Wiki Actu it

May 22, 2008

Wikipedia: Berzo Demo

Filed under: — admin @ 4:58 pm

Berzo Demo

Panorama di Berzo Demo
Berzo Demo - Stemma
Nome ufficiale: {{{nomeUfficiale}}}
Stato: bandiera Italia
Regione: Lombardia
Provincia: stemma Brescia
Coordinate: 46°6′0″N 10°20′0″E / 46.1, 10.33333
Altitudine: m s.l.m.
Superficie: 15 km²
Abitanti:
1.847
Densità: 123 ab./km²
Frazioni: Monte
Comuni contigui: Cedegolo, Cevo, Malonno, Paisco Loveno, Sellero, Sonico
CAP: 25040
Pref. tel: 0364
Codice ISTAT: 017016
Codice catasto: A816
Nome abitanti: Berzesi
Demesi
Santo patrono: San’Eusebio (Berzo)
San Lorenzo (Demo)
Giorno festivo: 2 agosto
10 agosto
Comune

Posizione del comune nell'Italia

Sito istituzionale
Portale:Portali Visita il Portale Italia
Il territorio di Berzo Demo in Valle Camonica

Il territorio di Berzo Demo in Valle Camonica

Berzo Demo (Bèrs e Dém in dialetto camuno[1]) è un comune di 1.847 abitanti della provincia di Brescia, in Val Camonica.

Indice

Geografia fisica

Questa sezione è ancora vuota; aiutaci a scriverla!

Storia

Il 15 maggio 1365 il vescovo di Brescia investe iure feudi dei diritti di decima nei territori di Breno, Vione, Vezza, Sonico, Malonno, Berzo Demo, Astrio, Ossimo e Losine Giovanni e Gerardo del fu Pasino Federici di Mù.[2]

Il 17 settembre 1423 il vescovo di Brescia investe iure feudi dei diritti di decima nei territori di Monno, Cevo, Andrista, Grumello, Saviore, Cemmo, Ono, Sonico, Astrio, Malegno, Cortenedolo, Vione, Incudine e Berzo Demo a Bertolino della Torre di Cemmo .[2]

Nel 1760 Berzo, Demo e Monte contavano 790 abitanti.[3]

Tra il 1927 ed il 1948 Berzo Demo fu unito al comune di Cedegolo.[3]

Feudatari locali

  • Federici (1365 – 1423)
  • Della Torre (1423 – )

Simbolo

Il simbolo del comune rappresenta alcuni elementi caratteristici del paese e della tradizione locale.[4]

Gli elementi dello stemma sono:

  • La pianta di grano saraceno: arbusto coltivato anticamente e fonte di nutrimento nel passato.
  • I legni: il territorio comunale è ricco di boschi.
  • La rovella: albero molto resistente diffuso sul territorio conunale.
  • L’ulivo: simbolo della pace.
  • il fiocco tricolore.

Toponimo

Il paese di Berzo nel 1596 era chiamato Bercio, nel 1612 Bertio; si suppone provenga dalla voce preromana Bersium, ovvero recinto per gli animali.[5]

Demo invece potrebbe derivare dal vocabolo terntino dema, che significa “Via”, ovvero luogo di transito dell’antica strada Valligiana.[6]

Demografia

Il paese di Demo

Il paese di Demo

Evoluzione demografica

Abitanti censiti

Monumenti e luoghi d’interesse

Chiese

Le chiese di Berzo Demo sono:[7]

  • Berzo
    • Parrocchiale di San Eusebio, di origine quattrocentesca, allungata nel XVII secolo. L’ancona del’altare maggioe è di Pietro Ramus.
  • Demo
    • Parrocchiale di San Lorenzo, il portale ha la data 1757
    • Chiesetta di Sant’Agostino, nei pressi della torre campanaria, ormai sconsacrata. All’interno una lapide datata 1640.
    • Chiesa di San Zenone, su una collinetta ai piedi del paese, è del secolo XVI. Ha un campanile triangolare.

Torri

  • Il campanile del 1865 sorge sui ruderi di una casa-torre medievale

Geografia antropica

La maggior parte degli abitanti è ripartito in tre frazioni Berzo, Demo e Monte. Berzo, sede del municipio, si trova sul versante sud del monte Marser, ad un’altezza media di 700 m.s.l.m. Sul fondo valle si trova Demo, la frazione più popolosa. Poco sopra Berzo, salendo lungo la strada provinciale si arriva a Monte, piccolo paese.

Cultura

Folklore

Gli scotöm sono nei dialetti camuni dei soprannomi o nomiglioli, a volte personali, altre indicanti tratti caratteristici di una comunità. Quello che contraddistingue gli abitanti di Berzo è Bersàgoi, mentre per Demo è Gòs (gozzo).[8]

Infrastrutture e trasporti

Strade

Ai piedi dell’abitato di Demo scorre la Strada Statale 42 del Tonale e della Mendola dalla quale si diparte la strada provinciale per la Val Saviore che porta a Berzo, Monte, Cevo e Saviore dell’Adamello. All’altezza di Forno Allione si diparte la Strada Statale 294 della Valle di Scalve che porta al Passo del Vivione.

Ferrovie

La stazione di Berzo Demo si trova fuori dall’abitato, nella zona industriale di Forno Allione. La stazione, con fermata facoltativa, fa parte della linea ferroviaria Brescia-Iseo-Edolo.

Amministrazione

Sindaco: Corrado Mario Scolari (lista civica) dal 14/06/2004
Centralino del comune: 0364 630305
Email del comune: info@comune.berzo-demo.bs.it

Bibliografia

  • Franco Bontempi, Storia della Valsaviore, Tipografia Camuna, Breno, 2005
  • Baccanelli; Boldini, Moreschi, Ruggeri. Bercio – storia religiosa e civile del comune di Berzo Demo. Breno, Tipografia camuna, 2003.

Voci correlate

  • Comunità Montana della Valle Camonica

Altri progetti

  • Collabora a Commons Wikimedia Commons contiene file multimediali su Berzo Demo
  • Val Camonica Portale Val Camonica: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di Val Camonica
This text comes from Wikipedia. Permission is granted to copy, distribute and/or modify this document under the terms of the GNU Free Documentation License, Version 1.2 or any later version published by the Free Software Foundation; with no Invariant Sections, no Front-Cover Texts, and no Back-Cover Texts. For a complete list of contributors for this article, visit the corresponding history entry on Wikipedia.

No Comments

No comments yet.

RSS feed for comments on this post.

Sorry, the comment form is closed at this time.

Powered by WordPress