Campionato europeo di calcio 2008 – Qualificazioni: Francia – Italia 3-1

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

mercoledì  6 settembre 2006

La Nazionale italiana di calcio, campione del Mondo uscente contro la Francia, subisce al Saint-Denis la vendetta dei transalpini che si impongono per 3 a 1, per le qualificazioni all’Europeo 2008 che si disputerà in Austria e Svizzera.

I bleus guidano adesso il Girone B a punteggio pieno, essendosi imposti già contro la Georgia per 3 a 1; l’Italia resta invece a 1 punto, compromettendo già la cavalcata verso l’Europeo.

Prima del calcio d’inizio dell’arbitro tedesco Fandel e dopo l’esecuzione degli inni nazionali, un minuto di silenzio ha salutato Giacinto Facchetti, deceduto lunedì.

L’avvio dei francesi è brillante; dopo appena 1 minuto di gioco, Govou insacca con un incrocio al volo su cross di Gallas dalla sinistra. Gianluigi Buffon può solo vedere la palla colpire il secondo palo e oltrepassare la linea bianca.

Timida reazione con Gianluca Zambrotta, che tenta un tiro dalla distanza, ma, su azione di rimessa, arriva il raddoppio dei vice-campioni mondiali con Thierry Henry al 16′: Buffon respinge con i pugni una bomba di Malouda, ma il pallone finisce sui piedi del giocatore dell’Arsenal che tira scavalcando il portiere azzurro, complice una deviazione di Fabio Cannavaro.

Le speranze italiane si riprendono appena 3 minuti dopo; sugli sviluppi di un calcio di punizione di Andrea Pirlo, Gilardino colpisce di testa battendo Coupet. È un 2 a 1 destinato a durare fino al 55′. L’Italia ci prova di nuovo con Semioli che, su cross di Grosso, per poco non beffa nuovamente il portiere francese.

La Francia non sembra rimpiangere le assenze di Zinedine Zidane e Fabien Barthez, difatti parte all’attacco nel secondo tempo. L’Italia non è incisiva. Il tecnico Donadoni prova ad inserire David Di Michele per Semioli, ma appena un minuto dopo Govou scavalca Cannavaro e beffa nuovamente Buffon per il definitivo 3 a 1.

Al 63′ viene negato all’Italia un rigore dubbio: Gilardino scatta in area di rigore, si allunga il pallone per evitare l’uscita del portiere, che però tocca il giocatore italiano che cade a terra. Per l’arbitro non c’è fallo, anzi, Gilardino viene ammonito per simulazione.

Più volte la Francia torna vicina al gol, costringendo l’Italia ad una strenua difesa. Neanche gli inserimenti di Inzaghi per Cassano (anonimo rispetto alla prestazione con la Lituania) e De Rossi per Alberto Gilardino, regalano ai 4 volte iridati un gol della bandiera.

Nel finale, l’Italia è assai generosa con i francesi e non riesce a riprendere in mano la partita. Nell’ultimo quarto d’ora la Francia amministra il vantaggio che le permette di guadagnare i tre punti che hanno il sapore della vendetta contro gli italiani, che a luglio avevano vinto in finale, proprio contro la Francia, i campionati del mondo.

Tabellino[]

FRANCIA: Coupet; Sagnol, Thuram, Gallas, Abidal; Ribery (88′ Saha), Vieira, Makelele, Malouda; Govou (88′ Saha), Henry; All. Domenech
ITALIA: Buffon; Zambrotta, Cannavaro, Barzagli, Grosso; Semioli (54′ Di Michele), Gattuso, Pirlo, Perrotta; Cassano (73′ Inzaghi); Gilardino (87′ De Rossi); All. Donadoni
Arbitro: Fandel Flag of Germany.svg Germania
Spettatori: 78.831
Ammoniti: Henry (F); Cannavaro, Grosso, Perrotta, Gilardino (I).
Espulsi: Nessuno.
Marcatori: 1′, 55′ Govou (F), 16′ Henry (F), 19′ Gilardino (I).
Note: Un minuto di raccoglimento in memoria di Giacinto Facchetti prima del fischio d’inizio.

Risultati dei gruppi di qualificazione[]

Gruppo A[]

  • Polonia-Serbia 1-1: Matuzak (P), Lazovic (S)
  • Azerbaigian-Kazakistan 1-1: Lazara (A), Byakov (K)
  • Armenia-Belgio 0-1: Van Buyten (B)
  • Finlandia-Portogallo 1-1: Johansson (F), Nuno Gomez (P)

Gruppo B[]

  • Francia-Italia 3-1:
  • Lituania-Scozia 1-2:
  • Ucraina-Georgia 3-2:

Gruppo C[]

  • Norvegia-Moldova 2-0: Stromstad (N), Iversen (N)
  • Bosnia-Ungheria 1-3: Huszti (U), Gera (U), Dardai (U), Misimovic (B)
  • Turchia-Malta 2-0: Nihat (T), Metin (T)

Gruppo D[]

  • San Marino-Germania 0-13: Podolski (G) 4, Schweisteger (G) 2, Klose (G) 2, Ballack, Hitzisperger 2, Friedrich, Schneider
  • Slovacchia-Repubblica Ceca 0-3: Sionko 2, Koller

Gruppo E[]

  • Israele-Andorra 4-1: Benayoun (I), Shushan (I), Gershon (I), Tamuz (I), Fernandez (A)
  • Russia-Croazia 0-0
  • Macedonia-Inghilterra 0-1: Crouch (I)

Gruppo F[]

  • Islanda-Danimarca 0-2: Rommedahl (D), Tomasson (D)
  • Irlanda del Nord-Spagna 3-2: Hernandez (S), Healy (I), Villa (S)
  • Svezia-Liechtenstein 3-1: Allback (S) 2, Frick (L), Rosenberg (S)

Gruppo G[]

  • Olanda-Bielorussia 3-0: Van Persie (O) 2, Kuijt (O)
  • Albania-Romania 0-2: Dica (R), Mutu (R)
  • Bulgaria-Slovenia 3-0: Bojinov (B), Petrov (B), Telkyski (B)

Fonti[]