Wiki Actu it

March 21, 2008

Belgio: finalmente varato il nuovo governo

Filed under: Belgio,Europa,Politica,Politica e conflitti,Pubblicati — admin @ 5:00 am

venerdì 21 marzo 2008

Belgio

Dopo nove mesi di continue trattative tra fiamminghi e valloni in Belgio finalmente ieri si è giunti ad un accordo che porta Yves Leterme a ricevere le consegne di premier dal primo ministro ad interim Guy Verhofstadt.

Fiammingo, 47 anni, cristiano-democratico, Yves è un politico di lungo corso, ma che non sembra godere troppo del favore della popolazione belga, tanto che sono pochi a scommettere sulla lunga durata del suo governo.

«In questi ultimi mesi, non abbiamo eluso alcuna questione», ha detto Leterme nel suo discorso di insediamento. «Durante i negoziati, siamo andati a fondo nelle cose, toccando i punti più delicati della struttura istituzionale del Paese. Questi mesi non sono stati sprecati, hanno anzi chiaramente mostrato che è necessario raggiungere un nuovo equilibrio tre le comunità, le regioni e lo stato federale».

In passato però il premier si è reso partecipe nell’accrescere le provocazioni contro i Valloni accusandoli di non essere abbastanza intelligenti per imparare l’olandese.

«Ci chiediamo se sarà un presidente che difenderà gli interessi dei fiamminghi, a scapito dei Valloni o se, come i suoi predecessori, sentirà la responsabilità del suo incarico e si porrà come unificatore» dice il politologo belga Jean Faniel.

L’esecutivo, formato da cinque partiti (liberali e i centristi francofoni e fiamminghi e i socialisti francofoni), conta 15 ministri e conferma il liberale Didier Reynders alle Finanze e dei liberali Karel de Gucht e Patrick Dewael rispettivamente agli Esteri e agli Interni.

Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress