Google si avvia al quasi monopolio delle ricerche nella rete italiana

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 30 ottobre 2009

Nel corso degli ultimi cinque anni varie fonti autorevoli hanno segnalato l’aumento del gradimento nell’uso del motore californiano in Italia.

L’ultima survey SEMS sugli italiani e i motori di ricerca, svolta nel giugno 2009 e pubblicata solo qualche giorno fa, conferma la netta posizione dominante del motore di ricerca di Mountain View. Raccogliendo e rielaborando questa e alcune altre statistiche si scopre una progressione impressionante a scapito di tutti i competitor, che porta Google ad essere il motore preferito da oltre il 90% degli italiani, seguito a grande distanza da Virgilio-Alice (4%), Yahoo (3%) e Bing (1%).

Statistiche sull’uso dei motori di ricerca in Italia nel periodo 2005-2009

Big “G” si trova ormai in una situazione di quasi monopolio in molti altri paesi oltre all’Italia e il trend di crescita non lascia margine a dubbi circa le preferenze dei navigatori nostrani.

In questi dati non è ancora considerato però l’effetto di Bing il nuovo motore di Microsoft (il cui algoritmo principale è stato ideato dall’italiano Lorenzo Thione), che ancora non è operativo per lingue diverse dall’inglese. Microsoft-Yahoo da un parte e Facebook dall’altra avranno comunque il loro da fare per tentare di riconquistare fette di audience nel mercato del search in Italia, come nel resto del mondo.


Fonti[]

http://www.gplorusso.it