Wiki Actu it

April 26, 2005

Cade un elicottero dell\’aeronautica militare vicino a Como, 5 morti

26 aprile 2005

Questo pomeriggio un elicottero dell’aeronautica militare è precipitato sul monte Palanzone, vicino a Como.

Da quanto è stato comunicato l’elicottero era in volo d’addestramento. Il bilancio comunicato parla di 5 morti e di una sesta persona rimasta illesa, che secondo una ricostruzione non ufficiale sembrerebbe fosse stata lasciata a terra prima dell’incidente. I nomi delle persone decedute non sono ancora stati resi noti.

L’incendio che si è sviluppato e il fatto che la zona sia difficilmente raggiungibile hanno reso difficoltosi i soccorsi e le operazioni di spegnimento dell’incendio.

L’aeronautica militare ha aperto un’inchiesta sull’incidente.

Il monte Palanzone è tristemente noto per un altro grave incidente aereo. Il 15 ottobre del 1987 cadde un ATR 42 partito da Milano e diretto a Colonia, in Germania. In quel caso le condizioni ambientali erano difficili e nella tragedia influì quasi certamente la formazione di ghiaccio. Invece oggi le condizioni ambientali erano decisamente buone.

L’elicottero precipitato sembrerebbe appartenere al SAR, cioè proprio alla squadra dedita alle operazioni di ricerca e soccorso in caso di incidenti o dispersi. Questo particolare rende ancora più strano l’incidente perché gli elicotterri di questa squadra dovrebbero essere equipaggiati in maniera specifica per operare in ambienti difficili.

Fonti

Questo articolo è stato archiviato ed è modificabile solo dagli amministratori. Puoi comunque proporre modifiche nella pagina di discussione.
This text comes from Wikinews. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikinews.

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress