UE: novità negli aeroporti

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

domenica 30 marzo 2008

Sono due le novità che da oggi potrebbero rivoluzionare gli aeroporti.

La prima è l’estensione dell’area Schengen, che porta nove nuovi stati (Slovenia, Malta, Repubblica Ceca, Slovacchia, Ungheria, Polonia, Estonia, Lettonia e Lituania) ad aggiungersi agli altri 15 paesi europei che già facevano parte dello spazio di libera circolazione alle frontiere aeroportuali.

Conseguentemente non si dovranno più presentare i documenti d’identità alle autorità doganali.

I prossimi paesi che si aggiungeranno all’area Schengen saranno la Svizzera, che dovrebbe aderire nel corso di quest’anno, Cipro, Liechtenstein, Romania e Bulgaria.

La seconda notizia riguarda invece l’accordo Open Skies entrato in vigore tra Unione Europea e Stati Uniti che permetterà a qualsiasi compagnia europea di servire qualsiasi destinazione d’oltreoceano.

La trattativa, che è durata oltre quattro anni, porterà benefici ai consumatori per i quali si attende la diminuzione rapida nei prossimi mesi del prezzo del biglietto aereo, tanto da poter dare il via a compagnie “Low Cost” Transatlantiche.

Fonti[]

Wikivoyage

Wikivoyage ha un articolo su Europa.