Wiki Actu it

August 12, 2008

Wikipedia: Cerveno

Filed under: — admin @ 9:18 pm

Cerveno

Panorama di Cerveno
Cerveno - Stemma
Stato: bandiera Italia
Regione: Lombardia
Provincia: stemma Brescia
Coordinate: [1] 46°0′12″N 10°19′36″E / 46.00333, 10.32667]Coordinate: [2] 46°0′12″N 10°19′36″E / 46.00333, 10.32667]
Altitudine: 500 m s.l.m.
Superficie: 21 km²
Abitanti:
667 31/12/2007 – ISTAT
Densità: 31 ab./km²
Comuni contigui: Braone, Ceto, Losine, Lozio, Malegno, Ono San Pietro, Paisco Loveno, Schilpario (BG)
CAP: 25040
Pref. telefonico: 0364
Codice ISTAT: 017049
Codice catasto: C549 
Nome abitanti: cervenesi 
Santo patrono: San Martino 
Giorno festivo: 11 novembre 
Comune

Posizione del comune nell'Italia

Sito istituzionale
Portale:Portali Visita il Portale Italia
Il territorio di Cerveno in Valle Camonica

Il territorio di Cerveno in Valle Camonica

« Di qui si passa a Cerveno, terra anch’essa illustrata da diverse gran torri, ch’indicavano la nobiltà, ed opulenza degli habitanti, dei quali tutt’hora verdeggiano traci per conditione… »
(Gregorio Brunelli, «Curiosi Trattenimenti contenenti ragguagli Sacri e profani dei Popoli Camuni», 1698[1])

Cerveno (Hervé in dialetto camuno[2]) è un comune di 667 abitanti della Val Camonica, in Provincia di Brescia (Lombardia)

Indice

Geografia fisica

Il pase di Cerveno giace ai piedi della Concarena, sul versante occidentale della Valle Camonica, di fronte alla frazione Badetto del comune di Ceto.

Presso Cerveno si estraeva il marmo occhialino.[3]

Storia

Per approfondire, vedi la voce Storia della Valle Camonica.

Il 14 ottobre 1336 il vescovo di Brescia investe iure feudi dei diritti di decima nei territori di Cerveno, Ono e Cricolo, Esine e Paisco Oprandino Codaferri da Cemmo .[4]

L’ 11 gennaio 1350 il vescovo di Brescia investe iure feudi dei diritti di decima nei territori di Berzo Inferiore, Ono e Cricolo e Cerveno Rainaldo del fu Zanino Federici di Gorzone.[4]

Nel 1610 Giovanni da Lezze afferma che i vini prodotti a Cerveno sono pocco buoni.[1]

  • Parrocchiale di San Martino, XIII secolo, venne rimodellato nel XVII secolo. L’ancona è di Beniamino Simoni.
  • Santuario della Via Crucis, del ciclo dei Sacri Monti.
  • Oratorio della Madonna del Carmine, attiguo alla parrocchiale.

Cultura

Folklore

Gli scotöm sono nei dialetti camuni dei soprannomi o nomiglioli, a volte personali, altre indicanti tratti caratteristici di una comunità. Quello che contraddistingue gli abitanti di Cerveno è Giüdé oppure Capèle.[5]

Infrastrutture e trasporti

Strade

Dal versante meridionale di Cerveno diparte una strada agro-silvo-pastorale che sale in quota sulla Concarena fino a 1300 mslm, in località Monte Arsio. Da qui discende fino alla frazione di Sommaprada nel comune di Lozio, in Val di Lozio. Percorribile a piedi od in bicicletta in 2.30 ore.

Amministrazione

Sindaco: Anna Caterina Bonfadini (lista civica) dal 14/06/2004
Centralino del comune: 0364 434012
Email del comune: info@comune.cerveno.bs.it

Galleria fotografica


Note

  1. ^ a b Tratto da: Marcello Ricardi; Giacomo Pedersoli. Grande guida storica di Valcamonica Sebino Val di Scalve. Cividate Camuno, Toroselle, 1992. 460
  2. ^ Tratto da: Lino Ertani. Dizionario del dialetto camuno e di toponomastica. Artogne, Tipografia M. Quetti, 1980. 164
  3. ^ Tratto da: Marcello Ricardi; Giacomo Pedersoli. Grande guida storica di Valcamonica Sebino Val di Scalve. Cividate Camuno, Toroselle, 1992. 461
  4. ^ a b Tratto da: Roberto Celli. Repertorio di fonti medievali per la storia della Val Camonica. Brescia, Tipolitografia Queriniana, 1984. 80 ISBN 88-343-0333-4
  5. ^ Tratto da: Lino Ertani. Dizionario del dialetto camuno e di toponomastica. Artogne, Tipografia M. Quetti, 1980. 164

Altri progetti

  • Collabora a Commons Wikimedia Commons contiene file multimediali su Cerveno
  • Collabora a Wikinotizie Wikinotizie contiene notizie di attualità su Cerveno
  • Val Camonica Portale Val Camonica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di Val Camonica
This text comes from Wikipedia. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikipedia.

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress