Google acquista Motorola Mobility

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì 17 agosto 2011

Logo di Google

Google sta procedendo all’acquisto di Motorola Mobility, società nata dalla scissione di Motorola che si occupa principalmente di telefonia mobile. Si tratta di un affare da 12,5 miliardi di dollari USA (equivalenti a due anni di utili di Google), 40 dollari per azione, con un premio del 63,5% rispetto alle quotazioni di mercato di venerdì e un rialzo in borsa di Motorola Mobility del 55,8%[1]. Affinché l’affare possa concludersi, è necessaria l’approvazione dell’antitrust americana, per la quale bisognerà attendere la fine del 2011 o l’inizio del 2012.

Motorola rappresenta un acquisto strategico da parte dell’azienda di Mountain View. Si tratta infatti del terzo produttore di device Android nonché di un’azienda storica nel settore mobile, con un portafoglio brevettuale molto ampio (oltre 17 000 brevetti approvati e circa 7 000 in fase di valutazione dell’autorità[2]) che copre campi di interesse vitale per Android (connessioni 2G, 3G, 4G, codifica e decodifica video) e può essere di grande aiuto per proteggere il sistema operativo di Google dagli attacchi della concorrenza sul fronte brevettuale, che si stanno facendo particolarmente aggressivi.


Fonti[]

Note[]

  1. Forbes, fonte cit.
  2. Ars Technica, fonte cit.