Wiki Actu it

August 12, 2008

Wikipedia: Losine

Filed under: — admin @ 9:18 pm

Losine

Panorama di Losine
Losine - Stemma
Stato: bandiera Italia
Regione: Lombardia
Provincia: stemma Brescia
Coordinate: [1] 45°59′3″N 10°19′1″E / 45.98417, 10.31694]Coordinate: [2] 45°59′3″N 10°19′1″E / 45.98417, 10.31694]
Altitudine: 368 m s.l.m.
Superficie: 6 km²
Abitanti:
557 31/12/2007 – ISTAT
Densità: 92 ab./km²
Comuni contigui: Braone, Breno, Cerveno, Malegno, Niardo
CAP: 25040
Pref. telefonico: 0364
Codice ISTAT: 017094
Codice catasto: E698 
Nome abitanti: losinesi 
Santo patrono: San Maurizio martire 
Giorno festivo: 22 settembre 
Comune

Posizione del comune nell'Italia

Sito istituzionale
Portale:Portali Visita il Portale Italia
Il territorio di Losine in Valle Camonica

Il territorio di Losine in Valle Camonica

Losine loc. Castello

Losine loc. Castello

Losine ingresso al paese

Losine ingresso al paese

Losine (Lúden in dialetto camuno[1]) è un comune di 557 abitanti della Val Camonica, in provincia di Brescia.

Indice

Geografia fisica

È situato nella Val Camonica ai piedi del monte Concarena e sulle sponde del fiume Oglio.

Vi erano numerose cave di calcare ed alcune venature di marmo occhialino.[2]

Clima

I dati provenienti dalla stazione meteorologica di Breno indicano, in base alla media trentennale di riferimento 1961-1990, che la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a -1,0°C, mentre quella del mese più caldo, luglio, è di +20,5°C [3].

BRENO Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic Anno
Temp. max. media (°C) 3.8 7.1 10.4 14.8 19.1 23.0 26.4 25.3 21.9 15.8 10.3 5.6 15.3
Temp. min. media (°C) -5.8 -3.4 0.0 3.9 8.1 12.1 14.5 14.1 10.6 5.7 0.9 -3.5 4.8

Storia

Per approfondire, vedi la voce Storia della Valle Camonica.

Questa terra esisteva un castello con alcune torri di proprietà della famiglia Griffi.[4]

Il 15 maggio 1365 il vescovo di Brescia investe iure feudi dei diritti di decima nei territori di Breno, Vione, Vezza, Sonico, Malonno, Berzo Demo, Astrio, Ossimo e Losine Giovanni e Gerardo del fu Pasino Federici di Mù.[5]

Feudatari locali

  • Federici (1365 – )
  • Griffi

Demografia

Evoluzione demografica

Abitanti censiti

Monumenti e luoghi d’interesse

Chiese

Le chiese di Losine sono:[6]

  • parrocchiale di San Maurizio, completato all’inizio del XX secolo, decorato nel 1920 per ricordare la vittoria italiana.
  • ex parrocchiale di San Maurizio, del XVI secolo.
  • Chiesa di Santa Maria in Castello, citata già nel 1175.

Castelli e fortificazioni

  • Castello di Losine: completamente scomparso, rimane solo nelle memorie stroiche e nella rappresentazione di un ex-voto seicentesco. Era di proprietà della famiglia Griffi e sorgeva ove ora vi è la chiesa di Santa Maria Assunta (od in castello). Nel 1993 è stato rinvenuto un tunnel, alto un metro e mezzo e largo novanta centimetri, che dipartiva dalla località Castello e scendeva in un pozzo in direzione della casa Griffi in paese a Losine.[7]

Cultura

Folklore

Gli scotöm sono nei dialetti camuni dei soprannomi o nomiglioli, a volte personali, altre indicanti tratti caratteristici di una comunità. Quello che contraddistingue gli abitanti di Losine è Màrtor.[8]

Amministrazione comunale

Sindaco: Paolo Agostini (lista civica) dal 30/05/2006 (2º mandato)
Centralino del comune: 0364 330223
Email del comune: info@comune.losine.bs.it

Note

  1. ^ Tratto da: Lino Ertani. Dizionario del dialetto camuno e di toponomastica. Artogne, Tipografia M. Quetti, 1980. 164
  2. ^ Tratto da: Marcello Ricardi; Giacomo Pedersoli. Grande guida storica di Valcamonica Sebino Val di Scalve. Cividate Camuno, Toroselle, 1992. 468
  3. ^ Tratto da: Tabella climatica ENEA
  4. ^ Tratto da: Marcello Ricardi; Giacomo Pedersoli. Grande guida storica di Valcamonica Sebino Val di Scalve. Cividate Camuno, Toroselle, 1992. 467
  5. ^ Tratto da: Roberto Celli. Repertorio di fonti medievali per la storia della Val Camonica. Brescia, Tipolitografia Queriniana, 1984. 104 ISBN 88-343-0333-4
  6. ^ Tratto da: Eugenio Fontana. Terra di Valle Camonica. Brescia, Industrie Grafiche Bresciane, 1984. 83
  7. ^ AAVV. Itinera – 4 – Castelli, torri e fortificazioni. Breno, Tipografia camuna, 2003. 40
  8. ^ Tratto da: Lino Ertani. Dizionario del dialetto camuno e di toponomastica. Artogne, Tipografia M. Quetti, 1980. 164

Altri progetti

  • Collabora a Commons Wikimedia Commons contiene file multimediali su Losine
  • Collabora a Wikinotizie Wikinotizie contiene notizie di attualità su Losine
  • Val Camonica Portale Val Camonica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di Val Camonica
This text comes from Wikipedia. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikipedia.

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress