Incidente alla centrale idroelettrica russa di Sajano-Šušenskaja

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

17 agosto 2009

La centrale idroelettrica di Sajano-Šušenskaja, sita sul fiume Enisej in Russia, ha subito un incidente, provocando l’allagamento della sala macchine. La rottura delle condotte forzate è stato provocato dall’aumento di pressione nei tubi. L’acqua ha innescato l’esplosione di un trasformatore.

La centrale è stata chiusa completamente attivando le fonti di riserva. Le autorità riferiscono che la diga non è stata danneggiata e non c’è pericolo di inondazioni. Due delle dieci turbine sono state distrutte ed una terza è gravemente danneggiata.

L’impianto idroelettrico è il più potente della Russia e forniva elettricità a diversi grandi impianti di alluminio. L’impianto è stato aperto nel 1978 è generava 23.5 TWh ogni anno.

Wikinews

Questo articolo, o parte di esso, deriva da una traduzione di Accident at Russian hydroelectric plant kills ten, pubblicato su Wikinews in lingua inglese.