Clima: cambiano i confini tra Italia e Svizzera

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 24 marzo 2009

Mappa della Svizzera.

A causa del surriscaldamento globale e del ritiro dei ghiacciai anche i confini tra Italia e Svizzera, fissati nel 1861, sono pronti ad adeguarsi ai nuovi cambiamenti.

Una commissione tecnica mista dell’Istituto Geografico Militare di Firenze e della Swisstopo, l’agenzia cartografica elvetica, ha infatti segnalato che i confini legali tra i due Stati ormai non corrispondono più alla realtà. Perciò il Parlamento italiano si appresta a rettificare la frontiera con il Paese elvetico.

Il generale Carlo Colella, comandante dell’IGM di Firenze: «Negli Anni Settanta io cambiai un altro confine tra Italia e Svizzera, quello di Brogeda, ma fu un cambiamento dovuto all’uomo, per costruire l’autostrada Como-Lugano fu deviato il corso di un torrente». Oggi «sul Plateau Rosa del monte Cervino, sul Monte Rosa, sul Pizzo Bernina il ghiaccio è calato molto», spostando i confini anche di decine di metri.


Fonti[]