La Chiocciola vince la seconda prova del Palio di Siena

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

giovedì 30 giugno 2011

Si è corsa stamane la seconda prova del Palio di Provenzano, che si correrà sabato prossimo sul tufo di Piazza del Campo a Siena. A vincere è stata la Contrada della Chiocciola, grazie al fantino Antonio Villella detto Sgaibarre sul cavallo Messi.

Ordine ai canapi:

  • Istrice con Moedi montato da Walter Pusceddu detto Bighino
  • Bruco con Lampante montato da Giuseppe Zedde detto Gingillo
  • Drago con Indianos montato da Alessio Migheli detto Girolamo
  • Pantera con Miguel montato da Luigi Bruschelli detto Trecciolino
  • Tartuca – Ivanov montato da Giosuè Carboni
  • Civetta con Marrocula montato da Andrea Mari detto Brio
  • Lupa con Elfo di Montalbo montato da Gianluca Fais detto Vittorio
  • Valdimontone con Lo Specialista montato da Jonatan Bartoletti detto Scompiglio
  • Chiocciola con Messi montato da Antonio Villella detto Sgaibarre (vince)
  • Oca con Mississippi montato da Giovanni Atzeni detto Tittìa (di rincorsa)

Unica novità rispetto alla prima prova è la presenza di Giuseppe Zedde detto Gingillo nel Bruco, al posto di Alberto Bianchina. Confermate tutte le altre monte.

Come previsto dal Regolamento del Palio, l’ordine ai canapi è inverso rispetto a quello della prima prova. Dopo un ritardo nella partenza causato da un non perfetto allineamento tra i canapi, scatta in testa la Tartuca; il fantino Giosuè Carboni rallenta vistosamente dopo il primo giro in testa, venendo superato da Oca e Chiocciola. Proprio la Chiocciola prosegue la prova con una buona intensità, riuscendo a vincere con un discreto margine sull’Oca.

L’aggiornamento sulla terza prova è previsto oggi dopo le ore 19.45


Articoli correlati[]

Fonti[]