Wiki Actu it

August 21, 2008

Wikipedia: Ponte di Legno

Filed under: — admin @ 4:33 pm

Ponte di Legno

Panorama di Ponte di Legno
Ponte di Legno - Stemma
Stato: bandiera Italia
Regione: Lombardia
Provincia: stemma Brescia
Coordinate: [1] 46°15′34″N 10°30′34″E / 46.25944, 10.50944]Coordinate: [2] 46°15′34″N 10°30′34″E / 46.25944, 10.50944]
Altitudine: 1.258 m s.l.m.
Superficie: 100 km²
Abitanti:
1.797 31/12/2007 – ISTAT
Densità: 17 ab./km²
Frazioni: Passo del Tonale, Pezzo, Case di viso, Poia, Precasaglio, Zoanno 
Comuni contigui: Edolo, Peio (TN), Saviore dell’Adamello, Sondalo (SO), Spiazzo (TN), Temù, Valfurva (SO), Vermiglio (TN), Vezza d’Oglio, Vione
CAP: 25056
Pref. telefonico: 0364
Codice ISTAT: 017148
Codice catasto: G844 
Nome abitanti: dalignesi 
Santo patrono: SS. Trinità 
Giorno festivo: 5 giugno 
Comune

Posizione del comune nell'Italia

Sito istituzionale
Portale:Portali Visita il Portale Italia
Il territorio di Ponte di Legno in Valle Camonica

Il territorio di Ponte di Legno in Valle Camonica

Ponte di Legno (Punt de Lègn in dialetto camuno) è un comune di 1.797 abitanti della provincia di Brescia nell’alta Val Camonica. Il suo nome deriva dall’antico dominio dei signori della famiglia Dalegno, che avevano sede nell’odierna Villa Dalegno (Villa Dalinium)[citazione necessaria]. Ponte di Legno costituiva a quei tempi solamente un guado lungo il fiume Oglio.

Indice

Geografia fisica

Nascita dell'Oglio Ponte di Legno

Nascita dell’Oglio Ponte di Legno

Ponte di legno si trova all’estremità della Valle Camonica e fa da confine tra la Lombardia e quella del Trentino-Alto Adige, alla confluenza di Val Sozzine con Val delle Messi. Dal paese si può dominare per intero il gruppo del Catellaccio e del Salimmo. Salendo invece al Corno D’Aola a circa 2000 mt s.l.m. si domina l’intero paese e perfino il Passo del Tonale. Si nota inoltre Vescasa, Valbione dove si trova un laghetto per la pesca sportiva di trote e la Conca di Pozzuoli da dove si diramano sentieri per la Bocchetta di Casola e per la Cima Salimmo.

La frazione di Poia, ormai inserita nell’abitato, ne costituisce la propaggine orientale.

Storia

Per approfondire, vedi la voce Storia della Valle Camonica.
Panorama dal Tonale

Panorama dal Tonale

Municipio

Municipio

Ex sala della Vicinia

Ex sala della Vicinia

Il territorio del comune di Ponte di Legno era parte dell’antica Dalaunia.

La sua prima attestazione in un documento risale al diploma del 17 luglio 774, con cui Carlo Magno affida al monastero di San Martino di Tours alcuni possedimenti nel bresciano, comprendendovi

« vallem illam que vocatur Camonica cum saltu et caudino, vel usque Indalaunias et Alpibus a Fine Treentina qui vocatur Thonale. »
(Monumenta Germaniae historica diplomatum Carolinorum, 16 luglio 774 ev[1])

Attorno all’anno 1000 Dalegno ottiene la facoltà di avere una fonte battesimale, senza dover rifarsi a quella della pieve di Edolo.[2]

Nel 1158, nei registri della mensa vescovile di Brescia, è annotato che In specifico, in riguardo a ogni onore, distretto e castellanza di Dalegno e di ogni diritto di imporre la decima, quale esiste adesso ed esisterà nel tempo a venire, che nel territorio di Delegno e nelle sue pertinenze (…) e inoltre dell’onore e del distretto che il vescovo ha in Cimbergo vengano investiti Pietro e Laffranco Martinengo.[3]

Il 18 gennaio 1350 il vescovo di Brescia investe iure feudi dei diritti di decima nei territori di Dalegno il Comune (vicinia) e gli uomini di Dalegno.[4]

Nel XVII secolo Gregorio Brunelli riporta che gli abitanti migravano d’ottbbre sino a maggio nel bresciano, nel cremonese e nell stato di Milano a portar le pecore.[5]

Feudatari locali

  • Martinengo
  • Federici

Demografia

Per riscontrare una popolazione inferiore all’attuale bisogna risalire a prima del 1900. La famiglia numericamente più importante era ed è sicuramente quella dei Sandrini. Esistevano diverse famiglie meno numerose ma che svolgevano un ruolo molto importante per il comune.[citazione necessaria]

Il picco massimo di residenti lo si ha avuto nel 1951 quando il comune contava ben 2.332 abitanti. Il Comune di Ponte di Legno, come tutti i comuni limitrofi, a partire dagli anni sessanta è stato interessato da un pressivo fenomeno di emigrazione in stretta correlazione con lo sviluppo della stazione sciistica, fenomeno tuttora in atto verso i maggiori centri cittadini della Lombardia, a favore di una conversione della struttura abitativa da permanente a stagionale grazie all’afflusso di migliaia di turisti che popolano il comune nei periodi turistici, in particolare in quello invernale, dedicato allo sci.

Non aiuta l’inversione di tendenza l’eccessivo sfruttamento della sola stagione turistica (soprattutto invernale), che richiama localmente soltanto attività (e lavoratori) a carattere prevalentemente stagionale.[citazione necessaria]

Evoluzione demografica

Abitanti censiti

Geografia antropica

Con i suoi 100 km2 Ponte di legno è il comune più vasto della Valle Camonica.

Monumenti e luoghi d’interesse

Chiesa parrocchiale della SS trinità

Chiesa parrocchiale della SS trinità

Chiese

Le chiese di Ponte di Legno sono:[6]

  • Parrocchiale della SS Trinità, datata 1685, sebbene il portone ligneo sia del 1929. All’interno opere della bottega dei Ramus.

Castelli e fortificazioni

  • Castello di Castelpoggio: in località Poja, all’ingresso meridionale di Ponte di Legno, si trovava in epoca longobarda (VII sec) una fortificazione che venne distrutta nel 1455 dall’editto di distruzione delle rocche camune emesso da Venezia. Nel 1853 erano ancora presenti dei ruderi, ma nel 1914 vennero erette delle struttura militari, delle trincee e dei camminamenti; a ciò va ad aggiungersi che la zona fu pesantemente bombabrdata durante la guerra. Nel 1922 il conte Giuseppe Zechi de Zan acquista il poggio e costruisce l’attuale castello. Oggigiono nel maniero sono stati ricavati 21 miniappartamenti: 12 nel castello, 7 nelle stalle1 nella scasetta del maggiordomo ed 1 nella cappella. Il castello, sito a 1272 mslm, ha una cinta muraria lunga 580 mt con merlature ghibelline, con 6 accessi. [7]

Cultura

Feste e sagre

  • 29 giugno, SS. Pietro e Paolo: sagra e fiera di San Pietro. [8]

Folklore

  • 2 novembre Commemorazione dei defunti: vige tutt’ora l’usanza della distribuzione gratuita del sale da parte della Vicinia a ciascun capofuoco (famiglie residenti) nella contrada Ponte (le attuali vie Trieste e Milano), in base a un antico lascito.[9]
  • Giovedì di Mezza Quaresima (Giuedì de la Meza): lettura del testamento e rogo della Vecchia.[9]

Eventi

A Ponte di Legno vi sono stati anche importanti concerti di noti artisti come Biagio Antonacci, Zucchero, Irene Grandi, i Pooh, i Nomadi, Elisa e anche Teo Teocoli o Beppe Grillo.

Sport

Il comune rappresenta la più importante stazione turistica lombarda, provvista di centinaia di chilometri di piste da sci con annevamento artificiale e di moderni impianti di risalita, possiede una cabinovia inaugurata il 2 dicembre 2006 che collega in meno di 15 minuti Ponte di Legno con il Passo del Tonale, frazione del comune stesso.

Il comune di Ponte di Legno inoltre è dotato di numerosi impianti sportivi come piste da mountain bike, un bellissimo campo da golf estivo, numerosi chilometri di piste sciistiche e un attrezzatissimo Palasport, dove vi sono stati competizioni internazionali di pallavolo, basket, ping pong e di karate.

Golf

Pontedilegno è inoltre provvista di un lussuoso campo di golf in stile tipicamente alpino, con diversi dislivelli da superare. Il campo è provvisto di 9 buche con doppie partenze sia per gli uomini che per le donne. Il par totale del campo è 70 ma con un livello di difficoltà piuttosto alto. Dotato anche di Putting Green, Pitching Green, campo pratica con 15 postazioni di cui tre coperte, vi è sia il bar che un deposito con armadi per custodire la propria attrezzatura golfistica.

Calcio

Per quanto riguarda lo sport del calcio, il comune ha di recente costruito in Via degli Alpini un moderno e attrezzato campo da calcio a 7 con erba naturale. Durante il periodo estivo vengono organizzati tornei di calcio dilettantistico sia per ragazzi che per adulti e senior. Nel 2004 Ponte di legno ha ospitato l’ex allenatore dell’Inter Simoni e anche diversi calciatori di Serie A. La Polisportiva Dalignese dirige gli eventi e le manifestazioni che si svolgono nel campo.

Ciclismo

Ponte di Legno è famosa inoltre per lo sport del ciclismo. Il comune è stato un punto di passaggio importante per i ciclisti del giro d’Italia che, scesi dal Tonale e imboccata la Statale del Gavia, hanno potuto osservare le meraviglie di questo splendido paese. Vengono organizzate corse sportive su strada come il campionato “ex-professionisti”, mentre per quanto riguarda il ciclismo su sterrato l’AdemelloBike ha di recente dotato di segnaletica diversi percorsi di montagna come quello per andare al vicino Rifugio Bozzi. A fianco del campo da calcio è presente una pista costruita per percorrerla in mountain bike, ricca di ostacoli e salti con adiacente un noleggio bici.

Sci

Di recente Ponte di Legno, grazie all’ampliamento del demanio sciabile, è diventato la più importante stazione sciistica della Lombardia. Ora il paese con la frazione di Tonale e il piccolo comune adiacente di Temù, può godere di oltre 100 chilometri di piste tutti dotati di innevamento artificiale e di diversi e moderni impianti di risalita, molti dei quali quadriposto. I boschi severi delle Alpi Retiche fanno da contorno ad un panorama spettacolare che si può ammirare dalla cima del Corno D’Aola (la risalita avviene tramite l’omonima seggiovia). Per diversi anni Ponte di Legno ha ospitato tornei di slalom-gigante a livello nazionale e regionale, quali il trofeo Pinocchio, gara sciistica di ragazzi e bambini. Oltre allo Sci apino viene praticato anche lo sci di fondo durante il periodo invernale sul campo da golf che funge da pista.

  • Sci Club Pontedilegno

A Pontedilegno è inoltre presente un’importante Sci Club della valle Camonica. Fondato nel 1911 lo Sci Club ora può contare su competitivi e promettenti ragazzi amanti dello sci alpino. Diversi maestri qualificati insegnano questo nobile sport sulle piste del Ghiacciaio del Presena, del Tonale, di Ponte di Legno e di Temù.

  • Adamello Ski

Infrastrutture e trasporti

Strade

La Strada Statale 42 del Tonale e della Mendola inoltre permette il collegamento tramite la Val Camonica con le città di Brescia e Bergamo, mentre passando per la Val di Sole e la Val di Non si possono raggiungere le città trentine di Bolzano e Trento.

La ex SS300 di Gavia, ora Strada provinciale 300 di Gavia, collega in meno di 40 chilometri Ponte di Legno con il comune turistico di Bormio.

Amministrazione comunale

Sindaco: Mario Giuseppe Bezzi (lista civica Dalignesi a Favore) dal 15/04/2008 (2º mandato)
Centralino del comune: 0364 929811
Email del comune: info@comune.ponte-di-legno.bs.it

Il sindaco è stato eletto con il 79,9% dei voti.

