I giornalisti Rai oggi hanno rinunciato a firmare i servizi

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

lunedì 27 giugno 2016

La sede centrale Rai di Viale Mazzini

Per oggi e domani, i giornalisti della Rai hanno rinunciato a firmare tutti i loro servizi per protestare contro l’intento di riduzione degli spazi dedicati all’informazione e per via dell’assunzione di giornalisti “esterni” eseguita senza alcun concorso pubblico, non tenendo conto del nuovo concorso indetto.

Il sindacato Usigrai vuole un pubblico nuovo, «ma invece la Rai non è cambiata e rimane sempre l’influenza di agenzie di produzione private ed agenti». La Rai ha risposto dicendo che non c’è nessuna intenzione di ridurre lo spazio dedicato all’informazione e che già 36 giornalisti sono stati assunti tramite il concorso pubblico.


Fonti

This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the Creative Commons Attribution 2.5 licence. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.