Wiki Actu it

July 29, 2013

Pullman precipita da un viadotto nell\’Avellinese: 38 morti e oltre 20 feriti

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Pullman precipita da un viadotto nell’Avellinese: 38 morti e oltre 20 feriti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 29 luglio 2013
Un pullman con 48 persone a bordo è precipitato ieri sera intorno alle 20:30 da un viadotto lungo l’autostrada A16 Napoli-Canosa tra le località di Baiano e Monteforte Irpino, in provincia di Avellino. Il bilancio, ancora provvisorio, ha i contorni dell’immane sciagura: 38 persone hanno perso la vita, una decina di persone sono rimaste ferite in modo grave e altrettante (si tratta in gran parte degli occupanti di altri mezzi coinvolti nell’incidente) sono invece rimaste ferite in modo più lieve.

A bordo del veicolo si trovava una comitiva originaria della provincia di Napoli (prevalentemente da Pozzuoli e dintorni) che stava rientrando dopo una vacanza di tre giorni nel Beneventano.

Pare che l’incidente sia stato causato dallo scoppio di un pneumatico, anche se non si escludono altre ipotesi, come l’alta velocità, un guasto ai freni o un malore dell’autista: il bus si è così dapprima scontrato con alcune auto incolonnate lungo l’autostrada e poi è precipitato dal viadotto Acqualonga, terminando la proprio corsa nell’area sottostante, dopo un volo di circa 30 metri.

I vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte sul luogo della sciagura. Dalle lamiere contorte del pullman sono stati estratti 36 corpi, mentre una decina sono i superstiti; due persone (tra cui un bambino) sono decedute dopo il trasporto in ospedale. Tra le vittime vi è anche l’autista del pullman. Feriti anche alcuni degli occupanti delle auto tamponate dal pullman. Drammatici i resoconti forniti dai soccorritori: un medico ha dichiarato di aver dovuto scegliere chi soccorrere.

La maggior parte delle salme sono state allineate nella palestra della scuola di Monteforte Irpino, mentre quattro corpi si trovano in due diversi ospedali della zona. Molti dei parenti delle vittime hanno trascorso la notte nel piazzale antistante alla palestra, in attesa delle operazioni per il riconoscimento.

Il mezzo coinvolto nel sinistro aveva superato una revisione nel marzo scorso. Un fascicolo con l’ipotesi di omicidio colposo plurimo e disastro colposo è stata aperto dalla Procura di Avellino. È stata inoltre disposta l’autopsia sulla salma dell’autista del pullman.

A Pozzuoli sono stati dichiarati tre giorni di lutto cittadino. La camera ardente verrà allestita nella palestra di Monteruscello, mentre i funerali delle vittime potrebbero svolgersi già domani, ma si attende il nulla-osta del medico legale. Cordoglio per questa tragedia è stato espresso dalle forze politiche. Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha parlato di «sciagura inaccettabile», auspicando maggiore sicurezza stradale, mentre il presidente del Consiglio Enrico Letta, in trasferta ad Atene, ha detto «È un giorno molto triste» ed ha annullato per lutto la visita al Partenone.


Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Campania.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 25, 2013

Categoria:25 luglio 2013

Filed under: Luglio 2013 — admin @ 5:00 am

Categoria:25 luglio 2013 – Wikinotizie

Categoria:25 luglio 2013

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
« 24 luglio 2013
26 luglio 2013 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 25 luglio 2013, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “25 luglio 2013”

Questa categoria contiene un’unica pagina, indicata di seguito.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Deraglia treno a Santiago de Compostela: 80 morti e oltre 140 feriti

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Deraglia treno a Santiago de Compostela: 80 morti e oltre 140 feriti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 25 luglio 2013

Il treno deragliato

Una fase dei soccorsi

Un treno ad alta velocità “Alvia” della compagnia ferroviaria spagnola Renfe, partito da Madrid e diretto a Ferrol, è deragliato ieri sera intorno alle 20:40 nei pressi di Santiago de Compostela, in Galizia, nel nord-ovest della Spagna. Il bilancio di vittime, tuttora provvisorio, è drammatico: i morti sono 80, mentre i feriti sono oltre 140 (di cui una ventina versano in condizioni critiche, e alcuni di questi in stato di coma). Si tratta del più grave incidente ferroviario avvenuto in Spagna negli ultimi 40 anni.

Le cause della sciagura sono ancora da accertare, ma pare siano da addebitare all’alta velocità, che avrebbe provocato l’uscita dai binari in una curva considerata pericolosa. Pare infatti che il treno viaggiasse a circa 180-190 km orari (velocità confermata anche da uno dei macchinisti, rimasto illeso), in un tratto, inaugurato nel dicembre di due anni fa, in cui la velocità consentita è di 80 km all’ora. Sul treno viaggiavano 222 persone. Tra queste vi erano molte comitive di turisti e pellegrini dirette a Santiago de Compostela in occasione della festa di San Giacomo.

I testimoni della sciagura hanno detto di aver udito un forte boato, tanto che si è pensato anche all’ipotesi di un attentato (ipotesi subito scartata). Dopo il deragliamento, alcuni vagoni hanno preso fuoco; pare anche che un vagone sia volato a cinque metri di altezza. I soccorritori hanno estratto dalle lamiere 73 corpi. Sette persone sono invece decedute dopo il ricovero in ospedale. Dei due macchinisti, invece, uno soltanto è rimasto ferito. Il macchinista rimasto illeso ha dichiarato: «Spero che non ci siano morti. Li avrei sulla coscienza».

Il governo della Galizia ha proclamato sette giorni di lutto, in seguito dei quali anche la festa di San Giacomo è stata sospesa. Condoglianze per la sciagura sono state espresse anche da Papa Francesco da Rio de Janeiro, dove si trova in occasione della Festa della gioventù.


Fonti[]

Altri progetti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Spagna.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 23, 2013

Mais Ogm: proibita la coltivazione, aperte le importazioni

Filed under: Ambiente,Europa,Italia,Pubblicati,Scienza e tecnologia — admin @ 5:00 am

Mais Ogm: proibita la coltivazione, aperte le importazioni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 23 luglio 2013

Piralide del mais. Il mais Monsanto 810 è stato studiato per combatterne le infestazioni

È stata annunciata la firma di un decreto da parte dei ministri della Salute, delle Politiche agricole e dell’Ambiente che proibisce la coltivazione di uno dei più diffusi O.G.M.: il mais Monsanto 810, messo in commercio perché resistente alla piralide.

In un comunicato stampa viene ribadita l’importanza di una simile scelta: “è solo il primo elemento, quello più urgente, di una serie di ulteriori iniziative, con le quali definiremo un nuovo assetto nella materia della coltivazione di Ogm nel nostro Paese”.

La pubblicazione del decreto tarda per permettere di raccogliere i consensi presso la comunità europea.

Per contro è stato osservato che il mais Ogm BT ha il vantaggio di evitare le infestazioni da fumonisine, tossine che si producono sul mais colpito da (piralide).

La produzione italiana di mais, nella scorsa annata agraria, soprattutto a causa di una stagione particolarmente asciutta nella Pianura Padana, è stata fortemente infestata, al punto che è stata decisa la distruzione tramite incenerimento o produzione di biogas di 350.000 tonnellate, unica soluzione possibile poiché si tratta di un prodotto che, se ingerito direttamente dall’uomo od usato come mangime di animali da carne o da latte, è decisamente cancerogeno.

Dal canto suo la Monsanto, leader mondiale nel settore, ha annunciato che rinuncia a presentare in Europa nuove domande di autorizzazione per la coltivazione degli ogm, puntando tutto sull’importazione che è libera dei prodotti coltivati negli USA e negli altri stati americani.


Altri progetti[]

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 19, 2013

Categoria:19 luglio 2013

Filed under: Luglio 2013 — admin @ 5:00 am

Categoria:19 luglio 2013 – Wikinotizie

Categoria:19 luglio 2013

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
« 18 luglio 2013
20 luglio 2013 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 19 luglio 2013, o scritti in quel giorno.

Pagine nella categoria “19 luglio 2013”

Questa categoria contiene un’unica pagina, indicata di seguito.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio: litigio in casa ChievoVerona fra Guana e Puggioni

Filed under: Calcio,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio: litigio in casa ChievoVerona fra Guana e Puggioni

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 19 luglio 2013

Domenica scorsa, durante il ritiro estivo del ChievoVerona a San Zeno di Montagna, il centrocampista Roberto Guana e il portiere Christian Puggioni sono stati protagonisti di uno sgradevole episodio di violenza: il centrocampista ha colpito in pieno volto il compagno di squadra con un pugno, procurandogli la rottura del setto nasale. Guana ha reagito in quel modo dopo una frase pronunciata dal portiere e a lui non gradita.

I fatti sono diventati noti solamente oggi, e risalgono alla giornata in cui i due protagonisti sono risultati indisponibili per l’amichevole contro il Legnago vinta per 8-0. Il portiere era stato subito operato all’ospedale di Borgo Roma dal professor Pierfrancesco Nocini per ridurre la frattura (venti giorni di prognosi per lui), mentre Guana ha preso tre giorni di permesso ma è stato comunque messo sul mercato.

I due giocatori sono stati subito divisi dallo staff tecnico e dai compagni, e la notizia è rimasta segreta per un po’ di giorni, fin quando non è stato più giustificabile l’assenza dai campi dei due atleti celata dietro inventati problemi fisici.

Guana ha poi avuto un confronto con il presidente Luca Campedelli ma la società non ha voluto commentare ufficialmente l’accaduto, senza smentire le notizie fornite dai media.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 13, 2013

Categoria:13 luglio 2013

Filed under: Luglio 2013 — admin @ 5:00 am

Categoria:13 luglio 2013 – Wikinotizie

Categoria:13 luglio 2013

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca
« 12 luglio 2013
14 luglio 2013 »

Questa categoria raccoglie tutti gli articoli relativi ad avvenimenti accaduti il 13 luglio 2013, o scritti in quel giorno.

Al momento la categoria non contiene alcuna pagina o file multimediale.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 4, 2013

L\’uomo d\’acciaio: buoni incassi dopo due settimane dall\’uscita al cinema

Filed under: Cinema,Cultura e società,Mondo,Pubblicati — admin @ 5:00 am

L’uomo d’acciaio: buoni incassi dopo due settimane dall’uscita al cinema

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 4 luglio 2013

Uscito il 14 giugno 2013 negli Stati Uniti e il 20 giugno nei cinema italiani, L’uomo d’acciaio ha mantenuto le promesse in termini di incassi.

Nonostante in questi giorni il film diretto da Zack Snyder sia stato superato al botteghino da World War Z, la trasposizione cinematografica del romanzo di Max Brooks del 2006 che appena uscito è subito balzato in testa alla classifica dei film più visti al cinema, nel complesso si può dire che gli incassi de L’uomo d’acciaio siano fino ad ora soddisfacenti, e che non abbiano deluso le aspettative.

Al momento L’Uomo d’Acciaio ha incassato, in tutto il mondo, oltre 500 milioni di dollari, ma secondo i pronostici la pellicola diretta da Zack Snyder dovrebbe arrivare alla cifra di 650 milioni di dollari. Secondo alcuni analisti il film potrebbe raggiungere anche risultati migliori, arrivando a incassare sui 700 milioni di dollari in tutto il mondo, ma la concorrenza agguerrita di questi tempi (molte sono le pellicole particolarmente attese in uscita in questo periodo) potrebbe rendere l’impresa piuttosto difficile.

In ogni caso, i risultati finora raggiunti da L’uomo d’acciaio sono molto buoni: paragonato agli incassi ottenuti da Batman Begins, per esempio (pellicola che nel 2005 incassò 374 milioni di dollari in tutto il mondo), L’uomo d’acciaio ha ottenuto un successo al botteghino più clamoroso. Certo, difficilmente arriverà ad uguagliare gli incassi di The Amazing Spider-Man, altro reboot che nel 2012 racimolò ben 752 milioni di euro nel mondo, ma i produttori di L’uomo d’acciaio possono ritenersi soddisfatti dei risultati raggiunti dalla loro creatura.

L’uomo d’acciaio è solo l’ultima uscita cinematografica ispirata al celebre personaggio dei fumetti creato da Jerry Siegel e Joe Shuster nel 1932 e pubblicato dalla DC Comics a partire dal 1938. Le prime apparizioni del personaggio sul grande schermo sono datate 1948 e 1950, due puntate prodotte dalla Columbia, ma il primo film dedicato a Superman fu quello interpretato, nel 1951, da George Reeves. È da questa pellicola che nacque la serie televisiva Adventures of Superman, programmata dal canale ABC dal 1952 al 1958. Celeberrimo è la serie di film interpretata da Christophe Reeve negli anni Settanta e Ottanta: Superman (1978), Superman II (1980), Superman III (1983) e Superman IV (1987). I primi due capitoli della serie ottennero un clamoroso successo, mentre a partire dalla terza pellicola gli incassi cominciarono a diminuire. L’ultimo capitolo, Superman IV, ottenne critiche negative e incassi poco soddisfacenti, anche a causa di un budget limitato che aveva comportato l’eliminazione forzata di molte scene e l’utilizzo di effetti speciali non entusiasmanti. Il progetto di un quinto capitolo della saga, per cui venne anche scritta la sceneggiatura, in concreto non venne più attuato.

Dopo altri tentativi falliti, Superman venne riportato sul grande schermo nel 2006 con l’opera Superman Returns di Brian Singer, interpretato da Brandon Routh, ultima pellicola dedicata al supereroe prima della realizzazione de L’uomo d’acciaio. A differenza di Superman Returns, che non ottenne i risultati sperati, L’uomo d’acciaio sembra invece aver risollevato le sorti del supereroe al cinema.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 2, 2013

L\’Oca vince il Palio di Siena del 2 luglio 2013

L’Oca vince il Palio di Siena del 2 luglio 2013

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 2 luglio 2013
L’Oca, con Giovanni Atzeni detto Tittìa su Guess, vince il Palio di Siena del 2 luglio 2013, dedicato alla Madonna di Provenzano. Si tratta della 65ª vittoria per la contrada, nella storia plurisecolare della festa senese. Entra di diritto nella storia del Palio anche il fantino Tittìa, al terzo successo sempre nell’Oca, e ancora una volta su un cavallo grigio: ha vinto infatti montando Guess, castrone di 11 anni il primo trionfo dopo quattro esperienze in Piazza del Campo.

“Mossa” per nulla semplice: non solo le quattro accoppiate di rivali ai canapi, ma soprattutto il Nicchio di rincorsa e la propria rivale Valdimontone in prima posizione (una delle migliori) di fianco lo steccato. Il mossiere Bartolo Ambrosione è stato costretto ad annullare una prima mossa a causa del cattivo allineamento dei cavalli, ma ha dato valida la successiva. Bellissima la corsa: la Torre con Giuseppe Zedde detto Gingillo è scattata in testa incalzata dall’Onda e dalla Pantera con Silvano Mulas detto Voglia. Gingillo non ha potuto arrestare la rimonta di Tittìa, che è ben presto passato al comando; la Pantera, rimasta scossa, e la Lupa hanno provato fino all’ultimo il sorpasso ma nulla hanno potuto contro il dominio dell’Oca.

Da stasera la bandiera dell’Oca sventola al vento della trifora centrale del Palazzo Comunale.

Fonti[]

  • Video «Telecronaca di Susanna Petruni e Maurizio Bianchini»Rai 2, 2 luglio 2013

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

July 1, 2013

Palio di Siena del 2 luglio 2013: la Pantera vince la Prova Generale

Palio di Siena del 2 luglio 2013: la Pantera vince la Prova Generale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 1 luglio 2013

Si è corsa stasera la Prova Generale del Palio di Siena di luglio 2013, che si correrà domani in Piazza del Campo. Ad aggiudicarsi la corsa è stata la Pantera, con il fantino Silvano Mulas detto Voglia su Pestifero. Come di consueto la prova è stata preceduta dalla carica dei Carabinieri a cavallo.

Solo un piccolo problema alla mossa con il Nicchio che ha forzato leggermente, costringendo il mossiere Bartolo Ambrosione ad abbassare il canape. Le contrade si sono poi riallineate e sono partite regolarmente: il Nicchio è scattato meglio delle altre con Sebastiano Murtas detto Grandine su Morosita Prima, ma dopo appena un giro ha preferito rallentare; è stato così sopravanzato dalla Pantera, che ha condotto fino alla fine con andatura per nulla sostenuta.

Domani mattina si svolgerà la consueta Messa del Fantino cui seguirà alle ore 9 la cosiddetta “Provaccia”, l’ultima prova prima del Palio.

Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Powered by WordPress