Arrestato a Roma Vittorio Cecchi Gori per bancarotta

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

Roma, martedì 3 giugno 2008
Vittorio Cecchi Gori è stato arrestato nel pomeriggio nel suo ufficio a Roma, assieme a un suo collaboratore, con l’accusa di bancarotta patrimoniale. L’ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip Guicla Mulliri della Procura di Roma. Gori sarebbe coinvolto nel fallimento della Cecchi Gori Group Fin.Ma.Vi.

Mentre veniva accompagnato in carcere dalle forze dell’ordine, il produttore cinematografico ha rivolto alcune parole ai suoi collaboratori: «State tranquilli, è certamente un disguido».


Articoli correlati[]

Fonti[]