Wiki Actu it

April 6, 2009

Wikipedia: Aterno-Pescara

Filed under: — admin @ 9:50 pm

Aterno-Pescara

Panorama di Aterno-Pescara
Lunghezza: 152 (145) km
Portata media: alla foce 57 m³/s
Bacino idrografico: 3.190 km²
Altitudine della sorgente: 1.200 m s.l.m.
Nasce: Monti della Laga
Sfocia: Mare Adriatico
Stati/regioni attraversati: Italia
[[Immagine:{{{mappa}}}|280px|Mappa del fiume]]
Fiume Pescara

Fiume Pescara

Aterno-Pescara (in latino Aternum) è il fiume più lungo d’Abruzzo e il maggiore per estensione di bacino fra quelli che sfociano nell’Adriatico a sud del Reno, precedendo anche l’Ofanto.

Indice

Il corso del fiume

Scorre per 152 Km (in realtà 145 Km, ma la lunghezza comprende anche il breve tratto della sorgente Capo Pescara fino alla foce) attraversando l’Abruzzo da ovest verso est. La sua sorgente (detta Fonte Ciarèlli), si trova sui Monti della Laga, a nord est della frazione di Aringo, vicino Montereale, attraversa le valli Amiternina e Subequana e le selvagge Gole di San Venanzio giungendo all’altezza di Raiano nella Valle Peligna o conca di Sulmona. Qui vi si immette il suo principale tributario di destra, il Sagittario, proveniente dal Lago di Scanno e il fiume muta per qualche chilometro la denominazione in Aterno-Sagittario. Più avanti, presso Popoli, il corso dell’Aterno-Sagittario si unisce a quello, proveniente da sinistra, del Pescara, brevissimo fiume sorgivo assai ricco di acque, che gli reca un tributo minimo assoluto di magra di 7 metri cubi al secondo. Da questo punto in poi il fiume viene spesso chiamato Aterno-Pescara o anche solo Pescara. Notevolmente ingrossato, raccoglie altri affluenti di una certa importanza (in particolare il Tirino), incrementando ancora il suo volume d’acqua, prima di arrivare al Mare Adriatico presso l’omonima città di Pescara.

Affluenti

  • Raio (da destra)
  • Vera (da sinistra)
  • Sagittario (da destra)
  • Pescara (da destra)
  • Tirino (da sinistra)
  • Orta (da destra)
  • Lavino (da destra)
  • Cigno (da sinistra)
  • Nora (da sinistra)

Caratteri idrologici

Il bacino idrografico dell’Aterno-Pescara occupa un’area di 3.190 km² con una portata media alla foce di circa 57 mc/sec. Da evidenziare che le differenze tra il tratto alto di fiume chiamato Aterno e quello basso chiamato Pescara sono notevolissime: il primo è molto più irregolare e povero d’acqua (c. 15 mc/sec di modulo medio dopo la confluenza del Sagittario) rispetto al secondo che può beneficiare di costanti apporti sorgivi, come quello della sorgente di Capo Pescara presso Popoli o quello del fiume Tirino, arrivando così a sfiorare valori di portata media annua di quasi 60 mc/sec. Il tratto basso inoltre è ricco di acque anche in estate, con una portata minima di ben 18 mc/sec. (superiore addirittura a quella media del tratto alto e a quella estiva dello stesso Reno) tanto da risultare nella stagione estiva il massimo tributario dell’Adriatico a sud del Po. Le portate massime invece possono sfiorare i 3.000 mc/sec. tanto che durante le piene stagionali la città di Pescara corre seri rischi di inondazione nelle zone circostanti il porto situato sull’estuario. Nel tratto finale del suo corso, specialmente presso Bussi sul Tirino vi sono numerosi impianti idroelettrici.

Storia

I latini lo chiamavano Aternum e dava nome a numerosi templi e località, fra cui Ostia Aterni, l’odierna Pescara.

Principali località attraversate

  • L’Aquila
  • San Demetrio ne’ Vestini
  • Raiano
  • Popoli
  • Brecciarola
  • Bussi sul Tirino
  • Pizzoli
  • Barete
  • Chieti
  • Pescara

Altri progetti

  • Collabora a Commons Wikimedia Commons contiene file multimediali su Aterno-Pescara

Collegamenti esterni

  • Immagine del bacino dal sito della regione Abruzzo
  • Sito con descrizione del fiume

Galleria immagini

  • Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di Abruzzo
This text comes from Wikipedia. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikipedia.

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress