Wiki Actu it

November 30, 2013

Pallanuoto, Serie A1 maschile 2013-2014: 8ª giornata

Filed under: Europa,Italia,Pallanuoto,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Pallanuoto, Serie A1 maschile 2013-2014: 8ª giornata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 30 novembre 2013
Venerdì 29 e sabato 30 novembre 2013 si è giocata l’8ª giornata del campionato di Serie A1 maschile di pallanuoto 2013-2014. In questa pagina i risultati dettagliati e la classifica.

Risultati[]

30 novembre 2013: risultati 8ª giornata
Risultato
Acquachiara Acquachiara – Promogest Promogest Quartu 15 – 12
AN Brescia AN Brescia – Lazio Lazio 22 – 10
Como Como – Nervi Nervi 11 – 7
Florentia Florentia – CC Napoli CC Napoli 10 – 8
Posillipo Posillipo – Bogliasco Bogliasco 12 – 9
Savona Savona – Pro Recco Pro Recco 7 – 12

Dettagli[]

Anticipo del venerdì[]

Savona
29 novembre 2013, ore 20:00 CET
Savona Savona 7 – 12
(2-4, 0-5, 3-1, 2-2)
referto
Pro Recco Pro Recco Piscina Carlo Zanelli (600 spett.)
Arbitri L. Bianco
Colombo

Partite del sabato[]

Napoli
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Acquachiara Acquachiara 15 – 12
(5-3, 4-2, 3-3, 3-4)
referto
Promogest Promogest Quartu Piscina Felice Scandone (150 spett.)
Arbitri Ricciotti
Severo
Brescia
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
AN Brescia AN Brescia 22 – 10
(4-3, 6-2, 6-2, 6-3)
referto
Lazio Lazio Centro Natatorio Mompiano (400 spett.)
Arbitri Ceccarelli
Ercoli
Como
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Como Como 11 – 7
(1-3, 3-1, 5-0, 2-3)
referto
Nervi Nervi Piscina Olimpionica (300 spett.)
Arbitri Daniele
Paoletti
Firenze
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Florentia Florentia 10 – 8
(3-3, 4-2, 2-1, 1-2)
referto
CC Napoli CC Napoli Piscina Goffredo Nannini (400 spett.)
Arbitri D. Bianco
Pinato
Napoli
30 novembre 2013, ore 16:30 CET
Posillipo Posillipo 12 – 9
(2-1, 4-3, 3-2, 3-3)
referto
Bogliasco Bogliasco Piscina Felice Scandone (200 spett.)
Arbitri Bianchi
Navarra

Classifica[]

Classifica all’8ª giornata Pt
Noatunloopsong.png 1. AN Brescia AN Brescia 24
Noatunloopsong.png 2. Pro Recco Pro Recco 21
Noatunloopsong.png 3. Posillipo Posillipo 18
Noatunloopsong.png 4. Acquachiara Acquachiara 18
Noatunloopsong.png 5. Savona Savona 15
Noatunloopsong.png 6. CC Napoli CC Napoli 13
Noatunloopsong.png 7. Como Como 10
Noatunloopsong.png 8. Bogliasco Bogliasco 9
9. Lazio Lazio 6
10. Florentia Florentia 6
1downarrow red.svg 11. Promogest Promogest Quartu 3
1downarrow red.svg 12. Nervi Nervi 0


Fonti[]


Le giornate della Serie A1 maschile di pallanuoto 2013-2014

 1ª ·   2ª ·   3ª ·   4ª ·   5ª ·   6ª ·   7ª ·   8ª ·   9ª ·  10ª ·  11ª
12ª ·  13ª ·  14ª ·  15ª ·  16ª ·  17ª ·  18ª ·  19ª ·  20ª ·  21ª ·  22ª

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Neve nell\’Oltrepò Pavese

Neve nell’Oltrepò Pavese – Wikinotizie

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Neve nell’Oltrepò Pavese

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 30 novembre 2013
Hanno accolto (volentieri e non) una bella sorpresa gli abitanti del basso Oltrepò, in provincia di Pavia, questa mattina. Difatti verso le 10 circa ha cominciato a nevicare abbondantemente, tanto che nel giro di poche ore il paesaggio ha cambiato aspetto. La situazione è rientrata nel giro di poco, tanto che alle 15:00 il cielo era sereno.


Notizia originale
Questo articolo contiene notizie di prima mano comunicate da parte di uno o più contribuenti della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Calcio, Serie B 2013-2014: 16ª giornata

Filed under: Calcio,Calcio italiano,Europa,Italia,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Calcio, Serie B 2013-2014: 16ª giornata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

sabato 30 novembre 2013
Venerdì 29, sabato 30 novembre e lunedì 2 dicembre si è giocata la 16ª giornata di andata del campionato di serie B di calcio 2013-2014. In questa pagina i risultati dettagliati e la classifica.

Risultati[]

30 novembre 2013: risultati 16ª giornata
Risultato
Avellino Avellino – Cesena Cesena 0 – 0
Bari Bari – Ternana Ternana 2 – 1
Empoli Empoli – Brescia Brescia 2 – 2
Latina Latina – Giallo e Blu (Strisce).png Juve Stabia 1 – 0
Modena Modena – Bianco e Nero (Strisce).png Siena 1 – 1
Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova – Crotone Crotone 0 – 0
Palermo Palermo – 600px Azzurro con scudo Rosso crociato e stella Gialla.png Novara 2 – 1
Pescara Pescara – Carpi Carpi 4 – 2
600px Amaranto con R bianca.png Reggina – Spezia Spezia 1 – 2
Trapani Trapani – Virtus Lanciano Virtus Lanciano 1 – 0
Varese Varese – Cittadella Cittadella 2 – 1

Tabellini[]

Anticipo del venerdì[]

Empoli
29 novembre 2013, ore 20:30 CET
Empoli Empoli 2 – 2
referto
Brescia Brescia Carlo Castellani
Arbitro Marco Di Bello (Brindisi)

Partite del sabato[]

Avellino
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Avellino Avellino 0 – 0
referto
Cesena Cesena Partenio-Adriano Lombardi
Arbitro Claudio Gavillucci (Latina)
Latina
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Latina Latina 1 – 0
referto
Giallo e Blu (Strisce).png Juve Stabia Domenico Francioni (Francesco Borriello spett.)
Arbitro Mantova
Modena
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Modena Modena 1 – 1
referto
Bianco e Nero (Strisce).png Siena Alberto Braglia
Arbitro Emilio Ostinelli (Como)
Padova
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova 0 – 0
referto
Crotone Crotone Euganeo
Arbitro Angelo Cervellera (Taranto)
Palermo
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Palermo Palermo 2 – 1
referto
600px Azzurro con scudo Rosso crociato e stella Gialla.png Novara Renzo Barbera
Arbitro Luca Pairetto (Nichelino)
Pescara
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Pescara Pescara 4 – 2
referto
Carpi Carpi Adriatico
Arbitro Diego Roca (Foggia)
Reggio Calabria
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
600px Amaranto con R bianca.png Reggina 1 – 2
referto
Spezia Spezia Oreste Granillo
Arbitro Leonardo Baracani (Firenze)
Erice
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Trapani Trapani 1 – 0
referto
Virtus Lanciano Virtus Lanciano Polisportivo Provinciale
Arbitro Gianluca Aureliano (Bologna)
Varese
30 novembre 2013, ore 15:00 CET
Varese Varese 2 – 1
referto
Cittadella Cittadella Franco Ossola
Arbitro Federico La Penna (Roma 1)

Posticipo del lunedì[]

Bari
2 dicembre 2013, ore 20:30 CET
Bari Bari 2 – 1
referto
Ternana Ternana San Nicola
Arbitro Davide Ghersini (Genova)

Classifica[]

  • Il Bari ha 3 punti di penalità.
  • Il Siena ha 5 punti di penalità.
  • Le squadre con un asterisco hanno una partita in meno.
Classifica alla 16ª giornata Pt
1uparrow green.svg 1. Empoli Empoli 31
1uparrow green.svg 2. Palermo Palermo 30
Noatunloopsong.png 3. Virtus Lanciano Virtus Lanciano 29
Noatunloopsong.png 4. Avellino Avellino 28
Noatunloopsong.png 5. Crotone Crotone 27
Noatunloopsong.png 6. Latina Latina 26
Noatunloopsong.png 7. Cesena Cesena 25
Noatunloopsong.png 8. Varese Varese 23
9. Spezia Spezia 23
10. Pescara Pescara 22
11. Bianco e Nero (Strisce).png Siena 21
12. Modena Modena 21
13. Trapani Trapani 21
14. Carpi Carpi* 17
15. Brescia Brescia 17
16. Bari Bari 17
17. Cittadella Cittadella 16
Noatunloopsong-2.png 18. Ternana Ternana 15
Noatunloopsong-2.png 19. 600px Azzurro con scudo Rosso crociato e stella Gialla.png Novara 14
1downarrow red.svg 20. Bianco e Rosso (Croce) e Rosso.png Padova* 13
1downarrow red.svg 21. 600px Amaranto con R bianca.png Reggina 13
1downarrow red.svg 22. Giallo e Blu (Strisce).png Juve Stabia 7


Le giornate del campionato di Serie B 2013-2014

 1ª ·   2ª ·   3ª ·   4ª ·   5ª ·   6ª ·   7ª ·   8ª ·   9ª ·  10ª ·  11ª ·  12ª ·  13ª ·  14ª ·  15ª ·  16ª ·  17ª ·  18ª ·  19ª ·  20ª ·  21ª
22ª ·  23ª ·  24ª ·  25ª ·  26ª ·  27ª ·  28ª ·  29ª ·  30ª ·  31ª ·  32ª ·  33ª ·  34ª ·  35ª ·  36ª ·  37ª ·  38ª ·  39ª ·  40ª ·  41ª ·  42ª

Collegamenti esterni[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 29, 2013

Europa League: anche Rubin, Eintracht, Genk, Lione, Trabzonspor, Lazio, Anži, AZ e PAOK ai sedicesimi

Filed under: Calcio,Europa,Pubblicati,Sport,UEFA Europa League — admin @ 5:00 am

Europa League: anche Rubin, Eintracht, Genk, Lione, Trabzonspor, Lazio, Anži, AZ e PAOK ai sedicesimi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 29 novembre 2013

Sono stati giocati ieri i ventiquattro incontri validi per la quinta giornata della fase a gironi dell’Europa League. Oltre alle già qualificate Valencia, Ludogorec, Esbjerg, Salisburgo, Fiorentina, Dnipro e Tottenham, la quinta giornata porta ai sedicesimi altre nove formazioni, Rubin Kazan’, Eintracht Francoforte, Genk, Olympique Lione, Trabzonspor, Lazio, Anži, AZ e PAOK.

Nel primo girone vincono il Valencia in Galles, contro lo Swansea City, e il Kuban’ in casa, contro il San Gallo. A Swansea Dani Parejo decide il match siglando la rete dell’1-0 al 20′: nella ripresa Álvaro Vázquez ha l’opportunità per segnare l’1-1 ma il suo tiro a porta vuota e respinto sulla linea da Mathieu. In Russia il Kuban’ travolge gli svizzeri: a segno Melgarejo (che, servito da Sosnin, conclude in rete una bella azione), Ignat’ev, ancora Melgarejo e Kaboré. Il Valencia vola a 12, davanti a Swansea (8), Kuban’ (5) e San Gallo (3).

Continuano a vincere gli imbattuti bulgari del Ludogorec, che infliggono un altro 2-0 al PSV dopo lo 0-2 a Eindhoven; nell’altra sfida la Dinamo Zagabria cade rimontata nel finale dal Čornomorec’. In Bulgaria sale in cattedra lo sloveno Bezjak, autore di una doppietta (nella ripresa espulso Bruma tra le file del PSV), mentre a Odessa i croati vanno in vantaggio con Bećiraj, prima di essere raggiunti e superati nel finale dalle reti di Antonov e Didenko. I bulgari sono ora a 13 punti, il PSV è a 7 assieme al Čornomorec’ mentre la Dinamo Zagabria è ultima, ormai eliminata, con un solo punto.

Nel terzo raggruppamento il Salisburgo regola di misura gli svedesi dell’Elfsborg (1-0, Meillinger). L’Esbjerg sconfigge invece 2-1 lo Standard Liegi: in Danimarca vanno a segno Van Buren (E), de Camargo (S) e ancora Van Buren (E). L’imbattuto Salisburgo sale così a 15 punti, guidando il girone davanti ad Esbjerg (12), Elfsborg e Standard Liegi (1).

Situazione complicata per il Wigan, società di seconda divisione inglese, che comunque rimane ancora in corsa per il passaggio al turno successivo. Il Rubin Kazan’ va ad occupare uno dei trentadue posti disponibili pareggiando 1-1 contro il Maribor (Mezga risponde a Natkho). Il Wigan perde invece 2-1 in casa contro i belgi dello Zulte Waregem: in gol Barnett (W), Hazard (Z) e Malanda Adje (Z), che realizza un gran gol. I russi tengono la vetta del gruppo con 11 punti, davanti a Zulte Waregem (7), Wigan (5) e Maribor (4).

Nel gruppo E Paços Ferreira-Fiorentina finisce a reti bianche mentre il Dnipro travolge i rumeni del Pandurii (4-1). A Dnipropetrovsk Kalinić apre le marcature e Zozulja raddoppia. Eric Pereira accorcia le distanze su calcio di rigore ma gli ucraini siglano il 3-1 con Šachov e Kravčenko sigla il gol che chiude i giochi sul 4-1. La Fiorentina guida il gruppo a 13 punti davanti a Dnipro (12), Pandurii (2) e Paços Ferreira (1).

Lanig sigla l’unica rete del gruppo F, marcatura che decide la sfida tra Bordeaux ed Eintracht Francoforte a favore dei tedeschi. Pari a reti inviolate a Cipro tra APOEL e Maccabi Tel Aviv. L’Eintracht mantiene la vetta del girone a 12 punti, restando davanti a Maccabi Tel Aviv (8), APOEL (5) e Bordeaux (3).

Nel settimo raggruppamento si registrano le vittorie interne di Genk (3-1 sulla Dinamo Kiev) e del Rapid Vienna (2-1 contro il Thun). In Belgio vanno a segno Jarmolenko (D), Vossen (G) su rigore, Kumordzi (G) e De Ceulaer (G). Nel match della capitale austriaca segnano invece Boyd (R), Sadik (T) e Bošković (R). Il Genk comanda il gruppo con 11 punti, dietro inseguono Dinamo Kiev (7), Rapid Vienna (6) e Thun (3).

Colpaccio esterno del Friburgo, che non aveva mai vinto, che infligge un 2-1 allo Slovan Liberec, fino a ieri imbattuto, riaprendo i giochi del girone H. A Liberec Ginter e Coquelin firmano le reti tedesche, a 10′ dalla fine è vano il gol di Rybalka per i cechi. A Siviglia l’Estoril rimedia un pareggio contro i padroni di casa: a Gameiro replica Rúben per i portoghesi. Nonostante il pari il Siviglia rimane in testa alla classifica con 9 punti davanti a Slovan Liberec, Friburgo (6) ed Estoril (3).

Il Lione batte 1-0 il Real Betis grazie alla rete nella ripresa di Gomis. Rijeka-Vitória Guimarães finisce 0-0. I francesi (9) salgono al comando del girone I davanti a Real Betis (8), Vitória (5) e Rijeka (3), e possono festeggiare il passaggio del turno.

Nel girone J il Trabzonspor conquista il successo a Trebisonda contro l’Apollon (4-2), mentre la Lazio vince a Varsavia contro il Legia (0-2). Protagonista in Turchia è Olcan Adın che firma una tripletta e raggiunge Defoe in vetta alla classifica marcatori: oltre ad Adın segnano anche Aydoğdu (T), Guie Gneki (L) e Salgoy (L) su rigore. La formazione italiana vince in Polonia con le reti di Perea (ex-Deportivo Cali) e di Felipe Anderson. I turchi sono in testa al girone con 13 punti, la Lazio è a 11 (sono entrambe qualificate), l’Apollon è a 4 e il Legia Varsavia è ancora fermo a 0 punti.

Nell’undicesimo raggruppamento il Tottenham viaggia a punteggio pieno grazie al 2-0 rifilato al Tromsø (autogol di Causevic e rete di Dembélé). L’Anži pareggia 1-1 contro lo Sheriff Tiraspol, accedendo ai sedicesimi: Epureanu (A) risponde a Isa (S) (nel finale espulso Ricardinho, nelle file dello Sheriff). Dietro agli Spurs (15), si piazzano Anži (8), poi Sheriff (3) e Tromsø (1).

Nel girone L infine, vittorie nette per AZ (2-0 contro il Maccabi Haifa) e PAOK Salonicco (2-0 in Kazakistan contro lo Shakhtyor Karagandy). In Olanda vanno a segno Gudelj e Gudmundsson mentre il PAOK vince con l’autorete di Džidić (parabola imprendibile per il portiere kazako) e con il gol di Kitsiou. AZ e PAOK in vetta al gruppo a quota 11, davanti alle già eliminate Maccabi Haifa e Shakhtyor, entrambe a quota 2.

Defoe e Adın sono i capocannonieri della competizione con 5 gol.


Fonti[]

  • «Matches»UEFA.com, 28 novembre 2013

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 28, 2013

Volley, Serie A1 maschile 2013-2014: 6ª giornata

Filed under: Europa,Italia,Pallavolo,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Volley, Serie A1 maschile 2013-2014: 6ª giornata

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 28 novembre 2013
Mercoledì 27 novembre 2013 si è giocata la 6ª giornata del campionato di serie A1 maschile di pallavolo 2013-2014. In questa pagina i risultati dettagliati e la classifica.

Risultati[]

27 novembre 2013: risultati 6ª giornata
Risultato
Città di Castello – Ravenna 3 – 2
Modena – Trento 0 – 3
Molfetta – Perugia 0 – 3
Piacenza – Cuneo 3 – 1
Verona – Latina rinv.[1]
Vibo Valentia – Macerata 0 – 3

Dettagli[]

San Giustino
27 novembre 2013, ore 20:30 CET
Altotevere Città di Castello 600px Bianco con strisce diagonali Rosse.png 3 – 2
25   –   23
25   –   23
23   –   25
18   –   25
20   –   18
referto
600px Blu Con Striscia Bianco.png CMC Ravenna PalaKemon (883 spett.)
Arbitri Gianni Bartolini
Antonio Longo
Modena
27 novembre 2013, ore 20:30 CET
Casa Modena Blu Savoia e Giallo Ombreggiato.png 0 – 3
13   –   25
23   –   25
20   –   25
referto
Bianco Con Striscia Rossa.png Diatec Trentino PalaPanini (3.042 spett.)
Arbitri Vittorio Sampaolo
Fabrizio Pasquali
Molfetta
27 novembre 2013, ore 20:30 CET
Exprivia Molfetta Bianco e Rosso.svg 0 – 3
17   –   25
21   –   25
20   –   25
referto
Rosso e Nero.png Sir Safety Perugia PalaPoli (1.100 spett.)
Arbitri Andrea Puecher
Gabriele Balboni
Piacenza
27 novembre 2013, ore 20:30 CET
Copra Elior Piacenza Bianco e Rosso.svg 3 – 1
25   –   17
25   –   13
21   –   25
25   –   23
referto
Bianco e Azzurro3.png Bre Lannutti Cuneo PalaBanca (3.248 spett.)
Arbitri Fabrizio Padoan
Omero Satanassi
Vibo Valentia
27 novembre 2013, ore 20:30 CET
Tonno Callipo Calabria VV 600px Giallo e Rosso3.png 0 – 3
15   –   25
20   –   25
21   –   25
referto
Bianco e Rosso.svg Cucina Lube Banca Marche MC PalaValentia (1.221 spett.)
Arbitri Marco Braico
Mauro Goitre

Classifica[]

  • Le squadre con un asterisco hanno una partita in meno.
Classifica alla 6ª giornata Pt
Noatunloopsong.png 1. Bianco e Rosso.svg Cucina Lube Banca Marche MC 18
Noatunloopsong.png 2. Bianco Con Striscia Rossa.png Diatec Trentino 14
Noatunloopsong.png 3. Bianco e Rosso.svg Copra Elior Piacenza 14
Noatunloopsong.png 4. Rosso e Nero.png Sir Safety Perugia 9
Noatunloopsong.png 5. 600px Giallo e Blu1.png Calzedonia Verona* 9
Noatunloopsong.png 6. Blu Savoia e Giallo Ombreggiato.png Casa Modena 8
Noatunloopsong.png 7. 600px Bianco con strisce diagonali Rosse.png Altotevere Città di Castello 7
Noatunloopsong.png 8. 600px Giallo e Rosso3.png Tonno Callipo Calabria VV 7
9. Bianco e Rosso.svg Exprivia Molfetta 6
10. 600px Blu Con Striscia Bianco.png CMC Ravenna 5
11. Bianco e Azzurro3.png Bre Lannutti Cuneo 4
12. Bianco e Blu.png Andreoli Latina* 4


Note[]

  1. Partita rinviata al 5 dicembre per l’impegno di Latina in Challenge Cup contro gli slovacchi del Chemes Humenné nel ritorno dei sedicesimi di finale. cfr. «Piacenza-Cuneo/In streaming video e diretta tv, come seguire la partita (volley serie A1, sesta giornata)». ilsussidiario.net, 27 novembre 2013.

Fonti[]


Le giornate della Serie A1 maschile di pallavolo 2013-2014

 1ª ·   2ª ·   3ª ·   4ª ·   5ª ·   6ª ·   7ª ·   8ª ·   9ª ·  10ª ·  11ª
12ª ·  13ª ·  14ª ·  15ª ·  16ª ·  17ª ·  18ª ·  19ª ·  20ª ·  21ª ·  22ª

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Champions League: United, Real e PSG agli ottavi, la Juventus vince con triplo Vidal

Champions League: United, Real e PSG agli ottavi, la Juventus vince con triplo Vidal

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 28 novembre 2013

Sono stati giocati ieri gli ultimi otto incontri validi per la quinta giornata della fase a gironi della Champions League 2013-2014. Le partite hanno interessato i gironi A, B, C e D.

Nel gruppo A sono da segnalare le vittorie schiaccianti per il Manchester United a Leverkusen contro il Bayer e per lo Shakhtar a Donetsk contro la Real Sociedad.

In Germania i Red Devils travolgono per 5-0 il Bayer Leverkusen: nel primo tempo vanno a segno Valencia e Spahić (autorete). Nella ripresa c’è gloria anche per i difensori Evans (che risolve una mischia) e Smalling (che segna a porta vuota su assist di Rooney). Nel finale Nani sigla la quinta marcatura superando il portiere e mettendo la sfera in rete con un pallonetto, realizzando il miglior gol di giornata.

Lo Shakhtar manda in gol i suoi brasiliani: al 37′ perla di Luiz Adriano che batte Bravo con un colpo di tacco da posizione ravvicinata. Nella ripresa Alex Texeira firma il 2-0 e la reazione degli spagnoli si spegne sul palo. Al 68′ Douglas Costa chiude il match, prima realizzando un gran gol di sinistro che s’infila sotto il sette alle spalle di Bravo, poi siglando il definitivo 4-0 di testa. Il Manchester United comanda ora il girone a 11 punti, ed è già qualificato agli ottavi, davanti a Shakhtar (8), Bayer Leverkusen (7) e Real Sociedad (1). Giochi ancora aperti per il secondo posto: all’ultima lo Shakhtar gioca all’Old Trafford, mentre il Bayer va a San Sebastián in casa della Real Sociedad.

Nel girone B si registrano due vittorie casalinghe per Real Madrid e Juventus, che battono rispettivamente Galatasaray e Copenhagen.

A Madrid Cristiano Ronaldo è il grande assente di giornata, per infortunio. Ancelotti schiera Di María a sinistra, Bale a destra e Isco a supporto del giovane Jesé Rodríguez. Mancini decide di non inserire tra i titolari Sneijder. Al 26′ Sergio Ramos viene espulso per fallo da ultimo uomo: Jesé esce per far posto al difensore Nacho. Nonostante l’inferiorità numerica, gli spagnoli si portano in vantaggio al 37′ con Bale che segna su punizione beffando İşcan, ma un minuto più tardi Bulut ristabilisce la parità. Nella ripresa vanno in gol Arbeloa, Di María e Isco per il 4-1 finale.

A Torino Vidal porta in vantaggio i padroni di casa su calcio di rigore. Nella ripresa l’ex bianconero Mellberg sigla l’1-1 ma la Juventus si riporta in vantaggio con un altro penalty (realizzato nuovamente da Vidal) e al 63′ lo stesso Vidal firma la tripletta personale realizzando il 3-1 con un colpo di testa. La classifica vede ora il Real Madrid già agli ottavi con 13 punti, davanti a Juventus (6), Galatasaray e Copenaghen (4). Decisiva per il verdetto finale sarà l’ultima sfida a Istanbul, il 10 dicembre, tra Galatasaray e Juventus, con gli italiani che, forti del vantaggio di due punti, hanno due risultati su tre a disposizioni.

Nel terzo raggruppamento vittorie di misura per il Paris Saint-Germain contro l’Olympiakos e per il Benfica che fatica ad ottenere i tre punti ad Anderlecht.

A Parigi Zlatan Ibrahimović porta i francesi in vantaggio al 7′. Al 46′ Verratti viene espulso per somma di ammonizioni; i greci raggiungono l’1-1 a 10′ dalla fine con Manolas ma al 90′ Cavani sigla il definitivo 2-1, portando il PSG agli ottavi di finale. In Belgio l’Anderlecht passa in vantaggio con Mbemba al 17′. Il Benfica ribalta il punteggio con le reti di Matić e l’autogol di Mbemba ma i belgi si riportano in parità con Bruno, centrocampista belga di origini italiane che firma il 2-2 al 77′. Al 90′ Rodrigo segna il 3-2 che consente al Benfica di portarsi a casa i tre punti. Il PSG (13) è al comando della graduatoria davanti a Olympiakos, Benfica (7) e Anderlecht (1). All’ultimo turno Olympiakos e Benfica si giocheranno la qualificazione in casa rispettivamente contro PSG e Anderlecht.

Nel girone D Bayern Monaco e Manchester City continuano a vincere, battendo rispettivamente CSKA Mosca e Viktoria Plzeň.

Sul campo innevato di Mosca, i bavaresi campioni d’Europa in carica ottengono il successo per 3-1: vanno a segno Robben (terzo gol nel torneo), Götze, Honda per il CSKA su rigore e infine Thomas Müller nuovamente su rigore. All’Etihad di Manchester il City vince con qualche difficoltà contro i cechi del Viktoria Plzeň: Agüero sblocca il match realizzando un penalty al 33′ ma gli ospiti pareggiano con Hořava allo scadere del primo tempo. Nel secondo tempo Nasri riporta i Citizens in vantaggio, prima che Tecl rimetta i cechi in parità. Il match si decide nel finale, quando i cechi cadono sotto i colpi delle due punte inglesi, Negredo e Džeko. Il Bayern è ora l’unica squadra della competizione a punteggio pieno, davanti al City (12), al CSKA Mosca (3) e al Viktoria Plzeň (0). L’ultimo turno vedrà di fronte, all’Allianz Arena di Monaco, il Bayern e il City: in palio il primo posto nel girone.

Al termine della quinta giornata Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimović sono i migliori marcatori del torneo, con 8 marcature.


Notizie correlate

Fonti

  • [EN] – «Matches»UEFA.com, 28 novembre 2013

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Berlusconi decaduto dalla carica di senatore

Berlusconi decaduto dalla carica di senatore

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 28 novembre 2013

Silvio Berlusconi in una foto del 2008.

Ieri, alle ore 17:43 l’aula del Senato ha votato sì alla decadenza di Silvio Berlusconi dal ruolo di parlamentare, secondo quanto stabilito dalla legge Severino. Infatti la legge indica la perdita da qualsiasi carica elettiva a seguito di condanne particolarmente gravi, in questo caso quella del “processo Mediaset” avvenuta 4 mesi fa.

Il tutto era cominciato ad agosto con la suddetta condanna; era stata poi bocciata nella Giunta delle Elezioni la relazione del senatore del PdL Andrea Augello, che basava il suo intervento a difesa di Berlusconi sulla presunta retroattività della legge Severino – opinione che PD e M5S non condividono – che secondo il centrodestra si potrebbe applicare solo in casi avvenuti posteriormente all’emanazione della legge (il 2012) e quindi non a Berlusconi, il cui processo cominciò nel 2006. Inoltre ieri in Senato, prima della decadenza, sono stati respinti nove ordini del giorno che intendevano posticipare la delibera.

Sono stati favorevoli alla decadenza PD, M5S e SC con almeno 191 voti, mentre Nuovo Centrodestra, Lega Nord e soprattutto Forza Italia si sono fermamente opposti raccogliendo 112 voti. Inoltre il centrodestra ha duramente criticato il Presidente del Senato Piero Grasso che ha permesso di utilizzare il “voto palese” (ogni senatore dichiarava esplicitamente se era a favore o contro la decadenza, invece che farlo in segreto nelle urne) che secondo il regolamento del Senato non si dovrebbe usare per le votazioni concernenti persone.

Silvio Berlusconi, prima del voto, ha svolto a Roma una manifestazione a suo sostegno, in cui ha attaccato il Comunismo, Magistratura democratica e la politica d’austerità europea. Ha detto poi che sarà presente in politica pur senza stare in Parlamento ed ha indicato la sua decadenza come un Colpo di Stato.

Intanto in Senato, dopo il voto, le donne di FI, vestite tutte di nero, hanno detto, così come Angelino Alfano, che è stato «un brutto giorno per la democrazia» italiana. Al contrario il segretario del PD Guglielmo Epifani ha detto che il Senato «ha fatto solo il suo dovere». Per il fondatore del M5S Beppe Grillo è solo l’inizio: «Fuori uno. Ora dobbiamo mandare tutti gli altri a casa».


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 27, 2013

Diatriba isole Senkaku, tensione Usa-Cina

Questa notizia contiene informazioni turistiche

Diatriba isole Senkaku, tensione Usa-Cina

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 27 novembre 2013

Posizione delle isole (rettangolo giallo e riquadro).

Sale la tensione tra Pechino e Washington dopo che quest’ultima ha deciso di sorvolare con due aerei B-52 le isole nel Mar cinese orientale senza informare prima le autorità cinesi. Azione dimostrativa dettasi necessaria secondo gli americani, dopo che lo scorso sabato la Cina aveva dichiarato unilateralmente di sua pertinenza lo spazio aereo sulle isole Senkaku/Dyaou non tenendo in nessun conto le rivendicazioni del Giappone, storico alleato degli Usa.

Le isole infatti sono attualmente contese dai due Paesi asiatici e da Taiwan, nonostante facciano ufficialmente parte del territorio giapponese dal 1972, dopo che l’amministrazione statunitense le restituì a Tokyo negli accordi successivi alla seconda guerra mondiale. La Cina, tuttavia, ne rivendica la scoperta, l’amministrazione dal XVI secolo al 1895 e dal 1971, la sovranità. Dopo la decisione di Pechino di stabilire una “zona di identificazione per la difesa aerea” che comprende anche le isole contese, il governo giapponese ha mosso una protesta formale informando di fatto gli alleati americani. Il governo cinese ha espresso «forte insoddisfazione» per la decisione del governo nipponico, definendo il gesto come un «comportamento dalle conseguenze imprevedibili». Le compagnie aree giapponesi hanno deciso di rispettare tale zona di identificazione, per tutelare la sicurezza dei propri passeggeri. Infatti ora gli aerei stranieri, per poter sorvolare tale aerea, avranno bisogno di chiari permessi, e la sua violazione non segnalata comporterebbe un intervento dell’aviazione militare cinese.

Gli aerei americani sono decollati dalla vicina base di Guam, violando lo spazio aereo cinese senza preavviso. Successivamente, il Pentagono ha dichiarato che si trattava di aerei disarmati, per non alimentare ulteriormente le tensioni tra i due Paesi. La Cina comunque, non ha fatto seguire nessun intervento di natura bellicosa, limitandosi a prendere atto dell’azione statunitense.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

Champions League: sconfitte esterne per Chelsea e Barça. Vince il Milan, Napoli ko

Filed under: A.C. Milan,Calcio,Europa,Pubblicati,Sport,UEFA Champions League — admin @ 5:00 am

Champions League: sconfitte esterne per Chelsea e Barça. Vince il Milan, Napoli ko

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 27 novembre 2013

Sono stati disputati ieri i primi otto incontri validi per la quinta giornata della fase a gironi della Champions League. Le partite hanno interessato i gironi E, F, G e H.

Nel girone E il Basilea si conferma bestia nera del Chelsea, battendolo anche in Svizzera, grazie ad un gran gol da parte del giovane fuoriclasse egiziano Salah: partito in posizione regolare dalla linea di centrocampo, viene servito da Schär, stoppa a seguire, entra in area e batte Čech, firmando la rete che decide l’incontro. La Steaua Bucarest pareggia invece in casa a reti bianche contro lo Schalke 04. Mourinho nonostante il ko esterno rimane in vetta al girone con i suoi Blues (9) davanti a Basilea (8), Schalke 04 (7) e Steaua (3). Discorso qualificazione ancora apertissimo, con lo Schalke che all’ultima ospita il Basilea e il Chelsea a Stamford Bridge con la Steaua.

Nel sesto raggruppamento il Napoli cade a Dortmund contro il Borussia: al 12′ Reus trasforma un calcio di rigore e al 60′ Błaszczykowski finalizza un contropiede servito da Reus, portando i tedeschi sul 2-0. Al 71′ Insigne, entrato da pochi minuti, accorcia le distanze portando i partenopei sul 2-1 prima del definitivo 3-1 firmato da Aubameyang, entrato nella ripresa.

Jack Wilshere festeggia con i compagni il primo dei due gol contro il Marsiglia

A Londra, nell’altra sfida del girone, l’Arsenal regola l’Olympique Marsiglia 2-0: protagonista del match Wilshere, autore delle due reti dei Gunners (al 38′ Özil fallisce un rigore). Ottima prova anche dell’estremo difensore degli inglesi, Szczęsny. La classifica vede ora l’Arsenal a 12, il Borussia Dortmund e il Napoli a 9 e l’ormai eliminato Marsiglia a 0 punti. I londinesi non sono ancora qualificati, all’ultimo turno giocheranno in casa del Napoli mentre il Borussia sarà ospite del Marsiglia.

Due pareggi nel girone G: Zenit-Atlético Madrid e Porto-Austria Vienna terminano entrambe sull’1-1. A San Pietroburgo gli spagnoli, a punteggio pieno e già qualificati, vanno avanti nella ripresa con un’azione solitaria di Adrián López prima di essere raggiunti da un rocambolesco autogol del belga Alderweireld. In Portogallo l’Austria Vienna passa in vantaggio con Kienast, che sblocca l’incontro segnando da fuori area (prima rete nel torneo per i viennesi). Nella ripresa Martínez ristabilisce la parità segnando di testa. La graduatoria vede ora l’Atlético Madrid al primo posto con 13 punti, davanti a Zenit (6), Porto (5) e Austria Vienna (2). Atlético-Porto e Austria Vienna-Zenit sono le sfide del sesto e ultimo turno.

L’ultimo gruppo registra il colpaccio interno dell’Ajax contro il Barcellona e il netto successo del Milan a Glasgow contro il Celtic.

Ad Amsterdam i padroni di casa vanno al riposo con due reti di vantaggio grazie ai gol di Serero e Hoesen. Al 19′ la prima rete. L’Ajax attacca dalla destra, Serero s’inserisce in area, Xavi non lo segue, la sfera arriva al sudafricano che deve solo appoggiare in rete per l’1-0. Al 42′ il raddoppio, con la dormita della difesa blaugrana: Fischer è libero di tirare da fuori area, Pinto respinge ma la sfera arriva a Hoesen che, dopo aver saltato sia Piqué che Puyol (con altri quattro del Barcellona a guardare), deposita il pallone alle spalle di Pinto. Nella ripresa Veltman viene espulso e Xavi accorcia le distanze su calcio di rigore ma i catalani (privi dell’infortunato Messi) non si riprendono e lasciano i tre punti in Olanda.

In Scozia è Kaká ad aprire le marcature: al 13′ su un calcio d’angolo la difesa lascia il brasiliano completamente libero dentro l’area piccola, questi può solo appoggiare in rete di testa il pallone, siglando l’1-0. Nella ripresa il Celtic ha l’occasione di riportarsi in partita: Mulgrew serve Van Dijk solo davanti ad Abbiati, ma l’olandese, tira al volo centrale sul portiere, che para in due tempi. Al 49′ c’è gloria anche per Zapata e al 60′ Balotelli chiude la partita siglando il 3-0.

Con la vittoria dell’Ajax i giochi rimangono aperti: il Barcellona nonostante la sconfitta è già agli ottavi con 10 punti davanti a Milan (8), Ajax (7) e Celtic (3). Anche se gli spagnoli dovessero perdere contro il Celtic e se il Milan battesse l’Ajax nel turno seguente, passerebbero Milan a 11 e Barcellona a 10. Stesso scenario nel caso in cui Barça e Milan perdessero, poiché andrebbero avanti gli stessi spagnoli e l’Ajax a 10 punti.

Senza esser sceso in campo, Cristiano Ronaldo con 8 marcature rimane il capocannoniere del torneo.


Notizie correlate[]

Fonti[]

  • «Matches»UEFA, 26 novembre 2013

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

November 25, 2013

Volley, Serie A1 maschile 2013-2014: recupero 1ª giornata Trento-Latina

Filed under: Europa,Italia,Pallavolo,Pubblicati,Sport — admin @ 5:00 am

Volley, Serie A1 maschile 2013-2014: recupero 1ª giornata Trento-Latina

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 25 novembre 2013

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi l’articolo Volley, Serie A1 maschile 2013-2014: 1ª giornata.

Sabato 23 novembre si è giocato il recupero Trento-Latina. La partita inclusa nella 1ª giornata del campionato di serie A1 maschile di volley 2013-2014, era stata rinviata per l’impegno dei trentini nella Coppa del Mondo per club 2013.

Dettagli[]

Trento
23 novembre 2013, ore 17:30 CET
Diatec Trentino Bianco Con Striscia Rossa.png 3 – 2
25   –   17
24   –   26
25   –   21
23   –   25
24   –   22
referto
Bianco e Blu.png Andreoli Latina PalaTrento (2.087 spett.)
Arbitri Giorgio Gnani
Andrea Pozzato

Classifica[]

Classifica dopo il recupero Pt
Noatunloopsong.png 1. Bianco e Rosso.svg Cucina Lube Banca Marche MC 15
Noatunloopsong.png 2. Bianco Con Striscia Rossa.png Diatec Trentino 11
Noatunloopsong.png 3. Bianco e Rosso.svg Copra Elior Piacenza 11
Noatunloopsong.png 4. 600px Giallo e Blu1.png Calzedonia Verona 9
Noatunloopsong.png 5. Blu Savoia e Giallo Ombreggiato.png Casa Modena 8
Noatunloopsong.png 6. 600px Giallo e Rosso3.png Tonno Callipo Calabria VV 7
Noatunloopsong.png 7. 600px Rosso e Nero.svg Sir Safety Perugia 6
Noatunloopsong.png 8. Bianco e Rosso.svg Exprivia Molfetta 6
9. 600px Bianco con strisce diagonali Rosse.png Altotevere Città di Castello 5
10. Bianco e Azzurro3.png Bre Lannutti Cuneo 4
11. Bianco e Blu.png Andreoli Latina 4
12. 600px Blu Con Striscia Bianco.png CMC Ravenna 4


Fonti[]


Le giornate della Serie A1 maschile di pallavolo 2013-2014

 1ª ·   2ª ·   3ª ·   4ª ·   5ª ·   6ª ·   7ª ·   8ª ·   9ª ·  10ª ·  11ª
12ª ·  13ª ·  14ª ·  15ª ·  16ª ·  17ª ·  18ª ·  19ª ·  20ª ·  21ª ·  22ª

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.
Older Posts »

Powered by WordPress