Saddam Hussein ricoverato in ospedale

Da Wikinotizie, le notizie a contenuto aperto
Vai a: navigazione, ricerca

23 luglio 2006

File:TrialSaddam.jpg
Saddam Hussein durante il processo

Dopo 17 giorni di sciopero della fame, l’ex dittatore dell’Iraq è stato ricoverato questa mattina in ospedale. I legali di Saddam Hussein, a seguito della notizia, hanno chiesto all’ONU e alla comunità internazionale, di verificare i motivi per i quali è stato effettuato il ricovero, e a cosa è dovuto il peggioramento delle condizioni di salute. Secondo Ziyad Najdawi, legale dell’ex dittatore, la responsabilità dev’essere addossata alle truppe americane e a cause sconosciute che sono sorte negli ultimi tre giorni, poiché Hussein, sempre secondo la testimonianza di Najdawi, era apparso in ottima salute durante l’incontro con gli avvocati avvenuto il giorno prima. Domani Hussein avrebbe dovuto presenziare alla nuova udienza che lo vede responsabile delle esecuzioni di 148 sciiti nel 1982: adesso la sua presenza è in forte dubbio, anche se le autorità americane hanno tenuto a precisare che Hussein sarà presente alle prossime udienze e che, comunque, durante lo sciopero della fame, ha ricevuto tutte le cure necessarie.

Intanto il processo contro Saddam Hussein e gli altri capi dell’abbattuto regime va avanti, così come la protesta degli avvocati dell’ex dittatore, che boicotteranno l’udienza di domani e quelle successive: ritengono, infatti, non sia stato loro concesso di condurre un equo processo.

Fonti