Qualità della vita: la classifica 2009 de Il Sole 24 Ore

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

martedì 29 dicembre 2009

Trieste, la provincia dove la qualità di vita nel 2009 è stata maggiore…

…e Agrigento (qui in una veduta della Valle dei Templi), la cui provincia detiene il triste primato negativo.

Anche quest’anno il Sole 24 Ore ha diffuso la classifica che evidenzia la qualità della vita nelle province italiane.

Quest’anno il primo premio è andato a Trieste, capoluogo del Friuli-Venezia Giulia, che ha sottratto la corona d’alloro ad Aosta, che era risultata la provincia più vivibile d’Italia per il 2008.

Trieste, per la seconda volta vincitrice dopo il 2005, è seguita in vetta alla classifica da altre province situate nel centro-nord taliano: Belluno e Sondrio. Il quarto posto tocca a una città del centro della penisola, Macerata, per poi risalire al nord con Trento e Aosta.

La parte bassa è invece è caratterizzata dalla presenza di province del mezzogiorno, con Agrigento in ultima posizione (gradino che già aveva occupato nel 2007).

Variazioni rispetto al passato[]

Tra le province che guadagnano più posti rispetto all’anno passato ci sono Nuoro (+32), Campobasso (+30) e Rimini (+29). Quelle che hanno perso di più sono invece Asti (-34), Biella (-31) e Isernia (-31). Le grandi come Milano e Roma guadagnano posizioni: risale al 19º posto il capoluogo lombardo, mentre la capitale sale al 24º.

Top ten e Last ten delle province più vivibili[]

Come accade di consueto in simili classifiche, i primi posti della sono occupati da città del Centro-Nord mentre le posizioni più basse della classifica sono affollate da centri urbani del Meridione, con un primato negativo della Regione Sicilia, a cui appartiene ben la metà dei 10 centri urbani con il più basso tenore di vita. Nelle seguenti tabelle sono riepilogate le migliori e le peggiori dieci performance, secondo i parametri del Sole 24 Ore:

Pos. Città Punti Dif. 2008
1 Trieste 641 +5
2 Belluno 621 =
3 Sondrio 609 +2
4 Macerata 608 +10
5 Trento 606 -2
6 Aosta 601 -5
7 Grosseto 599 9
8 Bolzano 595 -5
9 Siena 593 -2
10 Piacenza 592 -1
10 Rimini 592 +29
Pos. Città Punti Dif. 2008
98 Lecce 482 -10
99 Foggia 469 =
99 Trapani 469 +1
101 Taranto 465 -6
102 Palermo 463 -1
103 Caserta 461 -9
104 Catania 460 -8
105 Caltanissetta 459 -2
106 Napoli 456 -9
107 Agrigento 450 -6

La media delle province è 514

Criteri di valutazione[]

Come di consueto, la classifica del Sole 24 Ore si basa su sei criteri di valutazione:

Tenore di vita Affari e lavoro Ordine pubblico Servizi e ambiente Popolazione Tempo libero
1. Trend Pil 1. Imprese 1. Scippi 1. Infrastrutture 1. Abitanti 1. Lettura di libri
2. Conti in banca 2. Nuove imprese 2. Furti in casa 2. Ecosistema 2. Trasferimenti 2. Spettacoli
3. Pensioni 3. Fallimenti 3. Rapine 3. Clima 3. Trend natalità 3. Cinema
4. Consumi 4. Protesti 4. Truffe 4. Decessi 4. Giovani 4. Ristorazione
5. Inflazione 5. Donne occupate 5. Minori arrestati 5. Scuole 5. Laureati 5. Volontariato
6. Costo casa 6. Disoccupati 6. Trend delitti 6. Cause civili 6. Stranieri 6. Attività sportiva


Articoli correlati[]

  • «Qualità della vita: la classifica 2008 de Il Sole 24 Ore» – Wikinotizie, 29 dicembre 2008

Collegamenti esterni[]

Fonti[]