Rally del Messico 2007

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

11 marzo 2007

Rally
Campionato mondiale
  • Monte-Carlo (19-21 gen.)
  • Svezia (9-11 feb.)
  • Norvegia (16-18 feb.)
  • Messico (9-11 mar.)
  • Portogallo (30 mar.-1 apr.)
  • Argentina (4-6 mag.)
  • Italia (18-20 mag.)
  • Grecia (1-3 giu.)
  • Finlandia (3-5 ago.)
  • Germania (17-19 ago.)
  • Nuova Zelanda (31 ago.-2 set.)
  • Francia (5-7 ott.)
  • Spagna (12-14 ott.)
  • Giappone (26-28 ott.)
  • Irlanda (16-18 nov.)
  • Regno Unito (30 nov.-2 dic.)

La quarta prova del campionato mondiale rally, il Rally del Messico è stata vinta dal francese Sébastein Loeb.
Sebastien Loeb ottiene il suo 36 successo su 86 prove del mondiale a cui ha partecipato. Loeb e Gronholm hanno vinto entrambi 6 prove speciali, tre prove sono andate a P. Solberg, quindi Hirvonen e Stohl con 2 e Sordo e Atkinson con 1.
Prossima prova, dal 30 marzo al 1° aprile, il Rally di Portogallo.

Classifica[]

  • 1° Sébastein Loeb-Daniel Elena (Flag of France.svg Francia-Flag of Monaco.svg Principato di Monaco) Citroën C4 in 3h48’13″3
  • 2° Marcus Grönholm-Timo Rautiainen (Flag of Finland.svg Finlandia) Ford Focus RS a 55″8
  • 3° Mikko Hirvonen-Jarmo Lehtinen (Flag of Finland.svg Finlandia) Ford Focus RS a 1’27″7
  • 4° Daniel Sordo-Marc Marti (Flag of Spain.svg Spagna) Citroën C4 a 1’43″7
  • 5° Chris Atkinson-Glenn MacNeall (Flag of Australia.svg Australia) Subaru Impreza a 2’24″1
  • 6° Manfred Stohl-Ilka Minor (Flag of Austria.svg Austria) Citroën Xsara a 3’45″5

Mondiale piloti[]

  • 1° Marcus Grönholm 32p.
  • 2° Sébastein Loeb 28p.
  • 3° Mikko Hirvonen 26p.
  • 4° Daniel Sordo 13p.
  • 5° Henning Solberg 11p.
  • 6° Chris Atkinson 10p.
  • 7° Petter Solberg 8p.
  • 8° Jari-Matti Latvala 6p.
  • 9° Daniel Carlsson 6p.
  • 10° Toni Gardemeister 5p.
  • 11° Manfred Stohl 5p.
  • 12° Gigi Galli 3
  • 13° Jan Kopecky 1p.
  • 14° M. Wilson 1p.

Mondiale costruttori[]

  • 1° Ford 58p.
  • 2° Citroën 43p.
  • 3° Stobart-Ford 19p.
  • 4° Subaru 19p.
  • 5° OMV-Kronos-Citroën 17p.

Fonti[]