Wiki Actu it

September 17, 2012

Serie A 2012-2013: Juventus, Napoli e Lazio mantengono la vetta anche dopo la terza giornata

Filed under: Calcio,Europa,Italia,Pubblicati,Serie A (calcio),Sport — admin @ 5:00 am

Serie A 2012-2013: Juventus, Napoli e Lazio mantengono la vetta anche dopo la terza giornata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 17 settembre 2012

Stevan Jovetić: capocannoniere della Serie A dopo tre turni a 4 reti, ha segnato almeno un gol in ogni incontro di campionato

Tra il 15 e il 16 settembre si è giocata la terza giornata di Serie A.

Il 15 settembre si sono giocati i due anticipi: a Palermo i padroni di casa pareggiano contro il Cagliari: Egidio Arévalo porta in vantaggio i siciliani nel primo tempo ma Marco Sau, a pochi minuti dalla fine della seconda frazione di gioco, fa l’1-1 all’esordio con la maglia rossoblu. L’Atalanta batte il Milan in trasferta: decide Luca Cigarini al 64′. Per il Milan si tratta delle seconda sconfitta nelle prime due partite in casa e ciò non accadeva da 82 anni:

Il 16 settembre si sono giocate le restanti sfide. Alle 12:30 ChievoVerona-Lazio ha anticipato le partite delle 15:00. I biancocelesti si impongono per 1-3 (doppietta di Hernanes e Miroslav Klose; per i veneti Sergio Pellissier realizza un calcio di rigore).

Negli incontri delle 15:00 Fiorentina e Napoli colgono vittorie in casa: i viola battono per 2-0 il Catania (Stevan Jovetić e l’esordiente Luca Toni che ritorna con la maglia della Fiorentina dopo 5 anni) mentre il Parma cede 3-1 a Napoli (Edinson Cavani, Goran Pandev, Lorenzo Insigne in gol per i campani, Marco Parolo per gli emiliani).

A Siena l’Udinese si ritrova sullo 0-2 dopo 5′: Dušan Basta e Antonio Di Natale firmano il doppio vantaggio. I friulani tengono il vantaggio fino a 20′ dalla fine: Emanuele Calaiò accorcia le distanze e Zé Roberto sigla il definitivo 2-2.

A Genova la Juventus vince per 1-3: Ciro Immobile illude i padroni di casa che chiudono il primo tempo in vantaggio. Al 55′ Massima Carrera, l’allenatore della Juventus, schiera Mirko Vučinić e Kwadwo Asamoah al posto di Alessandro Matri e Paolo De Ceglie, ed entrambe le mosse si riveleranno azzeccate: al 61′ Emanuele Giaccherini realizza l’1-1 su assist di Vučinić che, in seguito, realizza un rigore (2-1 al 78′) prima delle rete del definitivo 1-3 siglata da Asamoah all’84’. Il Pescara trova la terza sconfitta consecutiva, rimanendo a 0 punti. All’Adriatico apre le marcature Maxi López che porta in vantaggio la Sampdoria. Al 60′ Marcelo Estigarribia sigla lo 0-2 per i liguri e al 75′ Mervan Celik, entrato da poco nelle file del Pescara al posto di w:Vladimír Weiss (1989)Vladimír Weiss, realizza l’1-2. La risposta dei blucerchiati non si fa attendere: dopo solo 1′ è ancora Maxi López ad andare in gol (1-3) prima del gol di Gianluca Caprari nel finale (2-3). La Roma coglie la prima sconfitta ai danni del Bologna: i giallorossi si portano avanti di due reti dopo il primo quarto d’ora (Alessandro Florenzi e Erik Lamela) ma nella seconda metà di gioco gli ospiti pareggiano in 2′ (Alberto Gilardino e Alessandro Diamanti) segnando il gol del 2-3 nei minuti di recupero ancora con Gilardino.

In serata Torino-Inter si è conclusa sullo 0-2: Diego Milito e Antonio Cassano i marcatori.

La classifica vede Lazio, Napoli e Juventus appaiate in testa a 9 punti, davanti alla Sampdoria (8; a punteggio pieno senza la penalizzazione). In fondo alla graduatoria primi punti per Udinese e Palermo (peggior attacco). Il Siena è ultimo a -4, mentre il Pescara è l’unica squadra a non aver ancora realizzato alcun punto.


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 16 settembre 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Primera División 2012-2013: il Real cade anche a Siviglia. A Getafe il Barça cala il poker

Primera División 2012-2013: il Real cade anche a Siviglia. A Getafe il Barça cala il poker

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 17 settembre 2012

Andrija Delibašić, la sua doppietta non basta al Rayo Vallecano (4-3 sul campo dell’Atlético Madrid)

Tra sabato 15 e domenica 16 settembre si sono giocate nove delle dieci partite in programma nella quarta giornata della Liga.

Nei quattro anticipi vincono Málaga (3-1), Valencia (2-1), Siviglia (1-0) e Barcellona (1-4).

A Getafe i Blaugrana vincono nettamente: Adriano, Leo Messi (doppietta) e David Villa portano il Barça a 12 punti dopo le prime quattro partite del campionato. Il Real Madrid invece trova la seconda sconfitta a Siviglia: Piotr Trochowski al 2′ decide la sfida a favore degli andalusi.

Espanyol-Athletic Bilbao si conclude 3-3: la squadra di Barcellona passa due volte in vantaggio ma i baschi raggiungono sempre il pareggio (doppio Aritz Aduriz). Samuele Longo sigla la sua seconda rete in due partite con i catalani ma si fa espellere poco dopo per somma di ammonizioni. Il Granada pareggia 1-1 contro il Deportivo: Nélson Oliveira porta avanti gli ospiti ma Antonio Floro Flores sigla l’1-1.

A Madrid l’Atlético rischia la beffa: Mario Suarez porta in vantaggio i padroni di casa al 29′ e in 7′, tra il 49′ e il 56′, i madrileni vanno a segno con Koke, Arda Turan e Radamel Falcao (su rigore). Nelle file del Rayo Vallecano (altra società di Madrid) è decisiva la sostituzione di Adrián che esce per far posto a Andrija Delibašić: il montenegrino realizza due reti nel giro di 3′ portando il punteggio dal 4-0 al 4-2. Léo Baptistão sigla il 4-3 ma il Rayo non compie la rimonta, trovando la prima sconfitta stagionale.

Il Barcellona è al comando della Liga davanti a Málaga (10 punti), Mallorca, Siviglia (8) e Atlético Madrid (7) che deve recuperare la sfida contro il Real Betis. Il Deportivo è la sesta squadra a non esser ancora stata battuta. Nella seconda metà della classifica giaciono Valencia (5) e Real Madrid (4) mentre al fondo della graduatoria Granada, Espanyol e Osasuna non hanno ancora mai vinto un incontro.

Stasera il posticipo Real Valladolid-Real Betis.


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 16 settembre 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Ligue 1 2012-2013: l\’OM tenta la fuga. Pastore e Ibra per il PSG

Ligue 1 2012-2013: l’OM tenta la fuga. Pastore e Ibra per il PSG

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 17 settembre 2012

Tra il 14 e il 16 settembre si è giocato il quinto turno di Ligue 1.

Venerdì 14 il PSG vince contro il Tolosa per 2-0 (Javier Pastore e Zlatan Ibrahimović). Sabato 15 la doppietta di Cédric Barbosa decide l’incontro Evian-Bastia 3-0 mentre Valenciennes-Bordeaux si conclude sullo 0-0. Nella giornata di domenica Armand Traoré trascina il Lorient al successo contro il Rennes (1-2), il Lyon vince contro l’Ajaccio di Adrian Mutu e l’Olympique Marsiglia vince a Nancy (Jordan Ayew è il marcatore).

Ibrahimović è in testa alla classifica marcatori con 5 centri davanti ad Armand Traoré, che ha segnato 4 marcature.

L’OM è in solitaria dopo 5 giornate e 5 vittorie, dietro inseguono gli imbattuti Lyon (13), Lorient (11), PSG e Bordeaux (9). La classifica, molto corta, vede il Troyes fanalino di coda (2 punti) dietro a Sochaux e Rennes (3).


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 16 settembre 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Fußball-Bundesliga 2012-2013: Bayern ed Eintracht vincono rimanendo in vetta al campionato

Filed under: Bundesliga (calcio),Calcio,Europa,Germania,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Fußball-Bundesliga 2012-2013: Bayern ed Eintracht vincono rimanendo in vetta al campionato

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 17 settembre 2012

Tra il 14 e il 16 settembre si è giocato il terzo turno della Bundesliga. Il consueto anticipo di venerdì ha visto di fronte Augusta e Wolsfburg: se da una parte non manca certo la qualità individuale, da Diego a Simon Kjær fino ad Ivica Olić, dall’altra i padroni di casa, pur senza troppi “singoli” forti, riescono a tenere il punteggio a reti bianche. La sfida vede rare occasioni da rete, soprattutto per i troppi errori in fase di impostazione da entrambe le parti.

Nella giornata di sabato si registrano le vittorie di Borussia Dortmund (3-0), Bayern Monaco (3-1), Norimberga (2-3 a Mönchengladbach contro il Borussia), Hannover (3-2, doppietta di Szabolcs Huszti che, nel finale, si fa espellere) e Schalke 04 (0-2).

Domenica si sono giocati i due posticipi. A Friburgo l’Hoffenheim passa in vantaggio al 2′ prima di subire una prima rimonta da parte dei padroni di casa che al 27′ ribaltano il punteggio (2-1) andando negli spogliatoi in vantaggio. Al 57′ gli ospiti pareggiano, il Friburgo ritorna avanti (3-2) 10′ dopo e l’Hoffenheim trova per la seconda volta il gol del pari (3-3) a 12′ dalla fine. Il Friburgo realizza due reti negli ultimi 7′ di gioco chiudendo la sfida sul 5-3. A Francoforte l’Eintracht batte l’Amburgo (3-2).

Bayern Monaco e Eintracht Francoforte rimangono a punteggio pieno davanti ad Hannover, Schalke 04, Borussia Dortmund, e Norimberga (7 punti). In zona retrocessione Magonza, Augusta, Stoccarda (1), Amburgo ed Hoffenheim (0).


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 16 settembre 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Championship 2012-2013: il Blackburn beffa le rivali e si ritrova in testa al torneo

Filed under: Calcio,Championship,Europa,Inghilterra,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Championship 2012-2013: il Blackburn beffa le rivali e si ritrova in testa al torneo

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 17 settembre 2012

Grazie ad una rocambolesca vittoria il Blackburn scavalca il Blackpool e passa in testa alla Championship, campionato di seconda divisione inglese.

A Bristol la partita inizia tutta in salita per il Blackburn che passa subito sotto al 1′ con Albert Adomah: Jordan Rhodes trova il pari nel primo tempo e al 55′ è Nuno Gomes a realizzare l’1-2. Stephen Pearson segna il 2-2 al 69′ ma il Blackburn si riporta in vantaggio con Rubén Rochina. La risposta dei padroni di casa è immediata ed arriva con Sam Buldock (3-3). Nei minuti di recupero gli ospiti realizzano due reti con Scott Dann e Rhodes portando il punteggio sul 3-5. Il Blackburn si ritrova da solo in vetta al torneo grazie al pari del Blackpool (1-1 a Barnsley) e al pareggio del Nottingham Forest (2-2 contro il Birmingham City) nonostante le vittorie di Hull City, Cardiff City e Brighton & Hovers Albion.

Il Burnley vince nettamente sul Peterborough United grazie ad una doppietta di Charlie Austin (5-2). Il Middlesbrough vince agevolmente (2-0) e il Watford incappa nel secondo ko consecutivo (2-1 a Bolton).

Classifica cortissima, tra la capolista e la penultima ci sono 6 punti di differenza. Fanalino di coda il Petersborough che detiene tutti i record negativi del torneo (con 0 vittorie, 5 sconfitte, 4 gol fatti e 12 subiti e -8 di differenza reti).


Fonti[]

  • «Partite»Soccerway.com, 16 settembre 2012

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress