Wiki Actu it

May 5, 2008

Wikipedia: TG1

Filed under: — admin @ 1:12 pm
Immagine:Tg1.gif
Il logo del TG1

Il TG1 è il telegiornale di Raiuno, primo canale della RAI, televisione di stato italiana.

Indice

Storia del TG1

Lo studio del TG1, dal 2007.

Lo studio del TG1, dal 2007.

Il primo direttore della testata, all’indomani della riforma RAI del 1975 che rendeva autonome le linee editoriali dei TG e dei GR, fu il democristiano Emilio Rossi. Diresse la testata in quelli che furono noti come gli anni di piombo e fu anche vittima di un attentato delle Brigate Rosse il 3 giugno 1977.

Le caratteristiche iniziali del neonato TG sono l’approfondimento, specialmente nell’edizione delle 20, che si conclude sempre con la rubrica Dentro la notizia.

Il primo conduttore del TG1, che raccoglieva l’eredità del vecchio telegiornale unico, fu Emilio Fede in coppia con Bianca Maria Piccinino nell’edizione diurna. Nell’edizione serale il telegiornale veniva condotto da Massimo Valentini, che successivamente si sarebbe alternato, per cinque anni, con Emilio Fede. Altri volti noti erano i conduttori Bruno Modugno, Angela Buttiglione, Marcello Morace, Alberto Masoero, Alberto Michelini, Giuseppe Vannucchi, Liliano Frattini, Claudio Angelini e Ottavio Di Lorenzo.

In redazione vi erano altri giornalisti noti: Arrigo Petacco, Diego Cimara, Fulvio Damiani, Giuseppe Lugato, Adalberto Manzone, Mimmo Sacco, Dante Alimenti, Vittorio Citterich, Nuccio Fava, Paolo Frajese, Massimo Olmi, Mino Damato, Piero Forcella, Romano Battaglia, Elio Sparano e Bruno Vespa.

Le pagine della politica, nelle edizioni serali, erano firmate da Pierantonio Graziani, quelle dello sport da Paolo Valenti, Gian Piero Galeazzi, Beppe Viola e dal telecronista Nando Martellini.

Attualmente la pagina sportiva del Tg1 è curata da Fedele La Sorsa, Mario Barteletti, Donatella Scarnati e Marco Franzelli. Quest’ultimo diventerà, prima conduttore di Unomattina, e poi conduttore dell’edizione delle 17 del Tg1.

Tra gli speaker vi erano inizialmente Luigi Carrai e Giuseppe D’Amore; a loro si aggiunsero Roberto Di Palma e Adriana Retacchi.

Art director della testata è stato Giuseppe Rogolino dal 1985 al 1999. Sotto la direzione di Albino Longhi, Rogolino diede orgine al logo e ai colori di testata giallo e blu. Autore di molte sigle televisive tra cui: Tg1 Sette, Tg7, Tv7, 90° Minuto, Meteo (1986-2005), TG Ragazzi (1° Versione), Italia Sera, Tg1 (ed. 1990), Linea Diretta,Primissima.

In origine, vi erano tre edizioni: alle ore 13,30, alle 20, e quella della notte.

Diana De Feo e Giorgio Ponti curarono Almanacco del giorno dopo, striscia quotidiana trasmessa per quindici anni. Vengono assorbite dal TG1 le rubriche Che tempo fa? e Il tempo in Italia (vedi Meteo1).

All’inizio degli anni Ottanta vengono aggiunte l’edizione pomeridiana delle 17 e quella di mezza sera. In questi anni, in cui si afferma l’emittenza privata e commerciale, anche nella TV di Stato la pubblicità, per la prima volta, entra nei TG, che separano le notizie sportive o economiche dalle altre inserite nella prima parte.

Negli anni Novanta, con l’agguerrirsi della concorrenza esterna alla TV di Stato e la nascita del TG5 di Enrico Mentana, già redattore e conduttore delle edizioni di mezza sera del TG1, avviene il restyling della testata, che viene chiamata Telegiornale UNO: il vecchio logo, che negli anni aveva subito solo qualche piccolo cambiamento, cede il posto al nuovo, composto dalla scritta “UNO”, a caratteri cubitali. Artefice del nuovo look è il direttore Bruno Vespa che commissiona a Gianni Boncompagni anche la progettazione di uno sfondo, composto da uno schermo video wall che trasmette una redazione virtuale, improntato allo stile americano, ma la sigla musicale resta sostanzialmente invariata.

Tra il 1993 e il 1994 esplode lo scandalo delle false “note spese” degli inviati, che coinvolge molti nomi noti del video e si conclude con una serie di provvedimenti disciplinari e con il licenziamento in tronco dei due inviati maggiormente coinvolti negli illeciti, Enrico Massidda e Giancarlo Infante, quest’ultimo all’epoca corrispondente da Londra.

Nel 2000, dopo una polemica con la Commissione di Vigilanza RAI presieduta da Mario Landolfi (Alleanza Nazionale), il direttore del TG1 Gad Lerner si dimette. Il motivo della polemica è la messa in onda di alcune immagini violente all’interno di un servizio sul tema della pedofilia, trasmesse sia dal TG1 che dal TG3 diretto da Nino Rizzo Nervo.

Nel 2006 il TG1 va in onda dalle 13:30 alle 14:00, dalle 17 alle 17:10, e dalle 20.00 alle 20.30, più l’edizione notturna; al termine dell’edizione delle 20 va in onda DopoTG, condotto dal direttore Clemente Mimun, già direttore del TG2 e vicedirettore del TG5.

Il vecchio logo del TG1

Il vecchio logo del TG1

All’interno di una puntata di DopoTG il ministro Roberto Calderoli ha mostrato una t-shirt che riproduce una vignetta satirica su Maometto:la vicenda ha sollevato violente reazioni nel mondo islamico (tra cui un assalto al consolato italiano di Bengasi, in Libia) causando un incidente diplomatico con alcuni paesi arabi.

Il 13 settembre 2006 il consiglio d’amministrazione della RAI ha nominato direttore del TG1 il giornalista Gianni Riotta, che ha preso il posto di Mimun.

Il 12 ottobre 2006 Riotta, sfruttando la notevole capacità giornalistica della conduttrice Maria Luisa Busi, ha inaugurato con successo [1] la via dell’editoriale da studio. Dal settembre 2007 il Tg1 ha rinnovato le vesti grafiche e gli studi televisivi (uno per le edizioni del mattino, uno per le altre edizioni, uno per gli speciali e Tv7). Il nuovo impianto scenografico e’ stato, peralto, progettato da 2 scenografi della Rai: Carlo Cane’ e Flaminia Suri. Dal gennaio 2008 le informazioni di politica interna vengono date, in entrambe le principali edizioni (13.30 e 20.00), con il nuovo formato della nota politica.

Rubriche

Rubriche attualmente in onda:

  • Unomattina (Dal Lunedì al venerdì, dalle 6.40 alle 10.30, in collaborazione con Rai Uno)
  • Speciale TG1 (domenica, in seconda serata)
  • Tv7 (venerdì, in seconda serata)
  • TG1 Economia (Dal lunedì al Venerdì, ore 14.00)
  • Do Re Ciak Gulp! (sabato, all’interno del TG delle ore 13.30)
  • Terra e sapori (domenica, all’interno del TG delle ore 13.30)
  • Un minuto di storia (all’interno del TG delle ore 8.00)
  • TG1 Storia (all’interno di Unomattina)
  • Tg1 Turbo (lunedì, all’interno del TG delle ore 8.00)
  • Tg1 Musica (martedì, all’interno del TG delle ore 8.00)
  • Tg1 Cinema (mercoledì, all’interno del TG delle ore 8.00)
  • Tg1 Mostre ed eventi (giovedì, all’interno del TG delle ore 8.00)
  • Tg1 Teatro (venerdì, all’interno del TG delle ore 8.00)
  • Benjamin (Tg1 Libri) (domenica)

Direttori

  • Emilio Rossi (1975-1980)
  • Franco Colombo (1980-1981)
  • Emilio Fede (1981-1982)
  • Albino Longhi (1982-1987)
  • Nuccio Fava (1987-1989)
  • Bruno Vespa (1989-1993)
  • Albino Longhi (1993)
  • Demetrio Volcic (1993-1994)
  • Carlo Rossella (1994-1996)
  • Nuccio Fava (1996)
  • Rodolfo Brancoli (1996)
  • Marcello Sorgi (1996-1998)
  • Giulio Borrelli (1998-2000)
  • Gad Lerner (2000)
  • Albino Longhi (2000-2002)
  • Clemente Mimun (2002-2006)
  • Gianni Riotta (2006-…)

Organigramma storico

  • Tg1 Mattina; Stefano Menghini (dal 1987 al 1994), Claudia D’ Angelo (dal 1986 al 1989), Paolo Giani (dal 1986 al 1988, poi dal 2007 introduce gli argomenti del Tg1 nel corso di Unomattina), Stefano Ziantoni (dal 1991 al 2006, solo per l’ edizione estiva di Unomattina), Fabrizio Binacchi (dal 1987 al 1990), Manuela De Luca (dal 1987 al 1991), Roberto Valentini (dal 1994 al 1997), Cristina Guerra (dal 1993 in poi), Diletta Petronio (dal 1991 al 1993), Maria Luisa Busi (dal 1991 al 1992), Ludovico Di Meo (dal 1994 al 1999), Marco Betello (dal 1995 in poi), Laura Chimenti (solo nel 2005 – 2006);
  • Tg1 Flash ore 12; Danila Bonito (dal 1984 al 1986), Alfredo Meocci (dal 1984 al 1989), Filippo Anastasi (dal 1985 al 1990), Alessandro Feroldi (solo nel 1991);
  • Tg1 ore 13:30; Alberto Michelini (dal 1976 al 1981), Bruno Modugno (dal 1976 al 1979), Bruno Vespa (dal 1976 al 1979), Marcello Morace (dal 1976 al 1983), Piero Badaloni (dal 1981 al 1984), Angela Buttiglione (dal 1983 al 1989), Claudio Angelini (dal 1979 al 1992), Liliano Frattini (dal 1984 al 1991), Ottavio Di Lorenzo (dal 1977 al 1979) ,Danila Bonito (dal 1984 al 1989), Giulio Borrelli (dal 1987 al 1992), Filippo Anastasi (solo nel 1986 – 1987), Tiziana Di Simone (dal 1987 al 1992), Margherita Ghinassi (dal 1993 al 1999),Marco Varvello (dal 1994 al 1995), Paolo Giani (dal 1991 al 1998), Manuela Lucchini (solo nel 2005 – 2006).

Nota: Dal 1987 al 1991 fu usata una formula di una conduzione a coppie, e le coppie erano composte da Claudio Angelini e Danila Bonito, Giulio Borrelli e Angela Buttiglione e infine Liliano Frattini e Tiziana Di Simone.

  • Tg1 Oggi al Parlamento; Jader Jacobelli (dal 1976 al 1986), Vittorio Orefice (dal 1976 al 1989), Pierantonio Graziani (dal 1976 al 1988), Nuccio Fava (dal 1977 al 1987), Adalberto Manzone (dal 1976 al 1990), Fulvio Damiani (dal 1978 al 1993), Roberto Di Palma (dal 1984 al 1994), Giulio Finocchio (dal 1982 al 1994), Giuseppe D’Amore (dal 1986 al 1992), Giulio Cesare Pirarba (dal 1984 al 1992); Pino Berengo Gardin (dal 1984 al 1994), Alessandra Canale (solo nel 1991 – 1992), Luigi Carrai (dal 1991 al 1994), Adriana Retacchi (dal 1984 al 1994).
  • Tg1 Flash ore 18; Marco Varvello (dal 1990 al 1994), Dino Cerri (dal 1990 al 1999), Filippo Anastasi (dal 1987 al 1990), Alessandro Feroldi (dal 1990 al 1992);
  • Tg1 ore 20; Massimo Valentini (dal 1976 al 1984), Emilio Fede (dal 1976 al 1981), Alberto Michelini (dal 1981 al 1984), Paolo Frajese (dal 1978 al 1994), Bruno Vespa (dal 1984 al 1990), Piero Badaloni (dal 1991 al 1994), Vittorio Citterich (dal 1982 al 1989), Angela Buttiglione (dal 1986 al 1993), Maurizio Beretta (solo nel 1989 – 1990), Danila Bonito (solo nel 1991 – 1992), Giulio Borrelli (dal 1995 al 1998), Lilli Gruber (dal 1993 al 2004), Francesco Giorgino (solo nel 2004 – 2005), Lamberto Sposini (solo nel 1998 – 1999);
  • Tg1 Sport (dal 1991 al 1997); Fabrizio Maffei, Marco Franzelli, Donatella Scarnati e Fedele La Sorsa.
  • Tg1 Sera; Enrico Mentana (dal 1982 al 1988), Tiziana Ferrario (dal 1984 al 1991), Giulio Borrelli (dal 1984 al 1987), Lamberto Sposini (dal 1988 al 1991), Donato Bendicenti (dal 1994 al 2002), Dino Cerri (dal 1999 al 2003), Marco Frittella (dal 2005 in poi);
  • Tg1 Notte; Leonardo Valente (dal 1976 al 1982), Roberto Di Palma (dal 1976 al 1985), Giuseppe D’Amore (dal 1976 al 1986), Luigi Carrai (dal 1978 al 1991), Adriana Retaccchi (dal 1978 al 1991), Pierluigi Camilli (dal 1980 al 1986), Fabio Massimo Rocchi (dal 1982 al 2003), Manuela Lucchini (dal 1987 in poi), Lucio Orazi (dal 1976 al 1987), Alessandro Feroldi (dal 1990 al 1994), Francesca Grimaldi (dal 1989 in poi), Massimo Olmi, Filippo Gaudenzi (solo nel 1998 – 1999);

Organigramma attuale

  • Tg1 Mattina; Marco Betello, Adriana Pannitteri, Cristina Guerra, Stefano Campagna;
  • Tg1 ore 13:30; Francesco Giorgino, Paolo Di Giannantonio, Filippo Gaudenzi, Susanna Petruni;
  • Tg1 Economia; Pierangelo Piegari, Michele Renzulli, Manuela De Luca;
  • Tg1 ore 17:00; Stefano Ziantoni, Marco Franzelli, Piero Damosso, Nicoletta Manzione;
  • Tg1 ore 20:00; Attilio Romita, David Sassoli, Tiziana Ferrario, Monica Maggioni, Maria Luisa Busi;
  • Tg1 Mezzasera; Raffaele Genah, Marco Frittella, Francesca Grimaldi, Manuela Lucchini,
  • Tg1 Notte; Cinzia Fiorato, Paolo Giani, Barbara Carfagna, Laura Mambelli;

Puccio Corona per volontà dei vertici Rai, è dovuto passare su Raidue.

Durante lo sciopero dei giornalisti, vengono effettuate solo due edizioni del Tg1: alle 13:30 e alle 20. Inoltre i giornalisti che fanno parte del comitato di redazione pronunciano alla fine questa frase:

« Chi vi parla fa parte del comitato di redazione del Tg1 »

Vicedirettori

  • David Sassoli
  • Fabrizio Ferragni
  • Andrea Giubilo
  • Claudio Fico
  • Raffaele Genah
  • Roberto Rosseti

Caporedattori

  • Marco Frittella (Politica)
  • Carlo Pilieci (Cronaca)
  • Pino Scaccia (Esteri)
  • Aldo Maria Valli (Religione)
  • Dino Sorgonà (Economia)
  • Vincenzo Mollica (Spettacoli)
  • Maria Rosaria Gianni (Arte e Cultura)
  • Marco Franzelli (Sport)

Programmi della redazione giornalistica del TG1

Il settimanale d’approfondimento della testata è Speciale TG1.

Altri programmi realizzati dalla redazione furono:

  • Almanacco del giorno dopo, a cura di Giorgio Ponti e Flora Favilla
  • Cronache del TG1
  • Tam Tam
  • Ping Pong
  • Filo diretto, con Luisa Rivelli e Roberto Bencivenga
  • Giorno per Giorno (la cui sigla era cantata da Domenico Modugno)
  • TG L’una, rotocalco domenicale condotto da Paolo Cavallina, Romano Battaglia, Elio Sparano, Enzo Stinchelli, Giuseppe Breveglieri
  • Tg1 Prisma, rubrica storica del Tg1, che andava in onda tutti i sabati dopo l’ edizione delle 13:30.
  • Tg1 Mercoledì Sport, storica rubrica sportiva del Tg1, condotta da Giampiero Galeazzi.
  • Tg1 3 Minuti di…, rubrica storica del Tg1, che andava in onda tutti i giorni dopo l’ edizione delle 13:30.

Tra le rubriche, Check-up, trasmissione di medicina in onda tutti i sabati alle 12.30, ideata da Biagio Agnes e coordinata da Pasquale Notari.

Curiosità

  • Alcune immagini del TG1 della fine degli anni settanta sono citate nei film Io non ho paura di Gabriele Salvatores e Buongiorno, notte di Marco Bellocchio.
  • Nel 1990, il Tg1 riuscì a battere per un soffio il quiz di Canale 5 Tra moglie e marito.

Voci correlate

  • TG2
  • TG3

Altri progetti

  • Collabora a Wikinotizie Wikinotizie contiene notizie di attualità su TG1
This text comes from Wikipedia. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikipedia.

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress