Guglielmo Alessandro succede alla madre Beatrice sul trono dei Paesi Bassi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 30 aprile 2013

Guglielmo Alessandro e la moglie Máxima, i nuovi sovrani dei Paesi Bassi

Il nuovo re davanti alla folla accorsa in Piazza Dam

Con una cerimonia a cui hanno assistito circa 25.000 persone, la regina Beatrice d’Olanda, che tre mesi fa aveva rinunciato al trono, ha passato stamane il testimone al figlio, il quarantaseienne Guglielmo Alessandro, che è diventato così il nuovo sovrano del Paese. Era da 123 anni che l’Olanda non era governata da un re maschio.

Beatrice era salita al trono a 42 anni, il 30 aprile 1980, quando succedette alla madre Giuliana.

Il passaggio di consegne pubblico è avvenuto in un balcone del Palazzo Reale di Amsterdam, dove l’ormai ex-regina, che abdica dopo 33 anni di regno, si è così espressa davanti alla folla ammassatasi in Piazza Dam vestita d’arancione, il colore ufficiale della Casa Reale: “Oggi faccio posto ad una nuova generazione” e “Sono felice di presentarvi il nuovo re, Guglielmo Alessandro”. In seguito è avvenuta l’investitura ufficiale nella Nieuwe Kerk (“Chiesa Nuova”).

Alla cerimonia ufficiale in chiesa hanno assistito circa 500 persone, tra cui molte “teste coronate”, giunte nella capitale olandese da varie parti del mondo. Tra gli assenti, il padre di Máxima Zorreguieta, la moglie argentina del neo-re, per via delle implicazioni dell’uomo nella dittatura di Videla.

Il neo-sovrano si è così espresso: “Vorrei essere un re che si attiene alle tradizioni delle sue predecessore” e “Io sono per la stabilità e la continuità del Paese”.

Al nuovo regnante il popolo olandese ha anche dedicato una canzone, “La canzone del re”, trasmessa a partire dalle 19.30 nelle varie radio.

Con i suoi 46 anni, Guglielmo Alessandro è ora il più giovane sovrano europeo.


Fonti[]

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.