Wiki Actu it

May 5, 2008

Wikipedia: Santiago del Cile

Filed under: — admin @ 3:47 pm

Coordinate: 33°26.27′S 70°39.02′W / -33.43783, -70.65033

bussola Nota disambigua – Se stai cercando altri significati del termine, vedi Santiago (disambigua).
Stub Questa voce di Cile è solo un abbozzo: contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.

Santiago del Cile

Santiago de Chile
Santiago del Cile - Bandiera
Santiago del Cile - Stemma
[[Immagine:{{{panorama}}}|300px|Panorama di Santiago del Cile]]
Stato: bandiera Cile
Regione: Santiago
Provincia: Santiago
:
:
Coordinate: 33°26′″S 70°38′″W / span class=”geo-dec geo” title=”Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell’espressione: operatore / inatteso Errore nell’espressione: operatore / inattesoErrore nell’espressione: operatore / inatteso, Errore nell’espressione: operatore / inatteso
Altitudine: 520 m s.l.m.
Superficie: 641,4 km²
Abitanti : 6.269.629 (2006)
Densità: 9.771 ab./km²
CAP: 3580000
Prefisso tel: +56 73
Nome abitanti: Santiaguino/a
Sindaco: Raúl Alcaíno
Sito istituzionale

Coordinate: 33°26′S 70°38′W / -33.433, -70.633

Catedral Metropolitana di Santiago

Catedral Metropolitana di Santiago

Santiago del Cile è la capitale del Cile nonché il principale centro urbano del paese. L’area metropolitana della città è chiamata talvolta Gran Santiago o semplicemente Santiago e corrisponde al capoluogo della Regione Metropolitana di Santiago.

Considerata spesso un’unica città in realtà è una conurbazione che comprende completamente il territorio di 26 comuni e parte del territorio di altri 11 comuni, gran parte della metropoli è compresa nella provincia di Santiago, alcune parti periferiche fanno parte delle province di Maipo, Cordillera e Talagante.

La città è situata ad un altitudine media di 567 m s.l.m. [1] Nell’anno 2002 l’estensione della conurbazione era pari a 641,4 km² e la popolazione era pari a 5.428.590 abitanti[2] che equivale a circa il 35,9% della popolazione totale del paese. Secondo le statistiche Santiago è la settima città più popolosa del Sudamerica e la 45esima area metropolitana del mondo[3]

Indice

Storia

Santiago sulla collina di Huelé ad opera di Pedro de Valdivia in un quadro di Pedro Lira (1889)

Santiago sulla collina di Huelé ad opera di Pedro de Valdivia in un quadro di Pedro Lira (1889)

Santiago venne fondata da Pedro de Valdivia il 12 febbraio del 1541 con il nome di Santiago del Nuevo Extremo in onore di San Giacomo e a ricordare che, come Santiago de Compostela rappresentava per gli antichi l’estrema terra abitata in Europa prima dell’oceano inesplorato, analogamente la nuova città rappresentava l’estremo limite dell’esplorazione nel continente americano da poco scoperto. La cerimonia di fondazione si tenne sulla collina di Huelé (successivamente ribattezzata Collina Santa Lucía). Valdivia scelse questo luogo per la sua posizione, al centro della vasta e fertile pianura (Valle central) compresa tra la Cordigliera delle Ande e la Cordigliera della costa, per il suo clima temperato e per la facilità con cui poteva essere difeso.

Il fiume Mapocho divideva l’area in due e la ricongiungeva poi più a sud, formando un’isola.

I primi edifici furono eretti sfruttando il lavoro degli indiani Picunche. La riva meridionale del Mapocho fu poi drenata e trasformata in una zona pedonale, conosciuta come Alameda (ora Avenida Alameda Libertador Bernardo O’Higgins).

La città fu parzialmente distrutta durante la Guerra di Indipendenza nel (1810–18), in occasione della battaglia di Maipú che fu combattuta a sud-ovest del centro abitato. Santiago divenne la capitale del Cile indipendente nel 1818.

All’inizio del XIX secolo Santiago era soltanto una piccola città con pochi edifici, fra cui il Palacio de La Moneda, utilizzato al tempo della dominazione spagnola come zecca, e alcune chiese. Negli anni Ottanta del’Ottocento l’estrazione del nitrato nel nord del Cile portò una certa prosperità al paese e favorì lo sviluppo della capitale. Fu così che importanti edifici vennero costruiti nel 1910 per celebrare il centenario dell’indipendenza dalla Spagna, fra quali la Biblioteca Nazionale e il Museo delle Belle Arti.

Negli anni Trenta del Novecento Santiago cominciò a diventare una città moderna, con la costruzione del Barrio Cívico, intorno al Palacio de La Moneda. Nel frattempo, la popolazione aumentava grazie all’arrivo di nuovi abitanti dal nord e dal sud del Cile.

Nel 1985 un forte terremoto distrusse alcuni edifici di importanza storica nel centro della città.

Attualmente, Santiago rappresenta un centro finanziario molto importante dell’America Latina.

Panorama dela città

Panorama dela città


Il centro di Santiago del Cile di notte

Il centro di Santiago del Cile di notte

Gemellaggi

  • Buenos Aires, bandiera Argentina
  • Guayaquil, bandiera Ecuador
  • Madrid, bandiera Spagna
  • Kiev, bandiera Ucraina
  • Miami, bandiera Stati Uniti d’America
  • Minneapolis, bandiera Stati Uniti d’America, dal 1961
  • Parigi, bandiera Francia, dal 1997
  • San Paolo, bandiera Brasile, dal 1998
  • Plasencia, bandiera Spagna, dal 2007

Gallery

Altri progetti

  • Collabora a Commons Wikimedia Commons contiene file multimediali su Santiago del Chile
This text comes from Wikipedia. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikipedia.

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress