
4 settembre 2012 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 3 settembre 2012, o scritti in quel giorno.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Ligue 1 2012-2013: Olympique Marsiglia al comando

Ligue 1 2012-2013: Olympique Marsiglia al comando

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 3 settembre 2012

Tra l’1 e il 2 settembre si è giocata la quarta giornata di Ligue 1.

L’1 settembre vincono Lorient (2-0) e Lyon (3-2) che si mantengono nei primi posti della classifica. Pareggia il Tolosa (1-1) rimanendo al 5° posto. Il 2 settembre pareggia anche il Bordeaux (4°) mentre vince nettamente l’Olympique Marsiglia (3-1) che rimane in testa alla graduatoria con quattro vittorie consecutive. Vince di misura il PSG a Lille grazie ad una doppietta di Zlatan Ibrahimović (1-2) trovando la prima vittoria in campionato e salendo all’ottavo posto a 6 punti, tra le sei squadre a non esser stata ancora battuta.


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 2 settembre 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

UEFA Europa League 2012-2013: il ritorno dei play-off

Filed under: Calcio,Europa,Pubblicati,Sport,UEFA Europa League — admin @ 5:00 am

UEFA Europa League 2012-2013: il ritorno dei play-off

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 3 settembre 2012

Tra il 28 e il 30 agosto si è giocato il ritorno dei play-off dell’Europa League.

Il 28 agosto si è giocata Dinamo Mosca-Stoccarda (1-1): il punteggio ha visto favorevoli i tedeschi che, grazie al 2-0 dell’andata, passano il turno accedendo alla fase a gironi.

Il 30 agosto sono passate, contando anche i risultati delle sfide di andata, Neftchi Baku (4-2), Marítimo (3-0), Dnipro (6-4), AIK (2-1), Rosenborg (3-2), PSV (14-0), Molde (4-1), Athletic Bilbao (9-3), Hapoel Tel Aviv (7-1), Sparta Praga (4-2), Young Boys (3-2), Steaua Bucarest (5-0), Genk (3-2), Metalist (4-1), Viktoria Plzeň (2-2, regola dei gol fuori casa), Bordeaux (3-2), Bruges (7-1), Anži (6-0), Newcastle (2-1), Partizan (3-3, regola dei gol fuori casa), Inter (4-2), Liverpool (2-1), Marsiglia (2-1), Videoton (0-0, 4-2 dopo i calci di rigore), Hannover (10-4), Sporting Lisbona (6-1), Levante (3-0), Twente (5-4), Lazio (5-1) e Rapid Vienna (4-2).


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 30 agosto 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Fußball-Bundesliga 2012-2013: Bayern Monaco ed Eintracht Francoforte capoliste

Filed under: Bundesliga (calcio),Calcio,Europa,Germania,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Fußball-Bundesliga 2012-2013: Bayern Monaco ed Eintracht Francoforte capoliste

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 3 settembre 2012

Tra il 31 agosto e il 2 settembre si è giocata la seconda giornata della Bundesliga. L’anticipo di venerdì ha visto il successo del Greuther Fürth (0-1) mentre nella giornata di sabato hanno vinto Schalke 04 (3-1), Bayer Leverkusen (2-0), Werder Brema (2-0) e Eintracht Francoforte (0-4), che guadagna la testa della classifica. I detentori del titolo del Borussia Dortmund sono fermati sul pari dal Norimberga e pareggia anche il Borussia Mönchengladbach. Ieri, 2 settembre, l’Hannover ha ottenuto una vittoria schiacciante in trasferta a Wolfsburg (0-4) mentre il Bayern Monaco ha sconfitto lo Stoccarda con un tennistico 6-1 raggiungendo l’Eintracht di Francoforte in vetta alla graduatoria.


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 2 settembre 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Primera División 2012-2013: il Barça mette tutti in fila dopo la terza giornata

Primera División 2012-2013: il Barça mette tutti in fila dopo la terza giornata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 3 settembre 2012

Con una doppietta Cristiano Ronaldo ha contribuito in modo decisivo alla vittoria casalinga del Real Madrid nella terza giornata della Liga

Tra sabato e domenica si sono giocate le gare della terza giornata della Liga, il massimo campionato spagnolo di calcio. Solo nove gli incontri disputati: il match tra Betis e Atlético Madrid è stato infatti rinviato per l’impegno dei madridisti nella Supercoppa UEFA contro il Chelsea.

Nei quattro anticipi avevano vinto Celta Vigo, Málaga e Maiorca, superando rispettivamente Osasuna, Real Saragozza e Real Sociedad, mentre la sfida tra Deportivo e Getafe si era conclusa sull’1-1.

Ieri si sono giocate quindi le altre cinque partite. L’Athletic Bilbao si impone 2-0 in casa con le reti di Aduriz e Susaeta, mentre il Levante ottiene una vittoria casalinga per 3-2 in rimonta sull’Espanyol: i catalani passano in vantaggio con Samuele Longo, ex Inter, e Sergio Tejera, salvo poi subire la rimonta dei valenciani con le reti di Juanlu e Christian Lell e l’autogol di Raúl Rodríguez nel recupero.

Il Rayo Vallecano viene fermato sullo 0-0 dal Siviglia. Agli ospiti vengono concessi due rigori, ma prima Álvaro Negredo e poi Ivan Rakitić si fanno parare il proprio tiro dal dischetto: a Negredo si oppone Rubén, poi, dopo l’espulsione dello stesso Rubén, è il secondo portiere Dani a respingere il tiro di Rakitić. A Madrid invece il Real trova il primo successo in campionato, dopo un pareggio e una sconfitta, vincendo per 3-0 sul Granada: vanno a segno Cristiano Ronaldo (doppietta) e Gonzalo Higuaín.

Nel match clou della giornata, infine, il brasiliano Adriano regala al Barcellona il successo casalingo per 1-0 sul Valencia. I Blaugrana dopo tre giornate sono così a punteggio pieno davanti a Maiorca, Málaga e Rayo Vallecano, tutte e tre a sette punti. Il Real Madrid sale a quota 4, il Valencia resta a 2, mentre in fondo alla graduatoria Espanyol ed Osasuna non hanno ancora raccolto punti.


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 2 settembre 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Serie A 2012-2013: Lazio, Juventus e Napoli in testa dopo la seconda giornata

Filed under: Calcio,Europa,Italia,Pubblicati,Serie A (calcio),Sport — admin @ 5:00 am

Serie A 2012-2013: Lazio, Juventus e Napoli in testa dopo la seconda giornata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 3 settembre 2012

Pazzini, assieme a Jovetić, è il capocannoniere della Serie A dopo la seconda giornata di campionato grazie ad una tripletta

Tra l’1 e il 2 settembre si è giocata la seconda giornata di Serie A.

L’1 settembre si sono giocati gli anticipi Torino-Pescara e Bologna-Milan.

A Torino i granata hanno l’occasione per passare in vantaggio: al 28′ Rolando Bianchi si procura e tira un rigore ma Mattia Perin lo respinge. Christian Terlizzi viene espulso per aver commesso il fallo su Bianchi. 6′ più tardi i padroni di casa passano in vantaggio con Alessandro Sgrigna che batte Perin da posizione ravvicinata. Al 58′ Matteo Brighi realizza il 2-0 e al 62′ Bianchi chiude definitivamente l’incontro siglando il 3-0 di testa.

A Bologna sono gli ospiti a passare in vantaggio: al 16′ Giampaolo Pazzini si procura un rigore, realizzandolo e portando sullo 0-1 il Milan. Al 41′ esce Riccardo Montolivo ed entra Nigel de Jong, neo acquisto dei rossoneri. Un minuto più tardi Alessandro Diamanti si procura e realizza un rigore riportando il risultato in parità. Nel secondo tempo il Milan si riporta in vantaggio: su un cross dalla sinistra, deviato da un difensore del Bologna, Federico Agliardi non trattiene la sfera che cade sui piedi di Pazzini: l’attaccante deve solo appoggiare per fare l’1-2 al 77′. All’85’ Pazzini sigla la tripletta: su un tiro di Antonio Nocerino, Pazzini devia il pallone di tacco in mezzo a due difensori, battendo per la terza volta Agliardi.

Il terzo anticipo della seconda giornata è Udinese-Juventus, giocato alle 18:00 il 2 settembre. Al 12′ Sebastian Giovinco si procura un calcio di rigore per un fallo commesso dall’estremo difensore dei padroni di casa, Željko Brkić. L’allenatore Francesco Guidolin è costretto a togliere un attaccante, Diego Fabbrini, per schierare il portiere di riserva, Daniele Padelli. Arturo Vidal si incarica dagli 11 metri e non sbaglia portando in vantaggio gli ospiti. Al 46′ Mirko Vučinić sigla lo 0-2. Nel secondo tempo Giovinco punisce l’Udinese al 53′ e al 71′ portando il punteggio sullo 0-4 prima della rete della bandiera messa a segno da Andrea Lazzari, all’esordio con i friulani.

Consigli, decisivo in Cagliari-Atalanta parando due calci di rigore

Le altre sfide si sono giocate alle 20:30 del 2 settembre.

Allo Stadio Is Arenas di Quartu Sant’Elena, in provincia di Cagliari, il Cagliari ha pareggiato contro l’Atalanta 1-1. Nel primo tempo il Cagliari ha due occasioni nette per passare in vantaggio: al 21′, su un tiro di Luca Cigarini, il difensore atalantino Thomas Manfredini respinge con il braccio e per l’arbitro è calcio di rigore; dal dischetto si presenta Joaquin Larrivey che piazza il pallone alla sinistra di Andrea Consigli che intuisce e respinge il rigore. Al 28′, Federico Peluso, ammonito in precedenza, atterra in area Víctor Ibarbo: Peluso viene nuovamente ammonito e dunque espulso. Per il Cagliari è il secondo rigore in pochi minuti: Daniele Conti calcia a sinistra ma Consigli intuisce ancora parando il secondo rigore e mantenendo il punteggio sullo 0-0. Al 68′ Consigli è costretto ad uscire per infortunio e al suo posto entra Ciro Potito: è la seconda sostituzione per infortunio per l’Atalanta dopo quella effettuata al 18′ quando Cristian Raimondi subentrò a Ezequiel Schelotto. Nonostante l’inferiorità numerica l’Atalanta si porta in vantaggio a 10′ dalla fine con German Denis. Al 90′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, il neo entrato Albin Ekdal realizza l’1-1.

A Catania i padroni di casa sconfiggono il Genoa per 3-2. Al 26′ Juraj Kucka realizza lo 0-1 per il Genoa. Nel secondo tempo Gonzalo Bergessio in 2′ realizza il pareggio e il vantaggio per il Catania. All’82’ Boško Janković sigla il 2-2 ma all’84’ Francesco Lodi realizza il 3-2 definitivo su calcio di punizione.

A Milano l’Inter perde contro la Roma: gli ospiti passano in vantaggio con Alessandro Florenzi servito da Francesco Totti al 15′. Nei minuti di recupero del primo tempo arriva il pareggio dell’Inter con una rete di Antonio Cassano, ex della partita. Nel secondo tempo la Roma ritorna in vantaggio con Pablo Osvaldo e chiude la sfida all’81 con una rete da posizione ravvicinata di Marquinho.

A Roma la Lazio batte il Palermo 3-0: Miroslav Klose porta in vantaggio i bianco celesti al 39′. Nel secondo tempo un tiro da fuori area di Antonio Candreva e la seconda rete di Klose, che riesce a stoppare il pallone di petto in mezzo a due difensori prima di battere Samir Ujkani, portano i padroni di casa sul 3-0.

Il Napoli vince in casa contro la Fiorentina: Marek Hamšík realizza di testa il vantaggio napoletano. Al 75′ Blerim Džemaili. con un tiro dal limite dell’area, sigla il 2-0. Nel finale Stevan Jovetić riapre l’incontro con un tiro a girare sul secondo palo.

A Parma i Ducali vincono contro il ChievoVerona: al 32′ Belfodil porta in vantaggio il Parma. Per il francese è la prima rete con la nuova maglia ed anche la prima rete in Serie A dopo aver giocato nella stagione passata con la maglia del Bologna. All’82’ Belfodil esce per Aleandro Rosi: il neo entrato segna la marcatura del 2-0 all’86’, con un sinistro che batte Antonio Mirante sul suo palo.

A Genova la Sampdoria sconfigge il Siena 2-1: Maxi López realizza il vantaggio doriano nella prima frazione di gioco. Al 62′ Emanuele Calaiò tira un rigore che viene respinto dal palo e sulla respinta si avventa Simone Vergassola che appoggia la sfera in rete. Il pareggio dura pochi minuti: al 68′ Daniele Gastaldello, ex Siena, realizza di testa il 2-1.

Dopo la seconda giornata la classifica vede in testa Lazio, Juventus e Napoli davanti alla Sampdoria ferma a 5 punti. Oltre a queste prime quattro squadre anche Roma, Catania e Torino sono imbattute. In zona retrocessione Udinese, Bologna, Palermo e Pescara non hanno mai colto vittorie dietro a loro solo Atalanta (-1) e Siena (-5) che partivano penalizzate assieme a Torino e Sampdoria (entrambe a -1) che hanno già recuperato il punto di penalità.


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 2 settembre 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress