Elezioni regionali in Abruzzo, al via la sfida fra Carlo Costantini e Gianni Chiodi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 15 dicembre 2008
Alle elezioni regionali abruzzesi, secondo i dati ufficiali, si è recato alle urne il solo 52,8% dei cittadini aventi diritto. L’esito, allo stato attuale, vede in vantaggio la coalizione di centro-destra rappresentata da Gianni Chiodi. Il vincitore succede ad Ottaviano Del Turco, eletto nel 2005 per L’Unione. Quest’ultimo si è dimesso il 17 luglio 2008 a seguito di un’inchiesta relativa alla sanità privata della regione.

Secondo i dati provenienti dal Ministero dell’Interno, lo scarto fra i due candidati ammonterebbe ad otto punti percentuali, mentre, fra le liste delle due principali coalizioni, vi è uno svantaggio del centro-sinistra pari al solo 2%.

I risultati

A scrutinio concluso (1625 sezioni su 1625) i risultati definitivi sono i seguenti:

Immagine Candidato Partito Coalizione Città natale Voto popolare Percentuale
Carlo Costantini.jpg Carlo Costantini Italia dei Valori
  • Pd 19,61%
  • Idv 15,03%
  • Rifondazione Comunista 2,84%
  • La Sinistra 2,22%
  • Partito socialista 1,73%
  • Democratici per l’Abruzzo 1,38%
  • Comunisti italiani 1,83%
Pescara 258 199 42,67
Gianni Chiodi PdL
  • PdL 35,18%
  • Liberalsocialisti 1,42%
  • Mpa 3,32%
  • Rialzati Abruzzo 7,41%
Teramo 295 731 48,81
Rodolfo De Laurentis Unione di Centro Unione di Centro Collelongo (AQ) 32 604 5,38
Teodoro Buontempo La Destra La Destra Carunchio (CH) 11 514 1,90


Fonti