Unione di comuni

Ponte di Legno fa parte dell’ Unione Comuni dell’Alta Valle Camonica, assieme ai comuni di Temù, Vione, Vezza d’Oglio, Incudine e Monno.
L’unione di comuni, che ha sede a Ponte di Legno, è stata creata il 30 ottobre 2000, ed ha una superficie di circa 284,10 kmq.[10]

Precedenti amministrazioni

Mario Giuseppe Bezzi, sindaco anche dal 27/05/2003

Gemellaggi

Il comune è gemellato con il comune marittimo di Recco. Per tradizione i ragazzi di Recco durante il periodo pasquale tessono delle palme per festeggiare la giornata delle Palme. Mentre d’inverno i ragazzi e il comune stesso tagliano degli abeti per abbellire col simbolo del Natale le piazze del comune di Recco. Nel 2006 c’è stato il 50′ anniversario del gemellaggio cominciato nel lontano 1956.

Curiosità

  • Il piccolo paese di recente ha conosciuto un forte sviluppo edilizio e, durante i periodi turistici, ora è in grado di ospitare circa 50’000 persone, sia tramite residence e hotel sia utilizzando i nuovi e moderni appartamenti.
  • Pontedilegno è il punto geografico dove i torrenti Narcanello, che scende dal ghiacciaio del Pisgana, e Frigidolfo, proveniente dai laghi di Ercavallo, si incontrano dando vita ad un importante fiume del nord, l’Oglio.
  • Prima degli anni 90′ la statale che ora raggira il paese tramite una circonvallazione passava attraverso le vie storiche del paese affiancando per un breve tratto la piazza XXVII Settembre. Ponte di Legno nella valle era noto come un paese trafficato, ma nel 1986 l’ANAS S.p.a. ha costruito un’indispensabile circonvallazione che permette di raggiungere il Passo del Tonale con più rapidità.
  • Ponte di Legno, con la frazione Tonale rappresenta l’ultimo comune della valle Camonica prima del confine con la regione del Trentino-Alto Adige.

Note

  1. ^ Treatto da: Giacomo Bianchi. La magnifica comunità di Corteno Golgi. Brescia, Massetti Rodella Editore [1979], 2005. 22
  2. ^ Romolo Putelli. Intorno al castello di Breno: storia di Valle Camonica, Lago d’Iseo e vicinanze da Federico Barbarossa a S. Carlo Borromeo. Brescia, La Nuova Cartografica [1915], 1989.
  3. ^ Tratto da: Franco Bontempi. Cimbergo – storia , economia, società. Darfo Boario Terme, Tipografia Lineagrafica, 2004. 95
  4. ^ Tratto da: Roberto Celli. Repertorio di fonti medievali per la storia della Val Camonica. Brescia, Tipolitografia Queriniana, 1984. 102 ISBN 88-343-0333-4
  5. ^ Tratto da: Marcello Ricardi; Giacomo Pedersoli. Grande guida storica di Valcamonica Sebino Val di Scalve. Cividate Camuno, Toroselle, 1992. 342
  6. ^ Tratto da: Eugenio Fontana. Terra di Valle Camonica. Brescia, Industrie Grafiche Bresciane, 1984. 175
  7. ^ AAVV. Itinera – 4 – Castelli, torri e fortificazioni. Breno, Tipografia camuna, 2003. 54
  8. ^ Atlante Demologico Lombardo. URL consultato il 12-08-2008.
  9. ^ a b Atlante Demologico Lombardo. URL consultato il 12-08-2008.
  10. ^ Ministero dell Interno – Unione Comuni dell Alta Valle Camonica. URL consultato il 26-07-2008.

Voci correlate

  • Parco Nazionale dello Stelvio
  • Strada Statale 42 del Tonale e della Mendola
  • Strada Statale 300 del Passo di Gavia
  • Val Camonica
  • Provincia di Brescia
  • Case di viso
  • Oglio

Altri progetti

  • Collabora a Commons Wikimedia Commons contiene file multimediali su Ponte di Legno
  • Collabora a Wikinotizie Wikinotizie contiene notizie di attualità su Ponte di Legno
  • Val Camonica Portale Val Camonica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di Val Camonica
This text comes from Wikipedia. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikipedia.

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress