Valle Camonica: in progetto 3 nuovi ecomusei

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 12 agosto 2008

Concarena, Val Camonica

Sono tre i progetti di ecomusei in Val Camonica a cui la Giunta regionale e l’assessore alle Culture, Identità ed Autonomie della Lombardia, Massimo Zanello, hanno dato l’approvazione:

  • Ecomuseo della Concarena – Montagna di Luce, che porterà alla valorizzazione del territorio e della cultura dei comuni di Malegno, Losine, Cerveno e Ono San Pietro;
  • Ecomuseo del Vaso Re e della valle dei Magli, tra Bienno e Prestine;
  • Ecomuseo Bosco Alberi del Pane, a Ceto che intende valorizzare la castagna.

«Il riconoscimento degli ecomusei – ha spiegato Zanello – punta alla valorizzazione della cultura e delle tradizioni locali ponendosi come fine ultimo l’ambiente, il paesaggio, lo sviluppo culturale, turistico ed economico. Regione Lombardia riconosce ad ogni ecomuseo una denominazione esclusiva ed originale, un marchio ed un ruolo specifico a tutela del territorio che rappresenta».

Il concetto di ecomuseo è stato introdotto negli anni settanta dai francesi Riviére e de Varine; essi furono pensati come strumenti per tutelare le tracce delle società rurali in un momento in cui l’urbanizzazione, le nuove acquisizioni tecnologiche e i conseguenti cambiamenti sociali.

I soggetti protagonisti non sono solo le istituzioni, poiché il loro ruolo deve essere accompagnato da un coinvolgimento più largo dei cittadini, che devono imparare a conservare ma anche saper utilizzare il proprio patrimonio culturale.

I progetti promossi potranno beneficiare di circa 25.000 € ciascuno, mentre la regione Lombardia ha messo a disposizione 650.000 € euro per altri 31 progetti.


Fonti[]

Collegamenti esterni[]