Quarta prova del Palio di Siena, vince il Valdimontone

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

venerdì 1 luglio 2011

La quarta prova del Palio di Siena di luglio 2011 va in archivio con la vittoria del Valdimontone, grazie al fantino Jonatan Bartoletti detto Scompiglio sul cavallo Lo Specialista.

La prova è stata segnata da due cadute. La prima è quella del fantino dell’Oca Giovanni Atzeni detto Tittìa, che ha sbattuto alla prima curva del Casato dopo aver tenuto una traiettoria particolarmente stretta.

La seconda, quella più grave, ha riguardato Antonio Villella detto Sgaibarre della Chiocciola, avvenuta poco prima della seconda curva di san Martino: il cavallo Messi, durante la corsa, ha subito un brutto infortunio all’anteriore destra. Da subito sotto le cure dei veterinari in Piazza, è stato poi trasferito alla clinica del Ceppo. Nonostante tutte le cure, il cavallo non ha resistito ed è morto, molto probabilmente in seguito ad uno shock cardiocircolatorio.

Di seguito l’ordine ai canapi:

  • Tartuca – Ivanov montato da Giosuè Carboni
  • Lupa con Elfo di Montalbo montato da Gianluca Fais detto Vittorio
  • Istrice con Moedi montato da Walter Pusceddu detto Bighino
  • Oca con Mississippi montato da Giovanni Atzeni detto Tittìa
  • Drago con Indianos montato da Alessio Migheli detto Girolamo
  • Civetta con Marrocula montato da Andrea Mari detto Brio
  • Bruco con Lampante montato da Giuseppe Zedde detto Gingillo
  • Chiocciola con Messi montato da Antonio Villella detto Sgaibarre
  • Valdimontone con Lo Specialista montato da Jonatan Bartoletti detto Scompiglio (vince)
  • Pantera con Miguel montato da Luigi Bruschelli detto Trecciolino (di rincorsa)

Così come stabilisce il Regolamento del Palio (art. 62), l’ordine ai canapi per la quarta prova è inverso rispetto a quello della prova precedente (cioè quello di estrazione delle Contrade per l’assegnazione dei cavalli). Si mantiene tale ordine sebbene la terza prova non sia stata corsa a causa di forte acquazzone che ha compromesso le condizioni del tufo e la sicurezza di cavalli e fantini.

Invariate le monte rispetto alla seconda ed alla terza prova. La corsa è stata dominata dall’Istrice, che ha però vistosamente rallentato nel corso dell’ultimo giro, venendo pertanto superato dal Valdimontone.

L’aggiornamento sulla “Prova generale” è previsto oggi dopo le ore 19.45

Galleria d’immagini[]


Articoli correlati[]

Fonti[]

Collegamenti esterni[]


Ricerca originale
Questo articolo (o parte di esso) si basa su informazioni frutto di ricerche o indagini condotte da parte di uno o più contributori della comunità di Wikinotizie.

Vedi la pagina di discussione per maggiori informazioni.