Bertinotti è il nuovo Presidente della Camera dei deputati

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

29 aprile 2006

Al quarto scrutinio, Fausto Bertinotti è stato eletto Presidente della Camera dei deputati. I voti a favore di Bertinotti sono stati 337 e il quorum richiesto in questa votazione era di 305 voti.

Il risultato dello spoglio è stato accolto da un lungo applauso proveniente dai banchi del centrosinistra. Dopo aver proclamato l’esito in aula, il Presidente provvisorio Mussi ha sospeso la seduta, al fin di riferire il risultato della votazione al neo-eletto.

In abito blu, Bertinotti ha assunto la presidenza dell’aula, rivolgendosi ai deputati: «Ringrazio il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, il mio predecessore Pier Ferdinando Casini e le altre cariche istituzionali. Credo che il primo compito che tocca a tutti noi sia di valorizzare il ruolo del Parlamento. Necessità storica in questi tempi difficili per la democrazia in Italia e in Europa. C’è il rischio di separazione della quotidianità dalla politica». «Bisogna ricreare un rapporto positivo tra il paese reale e le istituzioni», ha proseguito il neo Presidente. «Bisogna creare una nuova frontiera di giustizia sociale per i cittadini, dar loro una sicurezza per il loro futuro. Le istituzioni sono vitali se cresce con essa la società civile». Prima di iniziare il suo discorso d’insediamento, Bertinotti aveva dedicato la sua elezione alle operaie e agli operai.

Chi è Fausto Bertinotti

Wikipedia

Wikipedia ha una voce su Fausto Bertinotti.

Nato a Milano nel 1940, Fausto Bertinotti si diploma perito industriale ed entra nella CGIL, ricoprendo numerosi incarichi di dirigenza. Nel 1994 abbandona gli incarichi sindacali, insediandosi nella segreteria nazionale di Rifondazione Comunista e viene eletto parlamentare italiano ed europeo. Nel gennaio 1994 diventa segretario del partito, carica che ancora oggi ricopre.

Notizie correlate

  • «Scrutini del 29 aprile per l’elezione dei Presidenti di Camera e Senato» – Wikinotizie, 29 aprile 2006
  • «Scrutini del 28 aprile per l’elezione dei Presidenti di Camera e Senato» – Wikinotizie, 28 aprile 2006
  • «28 aprile: prima seduta del nuovo Parlamento» – Wikinotizie, 18 aprile 2006
  • «Insediato il nuovo Parlamento» – Wikinotizie, 28 aprile 2006

Fonte